150 utenti online in questo momento
Dubbi relativi al Monitoraggio degli Obiettivi, Conversioni e Modelli d'attribuzione? Chiedi qui!
Guidami
star_border
Rispondere

Creazione di segmenti avanzati

Matricola ✭ ✭ ✭

Buonasera a tutti,

non trovando informazioni dettagliate riguardo all'attuale creazione di segmenti avanzati in analitycs, mi rivolgo nuovamente a questa community.
Sto creando una serie di obiettivi da monitorare in analytics, fra cui avrei inserito un obiettivo di contatto che si verifica quando il form di contatto presente sul mio sito, viene inviato.

Per fare ciò ho creato un obiettivo che faccia riferimento alla pagina (url) di ringraziamento per avermi contattato.

Detto questo, vorrei ora riuscire a stabilire un valore da attribuire alla conversioni filtrando le entrate generate dal seguente target di "Utenti":

 

- Tutti quegli utenti che hanno verificato l'obiettivo di contatto (hanno cioè visitato la pagina di ringraziamento). 

 

Presuppongo che, essendo una richiesta di contatto mail, le eventuali conversioni avvengano nelle visite successive dell'Utente.
Visualizzo così le entrate e-commerce relative al target sopra citato. Vorrei però riuscire a segmentare le entrate generate da quest'ultimo, in maniera che mi vengano indicate le entrate generate dal solo 1 ACQUISTO, che l'utente ha effettuato DOPO avermi contattato.
Tutti gli altri successivi acquisti non sono di mio interesse in quanto non direttamente ricollegabili al contatto avvenuto.

1 SOLUZIONE ACCETTATA

Soluzioni accettate
Selezionata come risposta migliore.
Soluzione
Accettato da autore argomento Martuno90
‎02-09-2015 01:38

Rif.: Creazione di segmenti avanzati

Matricola ✭ ✭ ✭

Ciao Rossella,

rispondo alle tue risposte,

 

la mia idea sarebbe quella di impostare degli obiettivi di registrazione, contatto via mail, contatto via chat, iscrizione alla newsletter e così via in maniera da costruirmi una visione più completa del comportamento degli utenti e del loro peso in termini di vendite.

Giusto: non ti basta fare un conto "spannometrico" come quello che ti avevo riportato nel post precedente?

Potrei farlo, ma secondo quale criterio? A seconda del target che prendo in esame il valore mi può variare anche di parecchio.Smiley frustrato

 

Presuppongo (e presuppongo perchè avendo impostato da pochissimo il mio obiettivo di contatto, non posso estrapolare i dati che vorrei dalla canalizzazione multicanale), che alcuni utenti non acquistino nell'arco della stessa visita per ovvie tempistiche nelle nostre risposte di contatto via mail, ma nelle successive di visite.

ma... a quanto ne so, l'unico "problema" delle canalizzazioni multicanale è "il ritardo" nell'aggiornamento del dato alle 48 ore precedenti, ma anche se avessi una sola conversione ti viene segnalata.

Ho impostato l'obiettivo solo da 2 giorni, quindi inizierò a vedere i dati oggi.
In ogni caso, al fine della mia misurazione, mi interessa relativamente sapere se gli acquisti avvengono nella stessa visita, o nelle seguenti, perchè a me interessano comunque entrambi.

 

Ripeto quindi le stesse statistiche per lo stesso segmento avanzato ma per il filtro UTENTI.

Ora su 194 visitatori unici, ho ben 890 visite generate (dove so che 209 delle quali hanno effettuato un contatto). Mi ritrovo quindi un valore di contatto di es. € 8.00.

Scusa ma per calcolare (in modo preciso) il valore del cliente, non ti conviene usare un CRM? Analytics non è un CRM.

I dati sopra vogliono solo dire che nel periodo X-Y hai avuto 194 contatti. GLi utenti che hanno completato l'obiettivo contatto, nel periodo X-Y hanno fatto 890 visite. Più o meno 4 visite a utente (ma potrebbero averle fatte anche dopo avere convertito).

