507 utenti online in questo momento
507 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

I tre titani: GMB, G+ e  Maps: come interagiscono - #GMBCORNER

GMBCORNER.jpg

 

Google My Business è nato anche per semplificare la gestione delle informazioni.

 

Quando si apre una nuova sede o una pagina brand, viene creata anche una pagina Google Plus, che potrà essere gestita direttamente dalla dashboard di Google My Business.
Si potrà accedere alle statistiche e analizzare il rendimento della pagina.
Oltre alle statistiche che riguardano la scheda dell’attività commerciale possiamo anche vedere l’andamento della nostra pagina G+, dettagli sui post e sul nostro pubblico.

 

Un altro grande vantaggio è quello dell’integrazione con Google Maps.
Ricordiamo che per essere presenti su Maps è necessario aprire una sede, che dà importanza all’indirizzo, a differenza della pagina brand, per cui non appare alcun riferimento alla località.

 

In fase di apertura di una scheda prestate molta attenzione all’inserimento dell’indirizzo.
Può succedere che Google non riesca a trovarlo, quindi vi chiederà di spostare il puntatore e posizionarlo in modo corretto sulla mappa.
Non siate superficiali.

 

Mi è capitato di perdermi in una zona industriale, alla ricerca di un centro benessere.
Avevo fatto un copia e incolla dell’indirizzo dal sito (non c’era il civico) e inserito sull’app di Maps.
Arrivata… il nulla. Neanche un’anima a cui chiedere informazioni.
Allora ho provato a fare il ricalcolo dell’itinerario inserendo il nome dell’attività commerciale e ci sono arrivata.

 

In questo caso non c’erano numeri civici ma il fatto di aver inserito il puntatore nel posto corretto è stato fondamentale.

 

(Prima o poi ci sarei arrivata lo stesso, però così è stato più veloce!)

 

Anche se avete da tempo una scheda già verificata, ma vi accorgete che l’indirizzo non è del tutto corretto e nell’anteprima di street view non viene rappresentata la vostra attività commerciale, non preoccupatevi.

 

Schermata 2016-05-18 alle 16.21.44.png

 

Basterà cliccare per la modifica dell’indirizzo e spostare il puntatore.
Attenzione, potrebbe essere richiesta un’altra verifica, quindi riceverete un’altra cartolina.
Questo perché nella sede si fa molta attenzione alla corretta “localizzazione”.


Anche questa è una modifica e sarà visibile dopo qualche giorno dall’inserimento del codice.

Bio Gloria Bassi

Sono Top Contributor di AdWords e di Google My Business. Nel mio percorso di studio, la decisione di passare dall'adv tradizionale a quella digitale, è stata azzeccata. AdWords mi ha sempre incuriosito, così ho deciso di approfondire e il mio lavoro di AdWords Account Manager mi dà grande soddisfazione! Google My Business è uno strumento straordinario e in poche mosse può dare un grande aiuto. Se vengono uniti, sono ancora più potenti!

Commenti
da Claudia G
in data ‎23-02-2017 21:49

Ciao.Ottimo articolo.È un argomento che spesso viene sottovalutato ma che in realtà è fondamentale specialmente per i piccoli esercizi commerciali siti in grandi città .