294 utenti online in questo momento
294 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Analisi del Rendimento: la Scheda Rete Display. #OKDisplay

mbiagiotti-okdisplay.png

 

 

In un precedente articolo abbiamo iniziato a parlare dell’analisi del rendimento, non tanto nell’ottica di metterla in pratica quanto in quella di comprendere dove andare a trovare le informazioni da analizzare.

 

Le schede disponibili nell’interfaccia di AdWords, limitatamente all’interesse per le campagne su Rete Display di Google, corrispondono a:

 

  • Campagne;
  • Gruppi di annunci;
  • Impostazioni;
  • Annunci;
  • Estensioni annuncio;
  • Dimensioni;
  • Rete Display.

 

Dopo aver analizzato, nei precedenti articoli, Campagne, Gruppi, Impostazioni e Annunci, Estensioni, Dimensioni, concentriamoci adesso su quella denominata “Rete Display”.

 

La scheda Rete Display permette di gestire le campagne display e di esaminare i dati sul rendimento degli annunci sulla Rete Display.

 

Attraverso questa scheda è possibile gestire le campagne display aggiungendo o modificando metodi di targeting oppure visualizzando informazioni dettagliate sul rendimento dei gruppi di annunci.

 

Tali dati possono essere utilizzati per eseguire le ottimizzazioni, gestire le offerte ed eliminare i metodi di targeting con rendimento non soddisfacente.

 

I metodi di targeting possono essere visualizzati a livello di una singola campagna o di tutte le campagne pubblicate solo sulla Rete Display oppure sulla Rete di ricerca con selezione Display.

 

Le sottoschede disponibili nella scheda Rete Display sono:

 

  • Riepilogo;
  • Parole chiave per la Rete Display;
  • Posizionamenti;
  • Argomenti;
  • Categorie di interessi ed elenchi per il remarketing;
  • Dati demografici.

 

Cerchiamo di analizzarle singolarmente per comprendere come possono essere utili nell’analisi del rendimento delle attività di comunicazione pubblicitaria tramite Adwords.

 

Iniziamo dalla scheda Riepilogo che offre una dashboard riassuntiva delle attività relative alle campagne display selezionate mettendo in evidenza l’andamento nel tempo delle impressioni visualizzabili, i dettagli delle categorie di interessi che hanno generato impressioni e la segmentazione in dati demografici. Per ciascun elemento è possibile, con un semplice clic, passare a dati più analitici.

 

Nei prossimi articoli procederemo con l’analisi delle altre schede che consentono di accedere a dettagli più approfonditi.

 

Bio Marco Biagiotti

Laureato in economia ma ufficiosamente hacker, è socio amministratore di Telemaco, agenzia di marketing in Italia e in Marocco, Top Contributor di Google Ad​W​ords​, formatore e​ autore di libri quali Web Marketing Internazionale, Social Media Advertising e Google ​Data Studio Per Tutti. ​​La potenza di AdWords sia in ottica di pubblicità che di raccolta di informazioni non poteva non sedurlo e coinvolgerlo al punto di aiutare altri che vi si avvicinano.