Ecco, questo è il problema maggiore. Nel senso che a me non interessano le visite effettuate dopo aver effettuato l'acquisto, nè quelle registrate prima di aver effettuato il contatto.
Non sono ferrato in tema di CRM e non ne conosco la differenza. Sapresti indicarmi qualche CRM disponibile in rete? grazie =)

 

Accertato che le transazioni che visualizzo, siano avvenute tutte dopo il contatto e non prima, il contatto (dove vengono date informazioni al cliente sui prodotti, o sulle modalità di acquisto) genera una prima conversione che è direttamente riconducibile ad esso.

Vero che, il contatto quindi ha portato all'acquisizione di un cliente che potrebbe riacquistare, ma le transazioni successive non potrei monitorarle tramite le sole conversioni di e-commerce?

 

Quindi, misurare in termini economici questo tipo di contatto, ti serve per misurare l'efficacia del reparto assistenza? Potresti usare le variabili personalizzate, come ti dicevo, a livello visitatore, per chi ha compilato il form. Attraverso le custom var poi vedi "cosa fa chi ha convertito". In un certo senso ti permettono di definire "gli utenti".

Esatto, mi servono per misurare l'efficacia del reparto assistenza e per capire in quale modo il contatto incide sulle vendite del mio e-commerce.
L'attribuzione di un valore al "contatto", mi può essere anche molto utile nell'ottimizzazione delle mie campagne ad-words, laddove terrò in considerazione anche quelle parole che l'hanno generato (il contatto) e che quindi hanno potenzialmente inciso nella generazione di una vendita per un valore definito.

Putroppo non utilizzo una piattaforma open source, per cui non posso fare utilizzo delle variabili personalizzate, che, mi sembra di capire, debbano essere configurate a partire dal codice di GA a cui non ho accesso.. =/

Tirando un po' le somme come potrei uscirne? Il mio ragionameto è errato oppure ha un senso?

Grazie ancora per la tua disponibilità,

 

Fabio

Visualizza soluzione nel messaggio originale

Rif.: Creazione di segmenti avanzati

Prof. ✭ ✭ ✭

Ciao Martuno,

 

premetto che secondo me, il tuo ragionamento ha un errore di fondo, ma può darsi che gli obiettivi tuoi siano diversi da quello che penso io Smiley Felice

Forse sarebbe utile capire perché vuoi fare questa misurazione che magari si trovano strade alternative (più facili e più veloci)

 

Vediamo di fare un po' di chiarezza:

Hai creato un obiettivo di conversione (e GA calcola le conversioni in relazioni alle visite, non agli utenti), intendendo come conversione la compilazione del form contatti.

 

Bene, compilato il form cosa succede? C'è un tuo commerciale che contatta l'utente e fa una proposta? 

Perché per effettuare un acquisto, un utente dovrebbe compilare più volte il form contatti? Questo è importante se attribuisci un valore economico alle conversioni in un sito non e-commerce:

Se un cliente vale 1000 e per ottenere un cliente ti servono 100 conversioni, vuol dire che una conversione vale 10 (1000/100), se invece ti bastano solo 50 conversioni (perché lo stesso utente non è costretto a contattarti 2 volte, o se semplicemente perché il commerciale è "più bravo") allora una conversione varrà 20 (1000/50).

Con questo tipo di calcolo hai ovviamente una misurazione che è una media: nella realtà ci sarà una conversione che varrà 1000 (quella che è diventata cliente) e altre che varranno 0 (quelle che non sono diventate clienti) 

 

 

Detto questo, vorrei ora riuscire a stabilire un valore da attribuire alla conversioni filtrando le entrate generate dal seguente target di "Utenti"

Ma quindi, il tuo è un ecommerce? Rispetto all'obiettivo "vendita", come si pone l'obiettivo "contatti"?

 

Tutti quegli utenti che hanno verificato l'obiettivo di contatto (hanno cioè visitato la pagina di ringraziamento)

Puoi creare un segmento utente che soddisfi la condizione "pagina=thank you page contatti". Fa attenzione però che questo tipo di segmento puoi analizzare periodi non superiori a 90 giorni.

Potrebbe essere utili invece implementare le variabili personalizzate a livello visitatore.

