305 utenti online in questo momento
305 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Lista di Controllo per Campagne AdWords

In questo articolo trovi una semplice lista di controllo, o checklist, che ti può essere molto utile per realizzare le tue prime campagne Google AdWords sulla rete di ricerca.

 

Lista di controllo campagne Google AdWordsLista di controllo campagne Google AdWords

Anche se c'è l'ottima Guida di Google AdWords e questa community, una risorsa che potrebbe mancarti mentre stai realizzando una campagna con Google AdWords è qualcosa che ti garantisca l'immediatezza effettiva .

 

Tramite questa checklist avrai sott'occhio velocemente le best practices che devi adottare durante la creazione di una campagna fatta con Google AdWords per la rete di ricerca.

 

Anche se ogni campagna è diversa queste pratiche migliori è possibile usarle sempre.

 

Ovviamente può essere ed è utile anche come promemoria a chi AdWords lo utilizza già da diverso tempo.

 

Checklist per campagne Google AdWords rete di ricerca

 

Come tutte le liste di controllo/checklist sfruttare effettivamente quanto scritto in questo articolo per te sarà molto semplice: fornisco delle buone prassi ad elenco puntato e devi solo verificare di aver fatto quanto riferisco.

 

Campagna

 

La creazione di una campagna di Google AdWords è il primo step che devi fare per poter fare annunci pubblicitari. Il primo semplice consiglio che ti do è quello di creare un nome univoco ad ogni campagna (non "campagna n°1" o simili, che viene usato spesso, ndr). Capirai meglio che campagna è quando la rivedrai.

 

Il nome della campagna è un suggerimento base, la checklist effettiva riguardo le campagne AdWords è:

 

  • Imposta il targeting geografico della campagna;
  • Imposta la lingua corretta della tua campagna;
  • Ricordati di differenziare campagne display da quelle rete di ricerca.

 

I motivi sono semplici:

 

  • Se vendi prodotti od offri servizi solo in una determinata area hai interesse che vedano i tuoi annunci anche dove sicuramente non li venderai?
  • Ha senso mostrare i tuoi annunci in italiano ed il tuo sito in italiano a chi parla solo inglese?
  • Dopo che hai letto l'articolo che dice perchè separare campagne display e campagne rete di ricerca sei ancora convinto/a di attivare entrambe le reti?

 

Gruppi di annunci

 

Dopo aver impostato una campagna di Google AdWords, prima di fare annunci dovrai fare dei gruppi di annunci.

 

Oltre a dargli un nome ben identificabile, per comodità, la semplice checklist per i gruppi di annunci (od il gruppo di annunci) è:

 

  • Suddividi i gruppi di annunci per argomento;
  • Limita il numero dei gruppi di annunci, sia per una gestione semplificata sia perchè può essere più utile fare campagne separate;
  • Ricordati di fare almeno tre annunci per gruppo di annunci.

 

I motivi per cui devi fare quanto sopra:

 

  • Suddividere i gruppi di annunci per argomento ti sarà utile anche per suddividere le parole chiave, anche se il prodotto o servizio è uno solo;
  • Le campagne hanno più impostazioni rispetto i gruppi di annunci, se cerchi un controllo più approfondito ti può essere più utile una campagna rispetto un gruppo di annunci;
  • AdWords ottimizza gruppi di annunci con almeno 3 annunci, questa è già una motivazione sufficiente, inoltre, avendo vari annunci potrai testare vari stili di scrittura degli annunci, e vedere quale rende meglio, per poi usarlo e migliorarlo nel tempo.

 

Parole chiave

 

Per campagne sulla rete di ricerca le parole chiave sono essenziali, in breve permettono di far apparire gli annunci.

 

Per la checklist, durante la creazione di parole chiave di una nuova campagna/gruppo di annunci devi ricordarti solo di:

 

 

Altro

 

Ora potresti già pubblicare la campagna Google AdWords. Aspetta un attimo però.

 

Una cosa che devi fare prima di pubblicare la campagna, anche per fare in modo che abbia migliori performance è realizzare estensioni. Google consiglia di realizzare almeno 4 estensioni.

 

Nota bene: le 4 estensioni potresti realizzarle anche per la campagna, tutti i gruppi di annunci le erediterebbero. Però, dato che i gruppi di annunci sono differenti valuta se le estensioni sono pertinenti. Se non fossero pertinenti puoi anche creare estensioni diversificate per i gruppi di annunci.

 

Sempre riguardo alle estensioni, ti suggerisco di non aggiungere tutte le tipologie di estensioni solo perchè AdWords permette di crearle. Valuta se le estensioni servono al business pubblicizzato e se non sono inutili. Ad esempio, un estensione di località di un'attività che non ha una sede fisica aperta al pubblico è inutile.

 

Infine, non per importanza, ti ricordo che per valutare il rendimento effettivo della campagna pubblicitaria ed il ritorno dell'investimento, devi aggiungere od importare il monitoraggio delle conversioni.

 

Se ti è stato utile questo articolo clicca "mi piace" e condividilo, può essere utile anche ad altre persone che devono fare la loro prima campagna con Google AdWords.

Bio Yuri Carlenzoli

Più unico che raro. Ovvio, tutti sono unici. Presentandomi preferisco dire qualcosa di scontato piuttosto che parole anglofone che fanno sembrare superiori o guru. In controparte l'unicità la tengo sempre presente, anche in quello che faccio online, nei siti web, nella SEO, ecc., mie passioni oltre che il mio lavoro. Vuoi sapere altro? Google Me!

Commenti
da Raffaele M
in data ‎08-02-2018 22:37

Grazie!!