128 utenti online in questo momento
128 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

3 buoni motivi per usare gli Annunci Adattabili. #OKDisplay

mbiagiotti-okdisplay.png

 

 

In un precedente articolo abbiamo visto come configurare gli annunci adattabili nativi o Responsive Native Ads.

 

Sebbene questa tipologia di annunci sia disponibile ormai da un bel po’ di tempo molti inserzionisti non hanno ancora colto questa fantastica opportunità e le sue fenomenali potenzialità.

 

Dalla fine di gennaio 2017 Google non consente più l’aggiunta o la modifica di annunci testuali standard quindi è giunto il momento di rivedere le proprie campagne e iniziare a utilizzare questo nuovo tipo di annuncio.

 

Sono molti i motivi che rendono gli annunci adattabili della Rete Display di Google particolarmente interessanti ma cerchiamo di concentrarsi sui primi 3 che rappresentano quelli fondamentali.

 

 

1. Aumentare la portata

 

Gli annunci adattabili si aggiustano automaticamente alle varie dimensioni per posizionarsi nel maggior numero di spazi disponibili sulla Rete Display di Google.

 

Fornendo al sistema soltanto gli elementi chiave sarà dunque possibile generare tutte le varianti possibili per avere la maggior portata disponibile.

 

Con l’incremento della portata potenziale diventa particolarmente importante anche il monitoraggio delle performance: con più posizionamenti disponibili è necessario controllare le singole performance eliminando i posizionamenti non redditizi e investendo maggiori risorse in quelli che invece consentono di ottenere risultati più significativi.

 

 

2. Risparmiare tempo

 

La creazione di annunci illustrati è sempre stata un’operazione onerosa in termini di tempo e di risorse: ideare la creatività, realizzare gli esecutivi finali, personalizzarli per le varie dimensioni disponibili sulla Rete Display di Google.

 

Gli annunci adattabili risolvono questo “problema”: una volta definite le caratteristiche fondamentali del messaggio è possibili lasciare al sistema il “lavoro” di adattamento della creatività.

 

 

3. Velocizzare le attività

 

L’impostazione di un annuncio adattabile è un processo rapido e immediato che può essere fatto direttamente all’interno dell’interfaccia di AdWords semplicemente inserendo alcune caratteristiche chiave dell’annuncio (url, titolo, immagini e testi).

 

Vale la pena osservare che gli annunci adattabili non possono contenere immagini animate e che le immagini non possono contenere testi per più del 20% della superficie delle stesse.

 

 


Non esiste dunque nessuna controindicazione al passaggio a questa nuova forma di annuncio disponibile sulla Rete Display di Google: cosa aspettate?

 

 

Bio Marco Biagiotti

Laureato in economia ma ufficiosamente hacker, è socio amministratore di Telemaco, agenzia di marketing in Italia e in Marocco, Top Contributor di Google Ad​W​ords​, formatore e​ autore di libri quali Web Marketing Internazionale, Social Media Advertising e Google ​Data Studio Per Tutti. ​​La potenza di AdWords sia in ottica di pubblicità che di raccolta di informazioni non poteva non sedurlo e coinvolgerlo al punto di aiutare altri che vi si avvicinano.