Qui trovi la guida  mentre qui trovi un post di Daniel Waisberg che potrebbe esserti utile e qui un altro di Lunametrics 

 

Presuppongo che, essendo una richiesta di contatto mail, le eventuali conversioni avvengano nelle visite successive dell'Utente.

Presupponi a sentimento, o presupponi perché hai analizzato il report sulle conversioni multicanale? Qui trovi una spiegazione accurata delle canalizzazioni multicanale

 

Visualizzo così le entrate e-commerce relative al target sopra citato. Vorrei però riuscire a segmentare le entrate generate da quest'ultimo, in maniera che mi vengano indicate le entrate generate dal solo 1 ACQUISTO, che l'utente ha effettuato DOPO avermi contattato.


Tutti gli altri successivi acquisti non sono di mio interesse in quanto non direttamente ricollegabili al contatto avvenuto.

Perché? Immagina di raccogliere lead per iscrizioni a una scuola dell'obbligo privata. Immagina che l'iscrizione al primo anno costi 1000€. 

Ogni 100 richieste si iscrive uno. Quindi il valore dovrebbe essere 1000. Però quest'uno poi si iscrive anche agli altri anni (8 in tutto), quindi il valore di quella conversione è 8000, non 1000. Perché mai non si dovrebbero analizzare gli anni successivi? Al limite puoi usare una qualche attribuzione, così come fa GA con i report attribuzione, ma dire "gli acquisti successivi non sono riconducibili a.... " mi sembra riduttivo.

 

Ciao

Rossella

Seguimi su Google Plus +Rossella Cenini | fucsia blog

Rif.: Creazione di segmenti avanzati

Matricola ✭ ✭ ✭
Ciao Rossela,
la mia idea sarebbe quella di impostare degli obiettivi di registrazione, contatto via mail, contatto via chat, iscrizione alla newsletter e così via in maniera da costruirmi una visione più completa del comportamento degli utenti e del loro peso in termini di vendite.
Dato che sto procedendo all'ottimizzazione della mia campagna adwords, vorrei poi impostare in quella sede gli stessi obiettivi, in maniera tale da non procedere ad una ottimizzazione basata sulla sola vendita, ma anche su altri tipi di interazione dell'utente che potrebbero però ricollegarsi indirettamente alle entrate generate dalla mia campagna.
Per fare questo vorrei anche impostare dei valori di conversione per ciascun obiettivo impostato così da valutarlo in termini di spese / conversione in adwords e procedere ad una ottimizzazione corretta.

Si, ho un e-commerce. Analizzando per segmenti avanzati - VISITE che sono passate per la pagina ringraziamento contatto (negli ultimi 90 gg) trovo 194 visitatori unici per 209 visite.
La mia interpretazione mi suggerisce che 15 visitatori (o meno, ma sempre per un totale di 15 visite) (209-194) hanno visitato il sito più volte ed hanno completato nuovamente l'obiettivo di contatto.
Per rispondere alla tua domanda di quante volte avviene il contatto, avrei quindi 1.08 contatti per visitatore unico (si può chiamare utente?? =D)
Mi ritrovo quindi un valore di es. 10 € per contatto.

Presuppongo (e presuppongo perchè avendo impostato da pochissimo il mio obiettivo di contatto, non posso estrapolare i dati che vorrei dalla canalizzazione multicanale), che alcuni utenti non acquistino nell'arco della stessa visita per ovvie tempistiche nelle nostre risposte di contatto via mail, ma nelle successive di visite. Ripeto quindi le stesse statistiche per lo stesso segmento avanzato ma per il filtro UTENTI.

Ora su 194 visitatori unici, ho ben 890 visite generate (dove so che 209 delle quali hanno effettuato un contatto). Mi ritrovo quindi un valore di contatto di es. € 8.00.
Le transazioni sono aumentate di circa il 200%, ma, secondo me, non sono tutte riconducibili al contatto iniziale.
Domanda: nel segmento UTENTI, visualizzo le sole visite avvenute dopo il contatto oppure tutte le visite avvenute nella cronistoria di 90 gg dell’utente che ha effettuato il contatto, magari alla sua ultima visita?
Accertato che le transazioni che visualizzo, siano avvenute tutte dopo il contatto e non prima, il contatto (dove vengono date informazioni al cliente sui prodotti, o sulle modalità di acquisto) genera una prima conversione che è direttamente riconducibile ad esso.
Vero che, il contatto quindi ha portato all'acquisizione di un cliente che potrebbe riacquistare, ma le transazioni successive non potrei monitorarle tramite le sole conversioni di e-commerce?
Il contatto che intendo io, non è un contatto per una promozione o per l’acquisizione del cliente, ma piuttosto per fornire assistenza all’utente che voglia eventualmente effettuare acquisti sul mio e-commerce.

