227 utenti online in questo momento
227 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Cos'è il Rendimento dell'Azienda di Google Partners?

Agenzie o consulenti di AdWords per ottenere il badge di Google Partner devono soddisfare dei requisiti quali un profilo, la certificazione, una spesa minima e l'azienda deve avere un buon rendimento.

 

 

Badge Google PartnersBadge Google Partners

 

 

Questo rendimento dell'azienda/dell'agenzia di Google Partners, non solo molte agenzie e consulenti non lo comprendono bene, anche perché non è spiegato nel dettaglio nella guida ufficiale di Google Partners linkata poco fa, può essere interessante saperlo anche per chi vuole affidarsi a dei Google Partners per la gestione della pubblicità online fatta con Google AdWords.

 

Criterio per il calcolo del rendimento dell'azienda Google Partner

 

Seppur quanto scriverò di seguito non è un comunicato ufficiale di Google, e, giustamente, il metodo nel dettaglio utilizzato per calcolare il calcolo di un'azienda Google Partner non è noto al pubblico, sicuramente, anche se non molto è più approfondito di quanto c'è scritto nella guida ufficiale di Google Partners, almeno nel momento in cui è pubblicato questo articolo.

 

Criterio calcolo rendimento azienda Google PartnersCriterio calcolo rendimento azienda Google Partners

 

Crescita dei ricavi dei clienti

 

Come cambia la crescita singola dei clienti di un'agenzia in base un periodo di tempo, se spendono costantemente su AdWords vuol dire che guadagnano costantemente, se investono di più (teoricamente ed auspicabilmente) vuol dire che guadagnano di più.

 

Fidelizzazione del cliente

 

Come cambia la fidelizzazione del cliente di un'agenzia (e di AdWords) in base ad un periodo di tempo, potrebbero esserci migliaia di nuovi account aperti e gestiti ma che fanno pubblicità per poco tempo, questo probabilmente perché non li fa soddisfatti, e non è buon segno per la qualità di un agenzia.

 

Crescita complessiva dei ricavi

 

Ovvero come cambia la crescita complessiva dei ricavi di tutti gli account AdWords gestiti da un'agenzia nel corso di un periodo di tempo, se la maggior parte degli account AdWords gestiti spende di più su AdWords, in pratica, sempre ipoteticamente ed auspicabilmente ma verosimilmente va da sé presupporre che l'agenzia faccia rendere di più i clienti se essi investono maggiormente.

 

Crescita nel numero di inserzionisti

 

Come cambia la crescita del portfolio clienti di un'agenzia nel corso di un periodo di tempo, se un'agenzia aggiunge sempre nuovi clienti da gestire vuol dire che è in crescita costante.

 

Ovviamente Google pensa alla crescita in tutti gli aspetti che valutano il calcolo del rendimento di un'azienda Google Partner perché è la crescita, sia di una web agency sia di un professionista o di un'azienda qualsiasi, che è sinonimo di un'azienda sana, il periodo di tempo in cui vengono fatti i calcoli sono 12 mesi.

 

Come qualsiasi informazioni che riguardano gli algoritmi di calcolo di Google, anche come vengono effettuati nel dettaglio i calcoli per il rendimento dell'azienda Google Partners ovviamente non vengono divulgati, però va da sé che c'è logicamente flessibilità, non tutte le attività sono uguali.

 

Tramite un esempio, estremizzando, potrebbe anche essere che un libero professionista gestisca un solo account AdWords senza aggiungerne nuovi, però che investe milioni di euro costantemente, il rendimento sicuramente sarà positivo, c'è il budget, c'è la fidelizzazione, e, seppur non ci sia una crescita costante è una stabilità non indifferente.

 

Se non sapevi cosa fosse il rendimento dell'azienda di Google Partners, o se lo immaginavi solamente ti è stato utile questo articolo?

 

Via: Academy on Air

Bio Yuri Carlenzoli

Più unico che raro. Ovvio, tutti sono unici. Presentandomi preferisco dire qualcosa di scontato piuttosto che parole anglofone che fanno sembrare superiori o guru. In controparte l'unicità la tengo sempre presente, anche in quello che faccio online, nei siti web, nella SEO, ecc., mie passioni oltre che il mio lavoro. Vuoi sapere altro? Google Me!

Commenti
da Nicola B Collaboratore Principale
‎22-02-2017 18:40 - modificato ‎22-02-2017 18:41

Ciao Yuri, grazie del post, non conoscevo quel video che segnali Smiley Strizza l'occhio

Nell'area Partner qui messicana ho fatto una lunga discussione sul rendimento, per cercare di capirne bene il funzionamento... mi restano sempre due/tre dubbi, magari dimmi tu che ne pensi :

 

1) Possibile che nel calcolare il rendimento NON vi sia piu' alcun accenno alla qualita' delle campagne ? (ricordi che prima del cambiamento, si aveva una valutazione sulle best practices applicate... ). Avevo scritto un post che mi sembrava poco bello che la qualita' non importasse e che invece ora fossimo valutati "solo" per "clienti & vendite", e mi rispose un googler dicendomi che no, ancora veniva valutata anche la qualita' delle campagne... mah... vedo che il video che segnali non ne fa cenno... o sbaglio? tu che ne pensi?

