151 utenti online in questo momento
151 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Parole Chiave: come selezionare i tuoi utenti target correttamente sulla Rete di Ricerca AdWords - #AWStarterKit 5

Ciao,

 

bentrovato con un nuovo episodio dell'AdWords Starter Kit: la serie di articoli dedicata a chi muove i primi passi all'interno di AdWords.

 

Negli scorsi episodi abbiamo visto come:

1) Scegliere il tipo di Campagna AdWords ideale in funzione dei propri obiettivi di Business

2) Scegliere consapevolmente le impostazioni della propria Campagna

3) Strutturare la Campagna AdWords in Gruppi di Annunci

4) Creare degli annunci di testo efficaci su AdWords

 

A questo punto, sei quasi pronto a far partire la tua prima campagna ma ti manca ancora un ultimo passaggio. Il più importante: la scelta delle parole chiave.

 

[Scarica l'infografica in PDF]

 

Parole chiave (1).png

 

La scelta delle parole chiave è un passaggio fondamentale per il successo della tua campagna, in quanto determina di fatto chi vedrà i tuoi annunci. In altri termini, attraverso la scelta delle parole chiave, selezioni chi sono gli utenti target che verranno esposti al tuo messaggio promozionale.

 

Capisci bene, dunque, che se anche la tua campagna è super-ottimizzata, perché l'hai strutturata correttamente in gruppi di annunci ed hai creato degli annunci efficaci, la scelta di parole chiave sbagliate può determinare l'insuccesso della tua campagna. Se il tuo messaggio è buono ma non viene mostrato alle persone giuste, difficilmente ti porterà ritorni.

 

Capiamo insieme, allora, come ottimizzare le parole chiave che inserirai all'interno dei gruppi di annunci contenuti nella tua campagna.

 

 

La prima cosa da tenere a mente è che le parole chiave possono essere inserite con diversi tipi di corrispondenza. Il tipo di corrispondenza che scegli determina la tua utenza target in maniera più o meno restrittiva.

 

Vediamo, quindi, tutti i tipi di corrispondenza esistenti dal più estensivo al più restrittivo. 

 

Per chiarire meglio i concetti, come al solito, ci avvarremo dell'esempio di Mario, che ha appena lanciato un e-commerce di scarpe.

 

I tipi di corrispondenza che puoi scegliere per le tue parole chiave sono i seguenti:

 

  1. Corrispondenza generica
  2. Corrispondenza generica modificata
  3. Corrispondenza a frase
  4. Corrispondenza esatta
  5. Corrispondenza inversa

 

La corrispondenza generica delle Parole Chiave AdWords: cos'è e come utilizzarla

 

La corrispondenza generica è la più estensiva e si inserisce senza utilizzare nessun tipo di segno o punteggiatura.

 

Mario, ad esempio, potrebbe inserire una parola chiave a corrispondenza generica come questa:

 

scarpe da ginnastica uomo

 

Questa parola chiave serve a dire al sistema: "mostra il mio annuncio ogni qualvolta un utente effettua una ricerca contenente almeno tutte queste parole chiave o dei sinonimi e varianti (compresi singolari/plurali e maschili/femminili)". 

 

Ciò significa che l'annuncio di Mauro potrà comparire per ricerche come:

 

scarpe da ginnastica per uomo taglia 44

 

ma anche per:

 

scarpe da running uomo (in quanto il sistema potrebbe riconoscere running come sinonimo o variante di ginnastica).

 

Questo tipo di corrispondenza è la più ampia e rischia di far apparire il tuo annuncio anche per ricerche che potrebbero non essere strettamente correlate al tuo prodotto. Tendenzialmente, anche il punteggio di qualità delle tue parole chiave tenderà ad essere più basso in corrispondenza generica, in quanto il sistema non riesce a riconoscerti pertinente per tutta la gamma di sinonimi e varianti.

 

In genere, suggerisco ai miei clienti di utilizzare questo tipo di corrispondenza solo nei periodi iniziali delle Campagne, in modo da comprendere anche che tipo di ricerche correlate a quelle parole chiave effettuano gli utenti.

Evita assolutamente di inserire parole singole in corrispondenza generica come:

scarpe oppure ginnastica

 

in questo modo il tuo annuncio potrebbe apparire per migliaia e migliaia di ricerche non pertinenti come:

 

lavare le scarpe in lavatrice oppure corsi di ginnastica artistica.

 

Bene, ora che questi concetti fondamentali ti sono chiari, vediamo gli altri tipi di corrispondenza.