Ecco perché mi piacerebbe visualizzare per quel segmento di UTENTI, le sole prime transazioni avvenute dopo il contatto.

Rif.: Creazione di segmenti avanzati

Prof. ✭ ✭ ✭

Ti rispondo (cerco di farlo) per punti:

 

la mia idea sarebbe quella di impostare degli obiettivi di registrazione, contatto via mail, contatto via chat, iscrizione alla newsletter e così via in maniera da costruirmi una visione più completa del comportamento degli utenti e del loro peso in termini di vendite.

Giusto: non ti basta fare un conto "spannometrico" come quello che ti avevo riportato nel post precedente?

 

Dato che sto procedendo all'ottimizzazione della mia campagna adwords, vorrei poi impostare in quella sede gli stessi obiettivi, in maniera tale da non procedere ad una ottimizzazione basata sulla sola vendita, ma anche su altri tipi di interazione dell'utente che potrebbero però ricollegarsi indirettamente alle entrate generate dalla mia campagna.
Per fare questo vorrei anche impostare dei valori di conversione per ciascun obiettivo impostato così da valutarlo in termini di spese / conversione in adwords e procedere ad una ottimizzazione corretta.

 

Si, ho un e-commerce. Analizzando per segmenti avanzati - VISITE che sono passate per la pagina ringraziamento contatto (negli ultimi 90 gg) trovo 194 visitatori unici per 209 visite.
La mia interpretazione mi suggerisce che 15 visitatori (o meno, ma sempre per un totale di 15 visite) (209-194) hanno visitato il sito più volte ed hanno completato nuovamente l'obiettivo di contatto.

La mia interpretazione invece è che chi ha compilato il form abbia ri-aggiornato la thank you page Smiley Felice

 

Per rispondere alla tua domanda di quante volte avviene il contatto, avrei quindi 1.08 contatti per visitatore unico (si può chiamare utente?? =D)

Il visitatore unico è un visitatore che in un dato periodo di tempo viene "contato" solo al momento della prima visita, il concetto è un po' diverso da quello di utente.

 

Presuppongo (e presuppongo perchè avendo impostato da pochissimo il mio obiettivo di contatto, non posso estrapolare i dati che vorrei dalla canalizzazione multicanale), che alcuni utenti non acquistino nell'arco della stessa visita per ovvie tempistiche nelle nostre risposte di contatto via mail, ma nelle successive di visite.

ma... a quanto ne so, l'unico "problema" delle canalizzazioni multicanale è "il ritardo" nell'aggiornamento del dato alle 48 ore precedenti, ma anche se avessi una sola conversione ti viene segnalata.

 

Ripeto quindi le stesse statistiche per lo stesso segmento avanzato ma per il filtro UTENTI.

Ora su 194 visitatori unici, ho ben 890 visite generate (dove so che 209 delle quali hanno effettuato un contatto). Mi ritrovo quindi un valore di contatto di es. € 8.00.

Scusa ma per calcolare (in modo preciso) il valore del cliente, non ti conviene usare un CRM? Analytics non è un CRM.

I dati sopra vogliono solo dire che nel periodo X-Y hai avuto 194 contatti. GLi utenti che hanno completato l'obiettivo contatto, nel periodo X-Y hanno fatto 890 visite. Più o meno 4 visite a utente (ma potrebbero averle fatte anche dopo avere convertito).

 

Le transazioni sono aumentate di circa il 200%, ma, secondo me, non sono tutte riconducibili al contatto iniziale.

Secondo te a sentimento o hai analizzato i dati?

 

Domanda: nel segmento UTENTI, visualizzo le sole visite avvenute dopo il contatto oppure tutte le visite avvenute nella cronistoria di 90 gg dell’utente che ha effettuato il contatto, magari alla sua ultima visita?

