174 utenti online in questo momento
174 utenti online in questo momento
Forum di Supporto per aiutarti a migliorare le performanc delle tue campagne pubblicitarie con Google AdWords
Guidami
star_border
Rispondere

Nomi dei nostri competitor tra le parole chiave?

Matricola ✭

Ciao a Tutti,

 

Cercando tra le parole chiave suggerite da Adwords, ho notato che sono comparse anche delle keywords che comprendono i nomi dei nostri competitor. 

E' utile e legale inserire queste parole chiave all'interno dei miei annunci?

 

Grazie

1 Risposta degli espertiverified_user
1 SOLUZIONE ACCETTATA

Soluzioni accettate
Selezionata come risposta migliore.
Soluzione
Accettato da autore argomento silvio c
‎31-01-2017 16:43

Rif.: Nomi dei nostri competitor tra le parole chiave?

Collaboratore Principale

Ciao @silvio c

Google te li suggerisce perché sono contestuali e perché vengono ricercate dagli utenti, che siano dei vostri competitor è importante ma secondario rispetto ai suggerimenti che ti vengono dati.

Il fatto di poterle usare è un altro aspetto, di fatto tecnicamente puoi usare quelle keywords per intercettare traffico di utenti che sono sicuramente in target perché stanno proprio cercando i tuoi concorrenti, tuttavia si aprono vari scenari e pensieri.

Solitamente sono campagne che se fatte vengono tenute separate da tutte le altre, hanno un quality score mediamente basso o molto basso, i cpc sono alti, convertono poco perché se un utente cerca un tuo competitor molto probabilmente è molto fidelizzato ed ha un intenzione precisa nei suoi confronti, puoi farti conoscere ed essere un alternativa ma prima che converta potrebbe servire molto tempo, tuttavia dipende sempre da tanti fattori. Ad esempio nel settore assicurativo come in tanti altri funzionano perché l'utente ha una fidelizzazione minima e cerca il miglior rapporto qualità prezzo ma non si è già sposato con nessuno in particolare.

Detto questo c'è un aspetto legale, di concorrenza, di etica, di qualità:

Legale: Puoi usare le keywords ma non puoi usare i nomi dei competitor negli annunci se questi sono registrati e se il brand ha fatto richiesta di protezione nei confronti di Google. Qui trovi i dettagli https://support.google.com/adwordspolicy/answer/6118?hl=it Oltre a ciò che dice Google ci sono già precedenti legali, anche in Italia, dove il giudice ha stabilito che il concorrente 1 non poteva usare come parole chiave il nome del concorrente 2. Il altri casi ci sono delle varianti in cui la "concorrenza sleale" viene meno nel momento in cui è "chiaro per l'utente" che non stai cercando di "spacciarti per il competitor" ma di proporti come alternativa, un po come la pubblicità comparativa. Trovi alcune discussioni online a riguardo e delle interpretazioni.

Concorrenza: Spesso non ne vale la pena, tu lo fai con un competitor, il competitor se ne accorge e lo fa con te, il risultato è che nessuno dei due ne ricava un vero vantaggio, spesso tanto vale darsi tregua, alzi il telefono e ti accordi su un "lasciamoci in pace a vicenda"

Etica: Si può fare tuttavia io preferisco giocare ad armi pari e senza escamotage

Qualità: Il tuo account ne risente ed anche le altre campagne in generale. Come dicevo questo tipo di campagna che viene anche chiamata "Campagna Competitor" ha un mediamente un quality score basso perché banalmente nel tuo sito non parli dei tuoi competitor quindi ti stai proponendo intercettando ricerche di cui poi non fornisci un contenuto vero e di valore, perciò a fronte di un po di traffico in più e forse di alcune conversioni stai in realtà compromettendo un po tutto il resto del lavoro, le altre campagne etc etc 

Secondo me non ne vale la pena :-) tuttavia i numeri parlano e se vuoi fare un test vedrai se i numeri ti dicono che ne vale la pena o meno

Riccardo

Riccardo
Performance Marketing Specialist
http://www.performancebased.com

Visualizza soluzione nel messaggio originale

Nomi dei nostri competitor tra le parole chiave?

Apprendista ✭

Ciao Silvio,

di per se non è illegale inserire all'interno del tuo account Adwords keyword relative a brand dei competitor. Il vero tema è se questa scelta può beneficiare alla tua attività o comprometterla se non danneggiarla in termini di brand reputation. In base alla mia esperienza ti consiglio di valutare attentamente i pro e i contro attraverso un'analisi.

 

In generale è possibile utilizzare key brand per pubblicizzare i tuoi servizi/prodotti, unica cosa è prestare attenzione alle norme redazionali di Google Adwords sull'utilizzo di marchi registrati all'interno degli annunci.

 

Luca B.

