448 utenti online in questo momento
448 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Remarketing Video: Utenti di YouTube - #GoodMonday

YouTube-icon-full_color copy.jpg

 

 

 

Abbiamo già parlato dei diversi elenchi di remarketing che possono essere creati da AdWords.
Li troviamo nella libreria condivisa - segmenti di pubblico.
Oggi ci concentriamo sugli utenti YouTube

 

segmenti di pubblico.png

Come è già stato anticipato, possiamo inseguire gli utenti che hanno interagito con il nostro canale YouTube o con i nostri video.
Nel momento in cui decidiamo di fare remarketing dobbiamo essere sicuri di avere qualcosa da dire, e farlo con una comunicazione adeguata.
Sono utenti potenzialmente interessati, hanno interagito in qualche modo con un nostro contenuto, non lasciamoci sfuggire occasioni.
Riprendiamoceli, ma con la comunicazione giusta, altrimenti rischiamo di allontanarli ancora di più!

 

Se l’utente è stato sul sul nostro canale ma non si è iscritto, convinciamolo!
Se ha visto uno dei nostri video, ma non è atterrato sul nostra canale, portiamocelo!
Se invece l’utente è già iscritto al nostro canale, quindi ha già “convertito”, escludiamolo!
Ebbene si, possiamo decidere di lavorare solo su alcuni segmenti di pubblico, oppure di escluderli, quindi non rivolgerci alla lista di utenti che hanno già convertito.

 

Come costruire gli elenchi degli utenti di YouTube?
Prima di tutto bisogna assicurarsi che AdWords e YouTube siano collegati.
Dopo di che creiamo i nostri segmenti

 

creare elenco.png

 

 

Tipo di elenco: stiamo creando una lista, dobbiamo decidere quale azione ci interessa
Canale YouTube: è il canale sul quale vogliamo lavorare.
Ricordiamo che a un account AdWords possono essere collegati più canali YouTube, quindi basterà selezionare quello che ci interessa dal menù a tendina.
Nome elenco: il nome della lista che creeremo e che vedremo poi tra i vari segmenti di pubblico.
Durata dell’iscrizione: un massimo di 540 giorni, come per le campagne display.
(Nel caso della rete di ricerca sono 180 giorni)
Stato: aperto / chiuso
aperto: la lista continuerà a popolarsi
chiuso: la lista manterrà gli utenti che ha raccolto, finchè non scadono i cookie, poi non si popolerà più.

Dimensioni elenco iniziale: Dobbiamo decidere se vogliamo una lista retroattiva, che recupera gli utenti dei 30 giorni precedenti, oppure se vogliamo partire da una lista vuota che inizierà a popolarsi nel momento in cui creiamo l’elenco.
Nel primo caso, possiamo partire subito con una campagna che utilizza il segmento, ammesso che sia abbastanza popolata da poter partire.
Nel secondo caso, sappiamo che la lista si deve riempire, partiamo da zero, quindi finchè il segmento non contiene utenti sufficienti, non partirà

 
Vale la pena soffermarsi sul

Dimensioni elenco iniziale: Dobbiamo decidere se vogliamo una lista retroattiva, che recupera gli utenti dei 30 giorni precedenti, oppure se vogliamo partire da una lista vuota che inizierà a popolarsi nel momento in cui creiamo l’elenco.
Nel primo caso, possiamo partire subito con una campagna che utilizza il segmento, ammesso che sia abbastanza popolata da poter partire.
Nel secondo caso, sappiamo che la lista si deve riempire, partiamo da zero, quindi finchè il segmento non contiene utenti sufficienti, non partirà.

 
Vale la pena soffermarsi sul tipo di elenco:

tipo di elenco.png

 

 

Il tipo di elenco si riferisce agli utenti del canale (o video presente in esso) che abbiamo selezionato.
- ha visualizzato un video (di un canale, quello che abbiamo selezionato)

- ha visitato una pagina canale
- ha visualizzato un video come annuncio (un annuncio video qualsiasi)
- ha gradito un video (quindi il “mi piace”)
- ha commentato un video
- ha condiviso un video di un canale
- si è iscritto a un canale
In questi primi casi, si tratta di un video, una pagina o un annuncio qualsiasi del nostro canale, ma adesso viene il bello:
- ha visualizzato alcuni video
- ha visualizzato alcuni video come annunci (uno più annunci video specifici)
In questo caso immaginiamoci un caso di storytelling, potremo iniziare con una campagna video a tutti gli utenti, targetizzato in un certo modo ovviamente, e poi rivolgerci solo a quelli che hanno visto quel video come annuncio e procedere a cascata.

 

E’ importante ricordare che:
- è necessario che l’elenco contenga almeno 100 utenti per poter “funzionare”, altrimenti la campagna non partirà.
- può essere applicato non solo a campagne video ma anche display e search.


Non ci resta che dare libero sfoga a tutte le combinazioni!

 

 

Bio Gloria Bassi

Sono Top Contributor di AdWords e di Google My Business. Nel mio percorso di studio, la decisione di passare dall'adv tradizionale a quella digitale, è stata azzeccata. AdWords mi ha sempre incuriosito, così ho deciso di approfondire e il mio lavoro di AdWords Account Manager mi dà grande soddisfazione! Google My Business è uno strumento straordinario e in poche mosse può dare un grande aiuto. Se vengono uniti, sono ancora più potenti!