L'utente è l'utente.... ovvero se io vedo il sito oggi, domani e dopodomani (e non l'ho mai visto prima)

3 visite

1 utente

1 visitatore unico SOLO in relazione al periodo oggi, domani e dopodomani.

(in pratica, la definizione di visitatore unico ha senso solo in un contesto temporale, nulla vieta che quel visitatore unico sia stato nel sito prima o dopo il periodo di indagine)

 

Accertato che le transazioni che visualizzo, siano avvenute tutte dopo il contatto e non prima, il contatto (dove vengono date informazioni al cliente sui prodotti, o sulle modalità di acquisto) genera una prima conversione che è direttamente riconducibile ad esso.

Vero che, il contatto quindi ha portato all'acquisizione di un cliente che potrebbe riacquistare, ma le transazioni successive non potrei monitorarle tramite le sole conversioni di e-commerce?

 

Quindi, misurare in termini economici questo tipo di contatto, ti serve per misurare l'efficacia del reparto assistenza? Potresti usare le variabili personalizzate, come ti dicevo, a livello visitatore, per chi ha compilato il form. Attraverso le custom var poi vedi "cosa fa chi ha convertito". In un certo senso ti permettono di definire "gli utenti".

 

Seguimi su Google Plus +Rossella Cenini | fucsia blog
Selezionata come risposta migliore.
Soluzione
Accettato da autore argomento Martuno90
‎02-09-2015 01:38

Rif.: Creazione di segmenti avanzati

Matricola ✭ ✭ ✭

Ciao Rossella,

rispondo alle tue risposte,

 

la mia idea sarebbe quella di impostare degli obiettivi di registrazione, contatto via mail, contatto via chat, iscrizione alla newsletter e così via in maniera da costruirmi una visione più completa del comportamento degli utenti e del loro peso in termini di vendite.

Giusto: non ti basta fare un conto "spannometrico" come quello che ti avevo riportato nel post precedente?

Potrei farlo, ma secondo quale criterio? A seconda del target che prendo in esame il valore mi può variare anche di parecchio.Smiley frustrato

 

Presuppongo (e presuppongo perchè avendo impostato da pochissimo il mio obiettivo di contatto, non posso estrapolare i dati che vorrei dalla canalizzazione multicanale), che alcuni utenti non acquistino nell'arco della stessa visita per ovvie tempistiche nelle nostre risposte di contatto via mail, ma nelle successive di visite.

ma... a quanto ne so, l'unico "problema" delle canalizzazioni multicanale è "il ritardo" nell'aggiornamento del dato alle 48 ore precedenti, ma anche se avessi una sola conversione ti viene segnalata.

Ho impostato l'obiettivo solo da 2 giorni, quindi inizierò a vedere i dati oggi.
In ogni caso, al fine della mia misurazione, mi interessa relativamente sapere se gli acquisti avvengono nella stessa visita, o nelle seguenti, perchè a me interessano comunque entrambi.

 

Ripeto quindi le stesse statistiche per lo stesso segmento avanzato ma per il filtro UTENTI.

Ora su 194 visitatori unici, ho ben 890 visite generate (dove so che 209 delle quali hanno effettuato un contatto). Mi ritrovo quindi un valore di contatto di es. € 8.00.

Scusa ma per calcolare (in modo preciso) il valore del cliente, non ti conviene usare un CRM? Analytics non è un CRM.

I dati sopra vogliono solo dire che nel periodo X-Y hai avuto 194 contatti. GLi utenti che hanno completato l'obiettivo contatto, nel periodo X-Y hanno fatto 890 visite. Più o meno 4 visite a utente (ma potrebbero averle fatte anche dopo avere convertito).

Ecco, questo è il problema maggiore. Nel senso che a me non interessano le visite effettuate dopo aver effettuato l'acquisto, nè quelle registrate prima di aver effettuato il contatto.
Non sono ferrato in tema di CRM e non ne conosco la differenza. Sapresti indicarmi qualche CRM disponibile in rete? grazie =)

 

Accertato che le transazioni che visualizzo, siano avvenute tutte dopo il contatto e non prima, il contatto (dove vengono date informazioni al cliente sui prodotti, o sulle modalità di acquisto) genera una prima conversione che è direttamente riconducibile ad esso.

