192 utenti online in questo momento
192 utenti online in questo momento
Forum di Supporto per aiutarti a migliorare le performanc delle tue campagne pubblicitarie con Google AdWords
Guidami
star_border
Rispondere

Aiutate il nostro amico TonyAndroid!

[ Modificato ]
Community Manager

 

Ciao a tutti!
Chi vuole aiutare il nostro amico  TonyAndroid? :-)

Lui dice "Sono un proprietario di un modesto B&B ad Amalfi e due settimane fa ho cominciato a pubblicizzarlo con Google AdWords. Il mio scopo é di avere il B&B tutto esaurito durante la settimana di Pasqua. Con il mio budget temo di non aver la possibilità di pubblicare i miei annunci in prima pagina come la mia concorrenza. Cosa mi suggerite di fare?"

Rimango in attesa dei vostri suggerimenti!

ViolaG



Questa conversazione è stata copiata dal vecchio Forum di Assistenza

 

Il Collaboratore Principale Gaggia ha risposto:

 

Ciao TonyAndroid :-)


Come prima cosa vorrei tranquillizzarti sul fatto del budget. Il costo di una campagna AdWords seguendo alcuni semplici accorgimenti può essere molto inferiore di quello che pensi.
Innanzitutto devi sapere che per una campagna standard, tu non paghi quando il tuo annuncio viene visualizzato, ma paghi esclusivamente quando un utente clicca sul tuo annuncio e quindi arriva sul tuo sito. L'utente che clicca sul tuo annuncio non lo fa per sbaglio ma perchè è interessato a quanto tu pubblicizzi, quindi ogni click è un possibile cliente.
Non avere la smania del numero di visite. Valgono di più POCHE visite mirate che molte visite generiche.
Se saprai ottimizzare la tua campagna, potrai essere nelle prime posizioni anche pagando meno della tua concorrenza. Come? Creando degli annunci accattivanti, aumentando il punteggio di qualità delle tue parole chiavi. Eccoti un'interessante lettura a riguardo.
Cerca si non utilizzare troppe keywords e soprattutto vedi di farle molto mirate e di utilizzare le keywords a corrispondenza inversa per eliminare i possibili click per te inutili. Ad esempio potresti inserire hotel e appartamenti come corrispondenza inversa in modo da filtrare questi utenti che difficilmente prenoterebbero nel tuo B&B. Utilizza nelle tue keywords varianti del nome della tipologia della tua struttura
B&B ad Amalfi
B & B ad Amalfi
B and B ad Amalfi
bed and breakfast ad Amalfi
bed & breakfast ad Amalfi
Inserisci nel titolo il nome della struttura e nella descrizione cerca di inserire quello che caratterizza la tua offerta e che gli altri non hanno oppure sconti stagoinali. Se hai dei prezzi concorrenziali inserisci anche il prezzo. Se all'utente non andrà bene il prezzo non cliccherà e quindi le visite che arriveranno al tuo sito saranno ancora più mirate e solo di persone disposte a spendere quella cifra. Se è possibile, ricordati di inserire nell'annuncio anche un'azione che l'utente dovrà fare sul sito, una cosa tipo "Prenota la tua vacanza!"
Un ultimo suggerimento da non sottovalutare è l'ottimizzazione della landing page, cioè la pagina su cui arriva l'utente che clicca il tuo annuncio. Innanzitutto valuta su quale pagina far arrivare l'utente, molto spesso non vale la pena farlo arrivare sull'home page, ma punta ad una pagina interna che contenga le informazioni presenti nell'annuncio. Se ad esempio nell'annuncio parli del prezzo, nella landing page sarebbe consigliato inserire quel prezzo in modo che l'utente abbia subito quel tipo di riscontro.
Per poter verificare in modo ottimale la tua campagna è molto utile l'implementazione del monitoraggio delle conversioni. Eccoti una lettura a riguardo. Implementando questo tipo di monitoraggio potrai vedere quali utenti provenienti dalle campagne adwords hanno alla fine prenotato una camera.
Prova queste combinazioni in diversi annunci, poi verificando con i rapporti capirai quali convertono meglio e aggiusterai il tiro di conseguenza.
Dai un'occhiata a questo video e vedrai che troverai degli ottimi spunti
Se hai qualche dubbio... siamo qui :-)
Buona giornata


 

