271 utenti online in questo momento
271 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

La Focaccia Fantasma - Star AdWords Ep.1

Star-AdWords-Andrea-Testa.png

 

Il quartiere è in tumulto! Un nuovo panificio ha aperto i battenti e si racconta che venda la focaccia più buona di tutta la città. Spie munite di borsette per la spesa, pronte per essere riempite, si aggirano a casaccio per tutta la zona, senza però riuscire a trovare il negozio. Il panettiere, ormai disperato, ha quindi deciso di riporre tutte le sue speranze, inserendo un messaggio su AdWords e lanciandolo per la Galassia!

 

La missione
Gran parte del successo di questa attività, passa dall'ottimizzazione del targeting di località. Non che sia superflua in altri ambiti, ma qui abbiamo una criticità alfa, davvero importante. Direi predominante: il budget.
Il nostro panettiere infatti, ha già speso molto in volantini, che sono stati distribuiti per le zone adiacenti. Qualcosa ha funzionato, ma la spesa, per le sue casse, è stata davvero alta.
In questo momento può spendere al massimo 1€ al giorno su AdWords.

 

Tattica
Tutto passa dall'ottimizzazione come detto e per raggiungerla, bisogna entrare in una delle funzioni di AdWords che viene spesso dimenticata.
Dobbiamo considerare che la maggior parte delle ricerche, potrebbe essere fatta in mobilità, vale a dire da smartphone, quindi non abbiamo un rischio alto di cannibalizzazione dei clic da desktop e/o da tablet (ricordiamo che nel Q4 2016, col nuovo AdWords, sarà possibile fare campagne anche solo mobile).

 

Se attingiamo al targeting per località non deve quindi spaventarci il problema degli IP farlocchi. Lo smartphone localizza meglio e possiamo quindi restringere notevolmente la possibilità che i nostri clic vadano persi, o in zone non interessanti.

 

Targeting per località in raggio
Dalla campagna, selezioniamo quindi "Fammi scegliere" e clicchiamo su "Ricerca Avanzata".

001.png

Clicchiamo adesso su "Targeting per raggio", impostando come unità di misura i Km, prevedendo una localizzazione a 1. Cioè entro un raggio di 1 Km. Che significa 2Km di diametro.

002.png

Spostiamoci sulla mappa a sinistra e zoomiamo, fino a raggiungere l'indirizzo esatto del negozio.
Clicchiamo adesso sul puntatore blu a forma di goccia capovolta e facciamo un clic sul punto esatto dove ha sede l'esercizio commerciale.

003.png

Clicchiamo su "Aggiungi" e l'area diventerà blu. Ora clicchiamo su "Ok".

004.png

In questo modo, il nostro targeting verrà inserito in campagna.
A questo punto la scelta di usare un aggiustamento offerta per dispositivo mobile, può essere anche superflua. Questo perché, come detto, la possibilità di avere dei clic desktop così profilati, sarà piuttosto scarsa.

 

Consigli
A ogni modo, teniamo presenti questi consigli:
1) Se a fronte di molti clic, non ottenete risultati, abbassate il CPC desktop e aumentate fortemente l'aggiustamento offerta per mobile.
2) Duplicate gli annunci, creando sempre una versione desktop e una mobile, in modo tale da tenere sotto controllo il rendimento singolo degli annunci stessi.
3) Provate a lavorare anche con una chiave generica all'inizio, vi farà comprenedere le opportunità e darà accesso alle nicchie delle code lunghe.

 

Fine dell'episodio
Il nostro panettiere è così riuscito a fare clic, chiaramente non molti, ma ha potuto capire cosa cercano in zona, portando reale clientela con una spesa decisamente contenuta.
Lavorando con le generiche ha anche scoperto i "gusti" dei suoi utenti.
Tra le query, ha infatti scoperto termini come "focaccia genovese", "ravioli freschi", "panettone artiginale" e via dicendo, che gli hanno fatto capire quali prodotti poteva introdurre in vetrina, per prendere maggiori clienti.
Dividendo le chiavi in specifici gruppi annunci, ha quindi potuto canalizzare meglio gli utenti e col tempo, ha anche deciso di aumentare il budget.
In un prossimo futuro, ha pensato che potrebbe aumentare anche il raggio a 2Km!

Bio Andrea Testa

Lavoro in ambito web dal 1993 e da sempre mi occupo di indicizzazione e marketing. Dal 2005 affronto l'advertising online e l'indicizzazione con un'ottica prettamente SEM, dedicata cioè al Search Engine Marketing, comprese le sue attuali derivazioni legate ai Social Media. Dal 2012 sono docente di Web Marketing al Corso di Laurea Magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione alla IULM di Milano.