403 utenti online in questo momento
403 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Elenchi di Remarketing - #GoodMonday

YouTube-icon-full_color copy.jpg

 

 

 

Il remarketing può essere considerato “pericoloso” a causa delle normative riguardo i cookie.
Se però ci “mettiamo in regola” - e può volerci davvero poco - si possono fare grandi cose!

 

Quando si entra nella libreria condivisa di AdWords si apre un mondo.
Selezionando i segmenti di pubblico, scopriamo che possiamo creare infinite liste di remarketing e di diverso genere.

 

Schermata 2016-10-12 alle 16.04.56.png

 

 

 

Gli elenchi di remarketing ci permettono di recuperare diverse tipologie di utenti: 

 

elenco remarketing.png

 

Visitatori del sito web: se vogliamo la più classica, ovvero i nostri visitatori.
Possiamo creare diverse combinazioni di pagine.
Visitatori di una certa categoria del sito, oppure visitatori di alcune pagine, ma non di altre.
Si può fare tutto tramite URL, non c’è niente di complicato.

 

Utenti delle app per dispositivi mobili: possono essere create delle liste sulla base dei comportamenti degli utenti nella nostra app.
In alcuni casi è sufficiente il collegamento con Google Play, in altri casi è necessario installare dei tag all’interno dell’app.
Un po’ complicato? Insomma.. è una lista che ha senso se la nostra app ha volumi rilevanti.

 

Email dei clienti: il famoso Customer Match!

 

Qui bisognerà caricare un file csv che contiene gli indirizzi email in nostro possesso e che siamo autorizzati a utilizzare.
Saranno idonei solo quelli di proprietà Google e per poter partire, la lista deve contenere almeno mille nominativi matchati (quindi, dal file che viene caricato, devono essercene almeno 1.000 idonei).

 

Ricordiamo che la lista può essere utilizzata su:
- YouTube, per campagne video.
- Search, quindi rete ricerca
- Campagne Gmail

 

Utenti di YouTube:
Tutto fa brodo! Possiamo anche recuperare gli utenti che interagiscono con il nostro canale YouTube, o con uno dei nostri video.
Per poter creare questo elenco è necessario che AdWords e YouTube siano collegati.
Anche in questo caso abbiamo ampia scelta, possiamo creare liste di utenti che
- visitano il canale YouTube
- si iscrivono al canale YouTube
- guardano uno qualsiasi dei nostri video
- compiono un'azione per uno qualsiasi dei nostri video: abbiamo la possibilità di scegliere la singola interazione (clic su mi piace, commento o condivisione).

- guardano un nostro annuncio video TrueView, (con la possibilità di selezionare i video)
- guardano alcuni video in particolare

 

Nel prossimo articolo vedremo in modo più approfondito gli elenchi di remarketing su YouTube.
Se vi capita di avere la mente libera per qualche minuto, vi invito a prendere in considerazione il remarketing: potrebbe essere utile per la vostra attività?

 

0 Mi piace
Bio Gloria Bassi

Sono Top Contributor di AdWords e di Google My Business. Nel mio percorso di studio, la decisione di passare dall'adv tradizionale a quella digitale, è stata azzeccata. AdWords mi ha sempre incuriosito, così ho deciso di approfondire e il mio lavoro di AdWords Account Manager mi dà grande soddisfazione! Google My Business è uno strumento straordinario e in poche mosse può dare un grande aiuto. Se vengono uniti, sono ancora più potenti!