Il Collaboratore Principale blubitsrl ha risposto:


Carissimo Tony Android,

 

Gaggia ha scritto poesia... non solo per le mie orecchie... ma anche e soprattutto per le tue e per quelle di qualsiasi struttura turistica.
Il vantaggio di AdWords è infatti non solo nella possibilità di portare clienti a prescindere dal budget, ma anche quello di analizzare quali chiavi siano più performanti.
Per garantirti un monitoraggio più efficace delle chiavi, oltre all'inserimento delle conversioni, puoi inserire il codice di monitoraggio di Analytics e poi collegarlo al tuo profilo AdWords.
In questo modo riuscirai a farti un'idea anche di quelle conversioni che avvengono fuori rete, quelle che di fatto (se vogliamo) rientrato nel ROPO (research online, purchase offline). Mettendo ad esempio il codice di conversione nella "thank you page", la pagina che segue la compilazione e l'invio della form, potresti non valutare infatti quelle richieste che arrivano tramite e-mail o tramite telefono.
Monitorare quindi anche gli accessi alla pagina di contatto e seguendone il flusso su Analytics, potrai scoprire quali chiavi sono potenziali, anche quando non portano ad una conversione.
Per la tua caratteristica di B&B inoltre, dovresti prendere in considerazione la possibilità di creare un sito mobile, Google ti aiuta anche in questo, vedi qui: http://www.google.com/sites/help/mobile-landing-pages/mlpb.html.
Crea un sito mobile semplice, con poche pagine dove racconti la struttura, metti i prezzi ed inviti al contatto.
Per questo genere di campagne, poiché sono più indicate per contatti geolocalizzati, ti consiglio di creare una campagna separata, solo mobile e incentrata in un raggio di azione molto vicino alla struttura. Magari un raggio di 50 o 70 chilometri.
Questo articolo della guida, http://support.google.com/adwords/bin/answer.py?hl=it&answer=1722043, ti aiuterà ad impostare il tuo targeting geografico.
Non dimenticare... a prescindere da quanto detto sopra, di selezionare sempre la lingua INGLESE nelle tue campagne, che porterà a concorrere gli annunci anche su google.com.
Molti utenti infatti, cercando dai tool dei propri browser, non vanno a pescare i risultati nei google nazionali (it, de, co.uk...) ma su .com.
Per finire... crea una campagna per ogni gruppo di nazioni. Non mettere mai più lingue e più paesi nelle stesse campagne, questo porterebbe le chiavi a concorrere tra loro mostrando annunci in lingue diverse da quelle del cercatore. La parola B&B è infatti la stessa per tutte le lingue e sarebbe spiacevole che un utente tedesco richiamando la chiave, trovasse un annuncio in italiano, piuttosto che nella sua lingua.
Per finire, dai un occhio a questo articolo del blog di AdWords, penso possa risultarti utile:
Andrea

 

Edo ha risposto:

 

Scusa Andrea, visto che sei entrato nell'argomento ne approfitto per farti una domanda: tu parli di ricerche effettuate su google.com ma a che io sappia se non si aggiunge il suffisso /ncr (che sta per No Country Redirect) si viene rediretti al dominio locale di google ... (infatti la funzionalità di Search, Plus Your World si ha solo specificando di non redirigere) ...

Sei sicuro quindi che sia utile e non controproducente quello che suggerisci ?
Ribadisco che è una domanda da perfetto ignorante in materia con tanta voglia di saperne di più Smiley Felice


 

Carloskk ha risposto:
Edo, Andrea parlava della barra di ricerca inclusa nei browser, di solito posta a destra della barra degli indirizzi.
Quando fai una ricerca con questo strumento, spesso finisci su google.com in inglese!
Comunque, è giusto quello che dici...ma vale per l'accesso diretto...


 

Edo ha risposto:

 

Carloskk il fatto è che (ovviamente ho appena testato) :

- firefox 11.0 (ma prima di aggiornare questa mattina ho provato anche la precedente versione) dal campo della ricerca mi porta su google.it
- chrome non ha un campo separato per la ricerca ma scrivendo i termini nella barra dell'indirizzo vengo diretto su google.it (stessa cosa se inizio la ricerca con ctrl-k)
Quindi non mi risulta che quello che dici sia corretto, almeno per browser di ultima generazione ...