 

La corrispondenza generica modificata delle Parole Chiave AdWords: cos'è e come utilizzarla

 

La corrispondenza generica modificata funziona come la corrispondenza generica, ma a differenza di quest'ultima non include sinonimi e varianti delle parole (maschili/femminili e singolari/plurali, si!).

Se Mario inserisse scarpe da ginnastica uomo in corrispondenza generica modificata, dunque, il suo annuncio apparirebbe per la ricerca scarpe da ginnastica uomo taglia 43 ma non per scarpe da running uomo.

 

Per impostare questo tipo di corrispondenza, ti basta apporre un + davanti ad ogni parola. 

 

Ad esempio, Mario la inserirebbe cosi:

 

+scarpe +ginnastica +uomo

 

Ricordati che il + deve essere attaccato alla prima lettera della parola e le parole devono mantenere lo spazio tra l'una e l'altro.

Evita di inserire congiunzioni e preposizioni che potrebbero restringere inutilmente la tua utenza target.

 

La corrispondenza a frase delle Parole Chiave AdWords: cos'è e come utilizzarla

 

Il terzo tipo di corrispondenza è la corrispondenza a frase che serve a dire al sistema: "mostra l'annuncio solo quando l'utente effettua una ricerca contenente almeno queste parole nello stesso ordine." 

 

Per utilizzare questo tipo di corrispondenza, devi inserire delle " all'inizio e alla fine delle parole.

Se Mario volesse inserire la parola chiave scarpe da ginnastica per uomo in corrispondenza a frase, quindi, la scriverebbe cosi:

 

"scarpe da ginnastica per uomo"

 

Questo tipo di corrispondenza farebbe competere l'annuncio di Mario per ricerche come:

 

cerco scarpe da ginnastica per uomo oppure scarpe da ginnastica per uomo taglia 43

 

ma non per ricerche come scarpe da ginnastica taglia 43 per uomo oppure scarpe da ginnastica cercasi per uomo.

 

La corrispondenza esatta delle Parole Chiave AdWords: cos'è e come utilizzarla

 

La corrispondenza esatta, invece, dice al sistema: "mostra il mio annuncio solo se l'utente sta cercando esattamente queste parole: né più, né meno."

 

La corrispondenza esatta si applica mettendo le parole chiave tra parentesi quadre: [parole chiave]

 

Se Mario, ad esempio, inserisse [scarpe da ginnastica per uomo] come parola chiave, il suo annuncio competerebbe solo per questa ricerca esatta e non apparirebbe per ricerche come: cercasi scarpe da ginnastica per uomo e scarpe da ginnastica per uomo online.

 

Bene, questo era l'ultimo tipo di corrispondenza positiva, adesso vediamo a cosa servono le parole chiave a corrispondenza negativa o corrispondenza inversa.

 

La corrispondenza inversa delle Parole Chiave AdWords: cos'è e come utilizzarla

 

Le parole chiave a corrispondenza inversa servono a dire al sistema: "Non mostrare il mio annuncio quando l'utente effettua una ricerca contenente questa parola chiave". 

 

Ad esempio, se Mario vendesse solo scarpe nuove e non volesse mostrare il suo annuncio a chi cerca scarpe usate, potrebbe inserire la parola usate come parola chiave a corrispondenza inversa per evitare che il suo annuncio appaia quando l'utente inserisce questa parola nella sua ricerca.

 

Per inserire le parole chiave a corrispondenza inversa, vai nella scheda Parole Chiave della tua Campagna e scorri la pagina fino in basso finché non trovi l'apposito link blu. Da li potrai inserire Parole Chiave a corrispondenza inversa sia a livello di singoli gruppi di annunci che per l'intera campagna.

 

Per inserire le parole chiave a corrispondenza inversa in modalità tour guidato, fai click sul bottone qui sotto.

 

 

 

Come si Inseriscono le Parole Chiave in u AdWords

 

Per inserire le Parole Chiave, ti basta entrare in un gruppo di annunci all'interno di una campagna, andare nella scheda "Parole Chiave" e cliccare sul tasto rosso "+Parole Chiave".

 

Per provare a farlo subito in modalità Tour Guidato, clicca il pulsante qui sotto:

 

 

Strumenti e Risorse per le Parole Chiave AdWords

 

Bene, ora che conosci tutti i tipi di corrispondenza delle Parole Chiave, mi permetto di suggerirti l'utilizzo di alcuni utili strumenti che ti aiuteranno a definire ancora meglio il tuo target.

 

Il Punteggio di Qualità delle Parole Chiave 

 

Il ranking (la posizione) dei tuoi annunci nella pagina di ricerca dipende da 2 fattori: Punteggio di Qualità e Offerta (Bid).

