366 utenti online in questo momento
366 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Non solo Video - #YouTubeMonday

dWords (5).png

 

 

 

Si associa YouTube ai video, ma è importante considerare un altro tipo di campagna, che in realtà non è niente di complicato!

 

Possono essere pubblicati anche annunci di testo o annunci display su YouTube.
Cosa significa?

 

Basterà creare una campagna display e di conseguenza un gruppo annunci.
Ma come facciamo a dire al sistema che vogliamo che i nostri annunci di testo o illustrati siano presenti su YouTube?
Non è altro che una campagna per posizionamenti, quindi nella tab “rete display” bisognerà aggiungere nei posizionamenti youtube.com.

 

- Target
valgono le stesse regole per le campagne display.
In questo caso chiaramente il posizionamento sarà solo youtube.com e poi decidiamo come vogliamo colpire il nostro target.
Finora abbiamo solo detto al sistema che vogliamo comparire su YouTube.
A chi vogliamo rivolgerci?

 

Io due metodi di target che prediligo sono:


- parole chiave:
ricordate che nella rete display non esiste la corrispondenza, salvo quella inversa.
Quindi le parole che andiamo ad aggiungere sono concetti.
Possiamo comunque inserire sinonimi per vedere quali performano meglio.
Ipotiozziamo il caso di un’agenzia che organizza vacanze studio.
Possiamo aggiungere le diverse varianti, quindi soggiorno studio, vacanza studio e viaggio studio, ma non è da prendere alla lettera come con le corrispondenze della search.
Quando può essere utile invertire una chiave?
Nel caso in cui la nostra agenzia non organizzi viaggi in Australia.
Rimane comunque una questione di strategia:
a) escluderla perchè non lo riteniamo un utente interessato alle nostre destinazioni.
b) non rimuovere perchè l’utente potrebbe essere indirizzato all’Australia ma orientarsi poi verso un’altra destinazione.

 

- affinità personalizzata:
è un metodo di targeting che mi dà molta soddisfazione.
Ne abbiamo già parlato, nell’ambito dell’istruzione ma può essere applicabile a diversi settori.
Possono essere inseriti dei “concetti” che saranno azzurri e categorizzati come interessi, oppure degli URL di siti simili ai vostri (anche di concorrenti) e saranno verdi.

Ricordate che non andremo a lavorare sui visitatori di quei siti ma su utenti potenzialmente interessati.

 

Schermata 2016-07-18 alle 12.29.58.png

 

 

La mia situazione ipotetica in questo caso è una campagna con due gruppi annunci, entrambi con posizionamento YouTube, uno avrà l’affinità personalizzata e l’altra le chiavi.

Bisogna però ricordarsi di un fattore importantissimo che a volte può sfuggire: dati demografici.
Fatte tutte queste belle targetizzazioni, vale anche la pena porre attenzione anche la fasce d’età del proprio target.
Prendendo sempre l’esempio della vacanza studio, a chi ci rivolgiamo?
Solo ai ragazzi o anche si genitori?
E’ sempre una questione strategica, si può anche decidere di escludere magari solo alcune fasce (ipotizziamo un over 65 se non ci interessa) oppure decidere di andare ad affinare il target successivamente, sulla base dei dati.

 

- Annunci
Potrete scegliere se utilizzare annunci di testo, per i quali valgono le stesse regole della rete ricerca (a livello di creazione dell’annuncio), oppure potrete creare gli annunci illustrati con il generatore di AdWords.

Ricordiamo però che anche con una campagna display senza specifici posizionamenti possiamo comunque finire su YouTube.
Dipende dalla strategia, dal prodotto, dal target, insomma, da molte variabili.

0 Mi piace
Bio Gloria Bassi

Sono Top Contributor di AdWords e di Google My Business. Nel mio percorso di studio, la decisione di passare dall'adv tradizionale a quella digitale, è stata azzeccata. AdWords mi ha sempre incuriosito, così ho deciso di approfondire e il mio lavoro di AdWords Account Manager mi dà grande soddisfazione! Google My Business è uno strumento straordinario e in poche mosse può dare un grande aiuto. Se vengono uniti, sono ancora più potenti!