 

2) Le "specializzazioni" che anche loro sii basano sul "rendimento specifico" seguiranno quindi lo stesso concetto? ("clienti e vendite"?)

 

3) Ultimo dubbio... l'ordine dei partner nel portale che metriche utilizzerà? Perché le agenzie premier o che hanno 4/5 specializzazioni non mi pare appaiono nei primi posti... quindi a che serve fare sforzi per essere Premier e avere le diverse specializzazioni se poi "google non sembra considerarlo" nemmeno per ordinare le ricerche sul portale partner... anche su questo punto ho provato a cercare info ma senza troppa fortuna... tu ti sei fatto una idea?

da Yuri Astri Nascenti
in data ‎22-02-2017 20:23

Ciao Nicola,

intanto grazie a te, poi devo fare la doverosa premessa anche per chi leggè che ti dico miei pareri nel risponderti:

 

Riguardo il rendimento correlato alla qualità ci sono pregi e difetti, prima c'era anche il gran pregio del "promemoria" che ricordava cosa ottimizzare, però c'era il difetto che le ottimizzazzioni erano standardizzate e non possono sempre esserlo in base l'attività che si promuove, la strategia ed altro, non sempre serviva/serve il remarketing, tanto per fare un esempio.

 

Ora il rendimento è più basato sulla soddisfazione del cliente, ed è una buona cosa, però in fin dei conti non è sinonimo di qualità effettiva delle campagne realizzate.

 

Provando a pensare come Google: se il cliente si affida a Tizio, fa pubblicità 1 mese e poi smette non ha gestito bene la campagna. Ovvio, non è vero, c'è chi vuole solo provare a far pubblicità ed aspetta risultati immediati. Se è uno su 10 (numero a caso) è passabile, se tutti fanno la stessa cosa potrebbero anche essere stati anche raggirati a firmare un contatto, o comunque l'agenzia non offre un buon rendimento.

 

Ci vorrebbe una via di mezzo.

 

Da quello che vedo anche le specializzazzioni si basano sui dati, per primo la spesa, poi le certificazioni, ovviamene, spero che vengano calcolate anche le best practices da Google, chi lo fa di professione e vuole continuare a lavorare però è quasi scontato che le faccia.

 

Il ranking del portale ... può essere migliorato di sicuro, a mio avviso almeno dovrebbe essere geolocalizzato in base la persona che cerca come prima cosa, per il resto mi sembra molto 1.0 titolo, descrizione agenzia, ecc. Smiley Strizza l'occhio

 

Ciao ciao,

Yuri.

da Denchai f
in data ‎25-02-2017 23:20

Grazie Yuri

È stato molto utile per la tua inserzione sul rendimento ma un dubbio che riesco ancora a comprendere è il ritorno sulla spesa pubblicitaria target in percentuale e le opzioni per offerta minima e massima che impatto può avere ? 

Grazie in anticipo per la tua attenzione e del tuo tempo e spero di non essere di disturbo  😃😃😃

Cordiali saluti

da Yuri Astri Nascenti
in data ‎26-02-2017 09:08

Ciao Denchai f,

il ritorno sulla spesa pubblicitaria, come il CPC, CPM o qualsiasi altro tipo di tipologia di offerta direttamente non hanno nulla a che fare con il rendimento dell'azienda.

 

Indirettamente e logicamente, se una persona a cui ad esempio gestisci AdWords, non vede il ritorno sull'investimento non continuerà a fare pubblicità, può anche essere, non è "il male assoluto", però se sono tutti così può avere un impatto negativo, per la spesa complessiva e la fidelizzazzione dei clienti.

 

Buona Domenica,

Yuri.

da Idea P
in data ‎09-01-2018 10:05

Il parametro del rendimento è una vergogna, andrebbe eliminato. Negli ultimi 18 mesi abbiamo aggiunto nuovi account a quelli esistenti, speso di più, fatto delle buone campagne con un CTR sopra il 4% e un tasso di conversioni sul alcuni account, anche del 12%.... risultato: abbiamo perso il badge per il rendimento!

Telefoniamo all'assistenza Google per avere spiegazioni e sanno solo ripetere quello che leggono online dalla guida di Google.... forse pensano che la gente non sa leggere opppure che è idiota!

La domanda sorge spontanea: perché proporre ai propri clienti di fare ads su Google per poi essere trattati così?