505 utenti online in questo momento
505 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Anteprima Diagnosi Annunci: come utilizzarla - #AWSeries

AdWordSeries.png

L’anteprima e diagnosi annunci è uno strumento fantastico, che purtroppo però viene poco utilizzato.

Lo trovate all’interno del pannello AdWords: nella voce del menù in alto, “strumenti”.
E’ una sorta di simulatore del motore di ricerca, permette di “cercarsi”, per vedere se il proprio annuncio è visibile, senza inquinare le statistiche.
Questo ultimo punto è fondamentale: senza inquinare le statistiche!

 

Spesso capita di sentire chi dice “mi sono cercato, ma non c’ero”...
A volte è difficile far capire di non “cercarsi”.
Sicuramente è più comodo effettuare la ricerca direttamente su Google, dal proprio computer o smartphone. Però poi non prendetevela se il CTR è mediocre...
Potrebbe anche essere mediocre a prescindere, ma almeno aiutiamolo.
Se continuate a cercare il vostro annuncio, AdWords conteggerà le vostre impression!

 

Se vi cercate 20 volte al giorno, saranno 20 impression che avete fatto voi e che chiaramente non cliccate; quindi le impression salgono e il tasso di clic diminuisce.
Ne consegue che, poiché AdWords è un sistema basato sulla qualità, peggiorando il CTR, si porta a peggiorare anche il costo per clic.

 

Uno degli indicatori su cui AdWords si basa è appunto il CTR: se questo sale, il CPC scende; è un premio per la “pertinenza dell’annuncio”.
L’obiettivo di AdWords, è quello di dare una risposta il più vicina possibile alla ricerca degli utenti, e lo interpreta anche secondo il tasso di clic.
Se l’utente, in quella ricerca, ha cliccato sul vostro annuncio, è perché - per lui - era il “migliore di tutti”.

 

Utilizzando l’anteprima e diagnosi annunci, potrete quindi vedere se il vostro annuncio compare, senza che AdWords conteggi le vostre impression.

 

Ha solo vantaggi.
Permette di localizzarsi virtualmente in tutto il mondo; possiamo selezionare la località da cui vogliamo effettuare la ricerca, anche se ci troviamo fisicamente in un’altra città.
Per esempio se anche ci trovassimo a Modena, potremmo selezionare come località Milano.
Quindi lo strumento, ci restituirà i risultati come se ci trovassimo fisicamente a Milano.
Ci permette inoltre di selezionare la lingua, il dominio e il dispositivo dal quale effettuare la ricerca.

 

anteprima.png

Una volta scelte le opzioni, basterà inserire il termine di ricerca e cliccare su “anteprima”.

 

termini di ricerca.png

Vi apparirà una vera e propria pagina con i risultati ed è veritiera.
Se viene impostato smartphone come dispositivo, apparirà la schermata proprio come se la ricerca fosse effettuata da un dispositivo mobile:

 

smartphone.png

 

Vi dirà anche da quale chiave viene attivato l’annuncio e di quale campagna e gruppo annunci si tratta.

E’ uno strumento fantastico e vale davvero la pena utilizzarlo.


Buon divertimento!

Bio Gloria Bassi

Sono Top Contributor di AdWords e di Google My Business. Nel mio percorso di studio, la decisione di passare dall'adv tradizionale a quella digitale, è stata azzeccata. AdWords mi ha sempre incuriosito, così ho deciso di approfondire e il mio lavoro di AdWords Account Manager mi dà grande soddisfazione! Google My Business è uno strumento straordinario e in poche mosse può dare un grande aiuto. Se vengono uniti, sono ancora più potenti!

Commenti
da Silvia c
in data ‎19-04-2016 22:49

Laisla del sol di Silvia Calcagnile