 

Ranking = Quality Score x Bid

 

Il punteggio di qualità (Quality Score) delle Parole Chiave è un voto di pertinenza da 1 a 10 che il sistema ti assegna.

 

Più il sistema ti riconoscerà pertinente per quella parola chiave, più il sistema assegnerà un punteggio di qualità e minore dovrà essere la tua offerta per mantenere la stessa posizione.

Il punteggio di qualità dipende da 3 fattori:

 

  • Il copy dei tuoi annunci
  • la pagina di destinazione dei tuoi annunci
  • il CTR dei tuoi annunci per quella parola chiave

Puoi vedere il punteggio di qualità delle tue Parole Chiave andando con il mouse sul fumetto che trovi a fianco alla parola chiave, sotto la colonna Stato. In alternativa, puoi aggiungere una colonna al report da Colonne>Modifica Colonne Attributi>Punteggio di Qualità>Aggiungi>Applica Modifiche

 

Tip: Prova ad usare diversi tipi di corrispondenza e diversi gruppi di annunci e vedi come varia il punteggio di qualità delle tue parole.

 

Screen Shot 2015-06-12 at 3.05.24 PM.png

 

Lo strumento per la pianificazione delle Parole Chiave Adwords

 

Lo strumento per la Pianificazione delle Parole Chiave ti suggerisce alcune parole chiave che potresti voler inserire all'interno dei tuoi gruppi di annunci, ma ti permette anche di stimare i volumi di ricerca delle parole chiave, il costo ed il numero di click che potrebbero portarti.

 

Puoi accedere allo strumento di pianificazione delle Parole Chiave dal menu superiore dell'account da Strumenti>Strumento di pianificazione delle Parole Chiave

 

I Rapporti sui Termini di Ricerca AdWords

 

I rapporti sui Termini di Ricerca sono molto utili per capire cosa gli utenti cercano esattamente e se i tuoi annunci stanno comparendo alle persone giuste. Come hai visto, infatti, i tipi di corrispondenza più ampi, come la corrispondenza generica, fanno apparire il tuo annuncio per diverse ricerche correlate che non sempre sono rilevanti per il tuo business. Per capire se devi utilizzare dei tipi di corrispondenza più restrittivi o devi inserire parole chiave a corrispondenza inversa per evitare che il tuo annuncio appaia per ricerche non pertinenti, puoi utilizzare i Rapporti sui Termini di Ricerca.

Puoi accedere al rapporto sui Termini di Ricerca dalla scheda Parole Chiave delle tue campagne, cliccando sul tasto Dettagli, alla destra del tasto rosso +Parole Chiave, cliccando su Termini di Ricerca>Tutti (o selezionati).

Ricordati che il dettaglio sui termini di ricerche è disponibile solo con una quantità sufficiente di dati, per cui le tue parole chiave devono aver innescato il tuo annuncio un buon numero di volte.

 

 

Passi Successivi

 

Bene, a questo punto, se hai letto tutti gli articoli, dovresti essere già in grado di impostare una buona Campagna su AdWords. 

Nei prossimi articoli vedremo come ottimizzare ulteriormente le tue campagne grazie ad Estensioni Annunci e Strategie d'offerta, ma anche come analizzare il rendimento delle stesse e gestire gli aspetti relativi alla fatturazione. Continua a seguirci!

 

Approfondimenti

- Tutto quello che c'è da sapere sulle Parole Chiave - Giulia C.

Guida Ufficiale di AdWords

 

Commenti e Domande

 

C'è qualcosa che non ti è chiaro o pensi possa essere migliorato in questo contenuto oppure vuoi semplicemente condividere la tua esperienza con AdWords? 

 

Lascia pure un commento sotto il post! Smiley Felice

 

Seguici sui Social

 

adwords_youtube adwords_google+adwords_facebookadwords_twitter

0 Mi piace
Bio Antonio Tresca

Ciao! Mi chiamo Antonio e sono entrato a far parte della famiglia di Google AdWords nel Luglio del 2014. La mia citazione preferita è From Data comes Knowledge, from Knowledge comes Power, from Power comes Action. Il mio consiglio per impostare correttamente una campagna pubblicitaria su AW è quello di partire dall'identificazione e dall'impostazione degli obiettivi che si intendono raggiungere attraverso la campagna.

Commenti
da Antonio Tresca Community Manager
in data ‎12-06-2015 15:17
Per domande relative a quest'articolo, cliccate sul bottone Rispondi qui sopra. Smiley Felice