244 utenti online in questo momento
244 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Costo Per Acquisizione (CPA) Target. #OKDisplay

mbiagiotti-okdisplay.png

 

Se in un precedente articolo abbiamo introdotto le strategie di offerta sulla Rete Display, per poi affrontare le offerte Costo per Clic, e le offerte Costo Per Mille impressioni visualizzabili in questo ci concentreremo sulle offerte Costo Per Acquisizione Target (CPA).

 

Quando lo scopo principale della campagna sono le conversioni, allora la migliore strategia d’offerta disponibile è senza ombra di dubbio quella basata sul costo per acquisizione o CPA target che permette di fare offerte direttamente per le conversioni.

 

Se nelle soluzioni precedentemente trattate si paga la visualizzazione (vCPM) o il clic (CPC), in questa si paga in base alla conversione.

 

Per poter utilizzare questa strategia di offerta è indispensabile che:

  • il monitoraggio delle conversioni sia attivo;
  • negli ultimi 30 giorni siano state realizzate almeno 15 conversioni.

 

Se nella campagna è già in uso l'offerta basata su CPA target e negli ultimi 30 giorni vengono realizzate meno di 15 conversioni, l'offerta basata su CPA target continua a funzionare, a meno che non venga disattivata (in questo ultimo caso potrà essere riattivata solo quando sarà nuovamente raggiunta la soglia minima di conversioni).

 

La strategia di offerta basata sul CPA target è particolarmente consigliata quando:

  • il tasso di conversione è stabile e non ha registrato variazioni significative negli ultimi periodi;
  • l’obiettivo è la risposta diretta con una facile valutazione del valore della conversione;
  • il numero delle conversioni mensili ottenute attraverso Adwords è almeno 50 in quando il sistema si ottimizza meglio se ha più dati a disposizione.

 

Per avere un maggior controllo sulla strategia di offerta basata su CPA target è possibile impostare un CPA target per un gruppo di annunci che sostituisca il CPA target della strategia di offerta complessiva.

 

Vale la pena osservare che l’impostazione di un CPA target per gruppo di annunci:

  • può influire sul rendimento complessivo della strategia di offerta basata su CPA target;
  • resta invariato quando cambia la strategia CPA target a livello di campagna (per far ritornare il CPA target di un gruppo di annunci alla strategia di offerta predefinita, è necessaria la rimozione manuale).

 

Bio Marco Biagiotti

Laureato in economia ma ufficiosamente hacker, è socio amministratore di Telemaco, agenzia di marketing in Italia e in Marocco, Top Contributor di Google Ad​W​ords​, formatore e​ autore di libri quali Web Marketing Internazionale, Social Media Advertising e Google ​Data Studio Per Tutti. ​​La potenza di AdWords sia in ottica di pubblicità che di raccolta di informazioni non poteva non sedurlo e coinvolgerlo al punto di aiutare altri che vi si avvicinano.