 

Il Collaboratore Principale filtro ha risposto:
Ciao Edo,
il browser prende le impostazioni di lingua del sistema operativo.
Per esempio iio ho tutto il sistema in Inglese e quindi il mio chrome fa le ricerca su google.com,
Il numero di ricerche in italiano su google.com non sono tantissime ma variano molto da settore a settore. Quindi a seconda del settore, quello turistico e' un ottimo esempio visto che stranieri o americani potrebbero cercare usando parole in italiano, puo' essere utile prevedere una campagna in italiano su google.com
Fil


 

blubitsrl ha risposto:

 

Vero quello che dicono tutti.

Come vedete non c'è una verità assoluta e in quanto tale è proprio AdWords che in fase di selezione del territorio suggerisce la lingua inglese.
Il motivo è pure semplice.
Cito testualmente:
Ti interessa come scegliamo le lingue di destinazione in AdWords?

Ogni dominio Google ha una lingua predefinita. Ad esempio, Google.com viene impostato automaticamente sulla lingua inglese, Google.fr sulla lingua francese, Google.cn sulla lingua cinese e così via.

Se dal mio SAFARI in alto a destra cerco su Google, lui mi imposta di default .com e lingua inglese con parametro "EN".
Il sistema differisce da computer a computer e sicuramente il mio è un caso non assoluto, ma neanche isolato. Me lo ha sempre fatto... anche quando avevo PC Windows... e neanche mi ha mai dato fastidio... per quello che faccio lo trovo pure utile.
C'è anche da tenere in considerazione anche quanto dice Filtro. Esempio banalissimo... utente americano o inglese che cerca da proprio portatile su territorio italiano.
E' evidente che la scelta linguistica sia parametrizzabile in assoluto... ma il nostro caro Tony Android che senza una lira vuol far "ciccia"... sarebbe meglio che seguisse (anche) i miei consigli se vuol vedere il proprio B&B pieno. Smiley Strizza l'occhio
Andrea


 

Carloskk ha risposto:

 

Ti assicuro che alcune versioni di firefox si comportano come ho descritto.
Ma forse sogno ad occhi aperti e  mi sono inventato tutto :-)

 


 

Edu ha risposto:

 

filtro non ho voglia di fare una prova a cambiare la lingua del sistema ma è strano, cambiando solo la lingua del browser la ricerca rimane su google.it ma cambia la lingua dell'interfaccia, pensavo succedesse lo stesso con la lingua del sistema ...

carloskk non lo metto in dubbio ma mi incuriosirebbe approfondire ...
Andrea grazie mille per la risposta, purtroppo non sono mai riuscito nemmeno a configurare un browser affinché mi portasse subito su google.com (adoro SPYW e non voglio farne a meno) ma l'unico modo che ho trovato è di puntare a verso google.com/ncr ...
Grazie a tutti per il vostro tempo e le vostre risposte Smiley Felice

 

blubitsrl ha risposto:

 

@Edo da un certo punto di vista ti invidio... perché soprattutto quando hai fretta la mascherina del browser è comodissima... ma poi mi restituisce risultati diversi da quelli naturalmente italiani.

Tu dici... e allora cambia impostazioni! Smiley Felice
Vero... ma poi per lavoro mi fa comodo. Smiley Lingua
Ti rimetto sotto un esempio di risultati da maschera ricerca e da google.it.
Come vedi i parametri sono diversi:
.com
.it
Andrea


 

Edu ha risposto:

 

@Andrea l'erba del vicino è sempre più verde ... io invidio te perchè senza Search, Plus Your World non vivo più Smiley Felice

1 Risposta degli espertiverified_user

Rif.: Aiutate il nostro amico TonyAndroid!

Community Manager

Ciao!

 

Sei un nuovo inserzionista? Per maggior supporto leggi i Wiki scritti dai nostri Collaboratori Principali nella sezione 'Primi Passi'. 

 

Ti auguro il miglior successo con le tue campagne pubblicitarie!

 

Saluti,

ViolaG

Rif.: Aiutate il nostro amico TonyAndroid!

Collaboratore Principale
Suggerisco, sulla base di quanto indicato da Viola, di leggere il wiki sul negozio fisico (http://www.it.adwords-community.com/t5/Primi-passi/Creare-una-campagna-per-un-negozio-fisico/ta-p/65... dove biene presentato un altro esempio d'uso del selettore di lingua.

Andrea