389 utenti online in questo momento
389 utenti online in questo momento
Il posto ideale per fare 4 chiacchiere informali sul mondo del Digital Marketing e fare Networking con altri professionisti del settore
Guidami
star_border
Rispondere

L'occhio umano e adwords

Matricola ✭ ✭

Mi sono sempre chiesto quanto possa essere giusto comparare la nostra abitudine di lettura di un libro, un giornale od un fumetto nel contesto annunci adwords. Siamo abituati (in quasi tutto il mondo) a leggere da sinistra verso destra. E siamo abituati a iniziare la nostra lettura da in "alto a sinistra" per finire con in basso a destra. Questo luogo comune quando può influire sugli annunci adwords posti nella colonna di desta del nostro schermo? Quanto è più performante essere in alto a sinistra su google.it o e non in mezzo a destra? 

Forse è una domanda banale, ma vorrei un parare dagli esperti.

 

Smiley Felice 

1 Risposta degli espertiverified_user

Rif.: L'occhio umano e adwords

Laureato ✭ ✭ ✭

Ciao Francesco,

 

puo avere un senso ogni buona posizione tu riuscirai a raggiungere, destra sinistra centro e destra di nuovo

importante è esserci quando qualcuno cerca cio che vendi

certo è che le prime posizioni sono quelle che ricevono piu visite perchè fanno piu impressions

le regole e pensieri sono tanti io cercherei di capire se aumentando le posizioni aumentano le conversioni in modo per lo meno sostenibile

le cose da valutare possono essere varie ed in base a cio che stai promuovendo

terrei sempre in considerazione posizione e risultati

 

 

ciao

Seguimi su Google Plus +Andrea Tonelli

Rif.: L'occhio umano e adwords

Collaboratore Principale

importante è esserci quando qualcuno cerca cio che vendi

Non sono d'accordo. Questo è un errore di matrice SEO anni 90 che personalmente non condivido.

Siamo abituati a sentire clienti che ci dicono "voglio essere in prima pagina su Google", senza considerare mai quel parametrino che si chiama CTR.

Dati alla mano, essere in settimana posizione organica sotto AdWords, i primi dati organici, le mappe, staccato dai video in fondo e in pratica sommerso in un limbo incostruttivo non va bene.

Esserci non conta. Conta essere cliccati.

Se ci sei e sei relegato ad una posizione 11 in prima pagina (ultimo nella colonna a destra) vuol dire alla lunga NON esserci.

CTR catastrofico... costo per clic esageratamente alto...e  scompari.

 

Esiste un report magnifico su Analytics "Posizioni delle parole chiave" che ti dice le performance che raggiungi in base alla posizione.

Ecco Francesco, partiamo da qui.

 

Per tutto il resto che dice AndreaT sono generalmente d'accordo. Contesto solo l'affermazione di cui sopra.

 

Andrea

Rif.: L'occhio umano e adwords

Laureato ✭ ✭ ✭

Ciao a Tutti,

 

indendo solo dire che le posizioni generate dalla ricerca di un utente per parole chiave è diversa dalle posizioni generate random in annunci solo sulla rete display ( ammeno che contestualizzando con le parole il tutto migliora )

 

non ho dubbi che le posizioni seo basse abbiano poco valore, paragonate alle prime posizioni sponsored

 

Come dice Andrea di Blubit

 

..... Esiste un report magnifico su Analytics "Posizioni delle parole chiave" che ti dice le performance che raggiungi in base alla posizione.

Ecco Francesco, partiamo da qui...

 

Condivido completamente che i dati di analitics relativi ad ogni singolo caso sono la cosa piu attendibile su cui fare analisi e capire

 

ciao

Seguimi su Google Plus +Andrea Tonelli

Rif.: L'occhio umano e adwords

Prof. ✭ ✭ ✭

Ciao Francesco,

 

chi mi ha preceduto ha già detto la sua, da un punto di vista tecnico. 

Io mi limito ad una considerazione (a dir la verità, più di qualcuna...)

 

C'è pure chi salta a piè pari i risultati sponsorizzati (e ti assicuro che esistono: ne conosco personalmente), c'è chi non riconosce i risultati in top position come sponsorizzati.. ed un milione di casistiche.

 

In linea di principio, parti dall'alto, e come in qualsiasi (beh, diciamo in molti) corsi Landing, la lettura tipica è quella a F.

Il ragionamento secondo è me è semplice: le posizioni in alto convertono di più perchè sono più impresse e cliccate.

 

Inoltre, secondo me, questo discorso andrebbe rapportato anche al settore, e all'impegno/sforzo che la conversione richiede all'utente. 

Quindi alla fine... ha ragione Andrea (testa). C'è un report utilissimo sulla posizione delle parole chiave.

E volendo, quella delizia che è GA ti offre anche la possibiltà di creare segmenti avanzati per confrontare il rendimento degli annunci in posizioni diverse. Cioè.... come suggerisce sempre Avinash (I CuoreAvi) Serve che i dati siano inseriti in un contesto.


Es. Segmento 1/2/3

includi mezzo corrisp. esatta cpc

e

includi posizione area annuncio con espr. reg 1|2|3

poi potresti crearne uno uguale con posizione 4|5

e uno con posizione 6|7| .....

 

Ciao

Rossella

 

Seguimi su Google Plus +Rossella Cenini | fucsia blog

Rif.: L'occhio umano e adwords

Matricola ✭ ✭

Grazie per le risposte. Quindi mi confermate che esiste "qualcuno" che salta a piè pari gli annunci a pagamento. Conosco persone che credono che siano annunci "Porno"....