448 utenti online in questo momento
448 utenti online in questo momento
Dubbi e domande su Filtri alle viste e Spam Referral? Chiedi qui!
Guidami
star_border
Rispondere

#ChiediAdAdWords ~ Domande Analytics

Googler

Oggi parliamo di Google Analytics, il tema piu cliccato al momento sulla Community. Abbiamo scelto tre domande. Per il resto, aggiorneremo questa rubrica di volta in volta. Potete utilizzare l’hashtag #ChiediAdAdWords e porci la vostra domanda. Seguite il nostro account Twitter @DentroAdWords, menzionateci e usate l’hashtag! Metteremo insieme domande/risposte in un articolo o un video!  

 

I quesiti che abbiamo scelto oggi sono “Discrepanza click/visite”, “Anomalia dati Analytics/non ci sono dati nel mio account”, “Dove incollare il codice di monitoraggio”.



1. Discrepanza click/visite

 

Partiamo dal presupposto che così come uomini e donne, Analytics viene da Marte e Adwords viene da Venere. Nonostante entrambi vivano sullo stesso pianeta hanno differenti modi di vedere le cose e non potranno mai andare d’accordo al 100%. Non aspettatevi quindi di vedere i vostri dati combaciare esattamente.

 

Click e visite non sono la stessa cosa. Google AdWords monitora i click, Analytics monitora le visite.

La colonna Click nei rapporti Campagne AdWords indica quante volte i visitatori hanno fatto click sugli annunci, mentre il termine Visite si riferisce al numero di sessioni univoche avviate dai visitatori. Ad esempio: Un visitatore puo’ fare click su un annuncio piu volte. Se un utente fa click sull’annuncio, poi va indietro e fa nuovamente click, AdWords registra due click mentre Analytics solo una sessione.

 

I principali motivi per l’esistenza di una forte discrepanza tra click e visite possono essere i seguenti:

 

- Il mio account Adwords è collegato con il mio account Analytics? Dal momento che Analytics e AdWords misurano essenzialmente due cose diverse è necessario collegare i due account in modo da rendere possibile per Analytics rintracciare i click corrispondenti alle sessioni provenienti da AdWords.

 

- Il codice di Analytics non è presente, oppure non viene eseguito correttamente, sulla landing page. Vi potrà sembrare stupido, lo so, ma spesso la soluzione ai nostri problemi è più semplice di quello che sembra. Ovviamente in questo caso avremmo click registrati su AdWords ma nessuna sessione registrata dentro AdWords.

 

- Problemi con la codifica automatica dei parametri nell’URL. In alcuni casi le landing page di alcuni siti non funzionano correttamente con la codifica automatica dell’URL. In questi casi è necessario effettuare un test gclid, aggiungendo in fondo all’URL della pagina di destinazione la seguente stringa: ?gclid=TeSt123 (nel caso l’URL della vostra landing page contenesse già il “?” allora dovrete aggiungere la stringa &gclid=TeSt123, sempre in fondo all’URL. Se invece il vostro dominio contenesse il simbolo cancelletto “#” allora dovrete aggiungere il test gclid &gclid=TeSt123 prima del “#”, ad esempio: http://www.example.com/?parameter=1&gclid=TeSt123#bookmark).

Una volta inserito questo test nel finale dell’URL, se ricaricando la pagina questa stringa non sarà più presente all’interno della barra dell’indirizzo, oppure impedirà alla pagina di caricarsi correttamente, allora saremo sicuri del fatto che il nostro sito ha dei problemi con la codifica automatica.

Detto coincisamente, il gclid è l’identificativo del clic proveniente dalle campagne AdWords. Se la landing page non mantiene questo parametro, AdWords registrerà un click ma Analytics non sarà in grado di registrare una sessione come proveniente dalla vostra campagna.

 

- Click invalidi. AdWords filtra i click non validi escludendoli dai rapporti, Analytics riporta tutte le sessioni che avvengono sul sito. I click che AdWords esclude sono quelli ripetuti sull’annuncio da utenti che tentano di far aumentare, ad esempio, la percentuale dei click o i costi. Questi click vengono esclusi da AdWords ma non da Analytics.

 

- Server Latency. Quando un visitatore fa clic sul vostro annuncio, ma la pagina non viene caricata completamente a causa della lentezza del sito, allora, in questo caso, il codice di monitoraggio Analytics non viene eseguito. Tuttavia, AdWords registra un clic.

In questo caso potrà esservi d’aiuto il rapporto sul tempo di caricamento della pagina (sotto Compartamento > Velocità del sito > Panoramica). Se i giorni in cui la velocità media di caricamento del sito sarà maggiore corrispondono ai giorni con una maggiore discrepanza tra click e sessioni, allorà saprete dov’è il problema.

 

2. Dove incollare il codice di monitoraggio

 

Lo snippet del codice di monitoraggio va incollato in ogni pagina che desideri monitorare. Incollatelo prima del tag di chiusura </head> .  

Se utilizzate modelli per generare in modo dinamico le pagine del tuo sito (ad esempio PHO, ASP…) potrete incollare lo snippet del codice di monitoraggio nel file e inserirlo nell’intestazione della pagina. Successivamente, verificate l’impostazione e assicuratevi che lo snippet di codice di monitoraggio installato sul tuo sito corrisponda al codice indicato nella vista. Ulteriori informazioni le trovate in questa pagina.



3. Anomalia dati Analytics/non ci sono dati nel mio Account

 

Analytics aggiorna i rapporti ogni 24 ore. Consigliamo quindi di attendere questo tempo prima che i dati siano visualizzati nell’account. Dopo aver installato correttamente il codice di monitoraggio, se i dati non vengono visualizzati dopo le 24 ore, le cause potrebbero essere queste:

 

  • codice di monitoraggio non corretto

La ragione piu comune perche non si riesce a visualizzare i dati e’ un errore nel codice. Vi suggeriamo di copiare il codice nuovamente e incollarlo sul sito. Il codice di monitoraggio si riferisce a uno specifico profilo e account. Verificate che il codice nel vostro sito sia lo stesso mostrato nel vostro account.

 

  • Impostazioni del filtro non corrette

Queste possono influire sulla visualizzazione dei dati e possono involontariamente filtrare tutti i dati dai tuoi rapporti. Accade più di frequente a causa di molteplici filtri di inclusione.

 

  • Visualizzazione altro account

Se hai accesso a piu account Analytics potreste aver guardato quello sbagliato. Utilizzate il menu in alto a destra “Account” e seleziona quello che ti interessa.

 

  • Script interferenti

 

Altri script sulle tue pagine potrebbero utilizzare alcune delle stesse variabili del file ga.js, e quindi interferire con l'esecuzione del codice di monitoraggio. Se state utilizzando script aggiuntivi sulle tue pagine, è possibile spostare il codice di monitoraggio nella sezione <head> della pagina. In questo modo, il codice di monitoraggio funzionerà correttamente, e non interferirà con il resto dei vostri script.

 

Spero che questo articolo vi possa essere utile e che vi aiuti a comprendere un poì meglio il vasto mondo di Analytics. Ovviamente non esitate a commentare e a postare ulteriori dubbi.

 

Grazie e alla prossima


Pietro