Vero che, il contatto quindi ha portato all'acquisizione di un cliente che potrebbe riacquistare, ma le transazioni successive non potrei monitorarle tramite le sole conversioni di e-commerce?

 

Quindi, misurare in termini economici questo tipo di contatto, ti serve per misurare l'efficacia del reparto assistenza? Potresti usare le variabili personalizzate, come ti dicevo, a livello visitatore, per chi ha compilato il form. Attraverso le custom var poi vedi "cosa fa chi ha convertito". In un certo senso ti permettono di definire "gli utenti".

Esatto, mi servono per misurare l'efficacia del reparto assistenza e per capire in quale modo il contatto incide sulle vendite del mio e-commerce.
L'attribuzione di un valore al "contatto", mi può essere anche molto utile nell'ottimizzazione delle mie campagne ad-words, laddove terrò in considerazione anche quelle parole che l'hanno generato (il contatto) e che quindi hanno potenzialmente inciso nella generazione di una vendita per un valore definito.

Putroppo non utilizzo una piattaforma open source, per cui non posso fare utilizzo delle variabili personalizzate, che, mi sembra di capire, debbano essere configurate a partire dal codice di GA a cui non ho accesso.. =/

Tirando un po' le somme come potrei uscirne? Il mio ragionameto è errato oppure ha un senso?

Grazie ancora per la tua disponibilità,

 

Fabio

Rif.: Creazione di segmenti avanzati

Top Contributor Alumni
Ciao a tutti,
mi sembra che si stiano scegliendo soluzioni complicate per dati che dovrebbero essere molto piu' semplici da utilizzare oppure si perde troppo tempo che poi non si usa per le analisi vere.

ll valore di una registrazione non e' legata a quanto mi porta come vendita: ma a quanto mi sarebbe costato ottenere i dati da un altro mezzo: ad esempio quanto mi e' sarebbe costato comprare un'anagrafica delle aziende di un certo settore dalla camera di commercio?
facciamo un esempio: 1000 euro per 100 contanti. Quindi ogni registrazione al sito vale 10 euro

Una volta che ho un contatto posso applicare diverse strategie marketing che sono staccate dal costo iniziale di acquisto.

Stesso ragionamento per la registrazione alla newsletter, quando mi costa acquistare 1000 indirizzi email 500 euro, quindi ogni registazione alle newsletter vale 2 euro.

Con questi 2 dati potrai ottimizzare le tue campagne adwords anche per la registrazione nuovo utente e la registrazione alla newsletter.
Inoltre poi posso usare i multichannel per fare un ottimizzazione sulla vendita analizzando come le diverse campagne interagiscono l'una con l'altra per portare all'acquisto.

Mentre per l'analisi della vita dell'utente non puo' essere fatta su Google Analytics, puo' essere solo fatta da un sistema esterno in cui posso analizzare nel dettaglio le transazioni, il tipo di utente ecc. ecc. cose non disponibili su google analytics.
Una parte di questa analisi potrebbe essere fatta con Universal analytics se venisse implementato corettamente il tracciamento utenti e si usassero le dimensioni personalizzate per distinguere i tipi di utente, ma sarebbe cmq un'analisi non completa come quella fatta offline.

Per invece valure l'efficienza del servizio di supporto non serve un obiettivo: farlo e' concettualmente sbagliato in quanto l'obiettivo del sito non e'usare il servizio di supporto: se le persone usano il servizio di supporto significa che non hanno trovato il quello che gli seriva sul sito e quindi abbiamo un problema di usabilita' da risolvere.

Il modo corretto per analizzare l'efficienza della chat e' misurare quante volte gli utenti hanno usato la chat e quindi andare a vedere quante sales sono arrivate da questi utenti (e per questo non serve un obiettivo, ma basta il tracciamento eventi)
A questo punto sapendo quanto ci costa il servizio di assistenza avremo semplicmente il ROI dell'investimento nel servizio di assistenza.
Fil


Scopri i segreti di Google Universal Analytics: www.analyticstraining.it