Selezionata come risposta migliore.
Soluzione
Accettato da autore argomento silvio c
‎31-01-2017 16:43

Rif.: Nomi dei nostri competitor tra le parole chiave?

Collaboratore Principale

Ciao @silvio c

Google te li suggerisce perché sono contestuali e perché vengono ricercate dagli utenti, che siano dei vostri competitor è importante ma secondario rispetto ai suggerimenti che ti vengono dati.

Il fatto di poterle usare è un altro aspetto, di fatto tecnicamente puoi usare quelle keywords per intercettare traffico di utenti che sono sicuramente in target perché stanno proprio cercando i tuoi concorrenti, tuttavia si aprono vari scenari e pensieri.

Solitamente sono campagne che se fatte vengono tenute separate da tutte le altre, hanno un quality score mediamente basso o molto basso, i cpc sono alti, convertono poco perché se un utente cerca un tuo competitor molto probabilmente è molto fidelizzato ed ha un intenzione precisa nei suoi confronti, puoi farti conoscere ed essere un alternativa ma prima che converta potrebbe servire molto tempo, tuttavia dipende sempre da tanti fattori. Ad esempio nel settore assicurativo come in tanti altri funzionano perché l'utente ha una fidelizzazione minima e cerca il miglior rapporto qualità prezzo ma non si è già sposato con nessuno in particolare.

Detto questo c'è un aspetto legale, di concorrenza, di etica, di qualità:

Legale: Puoi usare le keywords ma non puoi usare i nomi dei competitor negli annunci se questi sono registrati e se il brand ha fatto richiesta di protezione nei confronti di Google. Qui trovi i dettagli https://support.google.com/adwordspolicy/answer/6118?hl=it Oltre a ciò che dice Google ci sono già precedenti legali, anche in Italia, dove il giudice ha stabilito che il concorrente 1 non poteva usare come parole chiave il nome del concorrente 2. Il altri casi ci sono delle varianti in cui la "concorrenza sleale" viene meno nel momento in cui è "chiaro per l'utente" che non stai cercando di "spacciarti per il competitor" ma di proporti come alternativa, un po come la pubblicità comparativa. Trovi alcune discussioni online a riguardo e delle interpretazioni.

Concorrenza: Spesso non ne vale la pena, tu lo fai con un competitor, il competitor se ne accorge e lo fa con te, il risultato è che nessuno dei due ne ricava un vero vantaggio, spesso tanto vale darsi tregua, alzi il telefono e ti accordi su un "lasciamoci in pace a vicenda"

Etica: Si può fare tuttavia io preferisco giocare ad armi pari e senza escamotage

Qualità: Il tuo account ne risente ed anche le altre campagne in generale. Come dicevo questo tipo di campagna che viene anche chiamata "Campagna Competitor" ha un mediamente un quality score basso perché banalmente nel tuo sito non parli dei tuoi competitor quindi ti stai proponendo intercettando ricerche di cui poi non fornisci un contenuto vero e di valore, perciò a fronte di un po di traffico in più e forse di alcune conversioni stai in realtà compromettendo un po tutto il resto del lavoro, le altre campagne etc etc 

Secondo me non ne vale la pena :-) tuttavia i numeri parlano e se vuoi fare un test vedrai se i numeri ti dicono che ne vale la pena o meno

Riccardo

Riccardo
Performance Marketing Specialist
http://www.performancebased.com

Nomi dei nostri competitor tra le parole chiave?

Matricola ✭

Vi ringrazio per i vostri suggerimenti e per avermi aiutato a fare chiarezza. Come pensavo anchio meglio evitare!

Nomi dei nostri competitor tra le parole chiave?

Matricola ✭

Caro Riccardo il mio caso è semplice: una grande casa editrice vende illegalmente da 20 anni un mio libro corredato da copyright. La frode è chiara dagli https sul web. Posso usare questi https come prove della frode, dato che contengono molti risultati della ricerca che funzionano da vetrine di vendita. Grazie Giovanni Rantucci (giovanni_rantucci@yahoo.com)

Re: Nomi dei nostri competitor tra le parole chiave?

Collaboratore Principale

Ciao @Giovanni R

purtroppo non so rispondere alla tua domanda e la Community di Google in questo non è il posto corretto dove trovare la risposta che stai cercando. Qui ci occupiamo di problemi pubblicitari che gli utenti possono avere utilizzando i prodotti Google, nel tuo caso il tema è puramente legale, è molto delicato e va conosciuto molto bene appoggiandoti ad un legale specializzato nel mondo digital.

Mi spiace ma qui non troverai la risposta, ho visto che poco fa hai fatto un altro post a riguardo, ma è un doppione che dovrò chiudere perché fuori tema per noi.

Consiglio personale è di rivolgersi ad un legale, buona fortuna!
Riccardo

Riccardo
Performance Marketing Specialist
http://www.performancebased.com