130 utenti online in questo momento
130 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Tutte le novità di AdWords Display del 2017. #OKDisplay

mbiagiotti-okdisplay.png

 

Se il 2016 si era chiuso con due importanti novità per la Rete Display e in particolare la possibilità di impostare il targeting a livello di campagna e il rilascio della versione 11.7 di AdWords Editor contenente gli annunci adattivi, il 2017 non si è fatto attendere troppo.

 

Già nel mese di gennaio sono stati introdotti i parametri di personalizzazione degli annunci utilizzando le funzioni IF e i valori predefiniti oltre alla possibilità di condividere gli elenchi di parole chiave a corrispondenza inversa con tutti gli account collegati ad un account amministratore: per chi opera professionalmente con più clienti è stata sicuramente una funzionalità particolarmente apprezzata.

 

A marzo è stata introdotta invece la funzionalità che consente di mostrare le informazioni locali negli annunci display per aumentare le visite in negozio: un’ottima soluzione per attività di marketing locale.

 

Aprile è stato invece un mese interamente dedicato alla Rete Display con l’introduzione delle Campagne display Smart e con implementazioni inerenti la misurazione delle conversioni view-through per le campagne di annunci Gmail.

 

Nel periodo estivo invece Google si è più concentrata sull’ottimizzazione sia a livello di rilevazione delle conversioni che sull’impostazione delle strategie automatiche di offerta.

 

La parte finale dell’anno ci ha invece regalato delle interessanti novità e in particolare la possibilità di:

  • mostrare l'annuncio migliore con la nuova impostazione di rotazione degli annunci "Ottimizza";
  • incrementare le visite nei negozi delle catene di vendita al dettaglio con le estensioni di località della società consociata in Rete Display;
  • visualizzare il tempo trascorso tra i clic sugli annunci e le conversioni con il segmento "Giorni prima di una conversione";
  • utilizzare estensioni di località e misurazione delle visite in negozio su YouTube.

 

La chiusura è decisamente “col botto” grazie al rilascio dei segmenti di pubblico personalizzati per intenzione che consentono di raggiungere con la massima pertinenza gli utenti mentre stanno prendendo una decisione di acquisto specifica.

 

Il 2018 sarà l’anno del machine learning e dell’intelligenza artificiale? Tra qualche giorno inizieremo a scoprirlo...

Bio Marco Biagiotti

Laureato in economia ma ufficiosamente hacker, è socio amministratore di Telemaco, agenzia di marketing in Italia e in Marocco, Top Contributor di Google Ad​W​ords​, formatore e​ autore di libri quali Web Marketing Internazionale, Social Media Advertising e Google ​Data Studio Per Tutti. ​​La potenza di AdWords sia in ottica di pubblicità che di raccolta di informazioni non poteva non sedurlo e coinvolgerlo al punto di aiutare altri che vi si avvicinano.