341 utenti online in questo momento
Non riesci ad accedere al tuo account, vuoi cancellarlo o vuoi cambiare le impostazioni? Chiedi qui!
Guidami
star_border
Rispondere

parole chiave sull'annuncio non permesse

Matricola ✭ ✭

Salve, 

brevemente questa e' la situazione: parole chiavi non permesse sull'annuncio- per via di copyright ecc- ma presenti nella lista di parole chiave, attivano gli annunci e hanno un CTR che va dal 7% al 37% ma hanno punteggio di qualita' 5/10. 

Il motivo della bassa qualita' sta nel fatto che la pertinenza degli annunci per quelle parole chiave e' sotto la media. Ovvio, non posso usarle nell'annuncio...

 

Ma come posso fare per aumentare il volume di click di quelle parole chiave con un CTR cosi alto? Basterebbe aumentare l'offerta per click? O devo anche aumentare il punteggio di qualita rendendo l'annuncio piu' pertinente? Dovrei scrivere altri annunci?  

 

Ho gia' provato con le parole chiave a corrispondenza a frase e il punteggio di qualita' aumenta da 5-10 a 6-10. 

Secondo voi potrei fare di meglio? 

Io vorrei continuare con quel CTR elevato e migliorare i volumi di click..

 

grazie molte 

luca

 

1 Risposta degli espertiverified_user

Rif.: parole chiave sull'annuncio non permesse

Prof. ✭ ✭
Ciao Luca,

la premessa è "devi sempre ambire al meglio" detto questo il numero di click può aumentare non tanto considerando l'attuale CTR ma verificando se vi è una quota impr persa per quella chiave (personalizza colonne - q.i perse) per vedere se vi è una percentuale alta o meno di aste a cui i tuoi annunci non partecipano e intervenire sul budget (passando magari da standard a accellerato) per cerare di non perdere impr e ottenere un traffico maggiore.

Il tuo attuale CTR non è basso ma come ti ho anticipato si può sempre fare meglio, provando magari a migliorare il messaggio nel testo che vai a mostrare ai tuoi clienti per invogliare un numero maggiore di persone a cliccare sul tuo annuncio.

Stesso discorso vale per il punteggio di qualità, l'ideale è avere un quality score di 10/10 quindi hai un buon margine di miglioramento per queste chiavi, lavora cercando di correlare le chiavi con la landing page appropriata e richiamale il più possibile nell'annuncio di testo, qualora non fosse ciò possibile per motivi di copy cerca comunque di inserire la chiave nell'url di visualizzazione.

Spero di esserti stato utile

a presto

Daniele
Daniele C. SiComunicaWeb

www.sicomunicaweb.it

Rif.: parole chiave sull'annuncio non permesse

Matricola ✭ ✭
Grazie Daniele, avevo dato la priorita' alle conversioni e per questo motivo la quota impressioni perse e' <90%. E' molto alta giusto?

La campagna e' gia impostata come accelerata...ora provo ad aumentare il traffico impostando manualmente i clic e togliendo la priorita' alle conversioni.

Forse sarebbe anche il caso di pensare ad una landing page piu' pertinente con le parole chiave...dovrebbe aumentare cosi la qualita' ed il ranking?
che ne pensi?

Rif.: parole chiave sull&#39;annuncio non permesse

Prof. ✭ ✭
Ciao Luca,

ovviamente tutte le modifiche atte al miglioramento dell'eventuale esperienza dell'utente all'interno del tuo sito, sono gradite al sistema, in quanto migliore è l'esperienza dei clienti che navigano nel tuo sito, maggiori saranno le conversioni che registrerai e questo è sicuramente un aspetto che Google tiene in considerazione, oltre alla strutturazione del sito e l'attinenza con la campagna o le campagne associate.

Per quanto riguarda la quota di impression persa, credo che le tue campagne abbiano un budget troppo limitato rispetto alla richiesta, in quanto questo dato, ti sta riportando che stai partecipando a 1 ricerca su 10 quindi i tuoi annunci non sono visibili 9 volte su 10 e questo ti può provocare un volume di potenziali clienti persi.

Ti consiglio, di valutare la possibilità, almeno per qualche giorno, ti aumentare il tuo budget giornaliero per vedere se partecipando a più aste, il numero di conversioni aumenta e comportarti di conseguenza.

Facci sapere

Daniele
Daniele C. SiComunicaWeb

www.sicomunicaweb.it

Rif.: parole chiave sull&#39;annuncio non permesse

Matricola ✭ ✭
Ciao Daniele purtroppo i mio budget e' limitato per il momento, non posso gestire troppo traffico anche per via del mio sito che e' in fase sperimentale ancora.

Ma con le risorse finanziare a disposizione vorrei capire come ottenere il massimo..se hai altre idee sono le benvenute...questo forum mi piace, imparo sempre qualcosa di nuovo.

grazie

Rif.: parole chiave sull&#39;annuncio non permesse

Prof. ✭ ✭
Ciao Luca,

l'ideale sarebbe quello di capire per prima cosa la tua categoria merceologica per capire esattamente cosa vendi e cercare di capire indicativamente come si comportano gli utenti nel tuo settore, successivamente, avendo un budget limitato dovrai per forza scendere a compromessi. Un'impostazione molto utile è quella di utilizzare la pianificazione oraria o giornaliera per evitare pubblicazioni in fasce orarie meno fertili e concentrare il budget in fasce orarie o giornate migliori.

Dovresti secondo me, togliere l'impostazione accellerata dal tuo budget giornaliero, in modo che vengano distribuiti il più possibile nell'arco della giornata i tuoi annunci per una settimana c.a. ed effettuare un'analisi per capire se e quando vengono registrate conversioni, qualora dovessi accorgerti che (faccio un esempio) nella fascia oraria 12.00 - 15.00 vi sono il maggior numero di conversioni registrate nella giornata, potresti decidere di pianificare la pubblicazione dei tuoi annunci, a quel punto con l'impostazione accelerata, dalle h 12.00 alle h 15.00 e basta, idem per i giorni, qualora dovessi accorgerti che durante il fine settimana, il tuo sito, ottiene il maggior numero di conversioni, puoi decidere escludere i giorni meno fertili e concentrare le tue risorse, solo in giorni ed ore maggiormente profittevoli.

Questa è al momento la soluzione che penso possa esser più idonea alle tue disponibilità, fermo restando che, l'obiettivo di realizzare un'attività di marketing, soprattutto online è quella di effettuare un investimento adeguato al mercato in cui si opera, in modo da ottenere i volumi di vendite proporzionato e quindi ottenere un ROI elevato (spendo 1000 ottengo 10000 = ROI Positivo) cercando di migliorare la percentuale del ROI, diminuendo il CPA.

A presto

Daniele
Daniele C. SiComunicaWeb

www.sicomunicaweb.it

Rif.: parole chiave sull&#39;annuncio non permesse

Matricola ✭ ✭
Ciao Daniele, mi sembra un'ottima idea. Mi hai dato molto da pensare...Sapere a che ora del giorno ci sono le ricariche, sicuramente aiuta a capire i trend degli utenti e ad accaparrarsi i profitti maggiori con una campagna accelerata quindi faro' sicuramente come suggerisci tu.

La categoria merceologica e' quella delle ricariche telefoniche, il mio sito offre ricariche per tutti coloro che hanno bisogno di ricaricare il cellulare. Faccio da tramite tra gli operatori telefonici e gli utenti.
Ora siccome so per certo che tutti coloro che vengono al mio sito lo fanno per un motivo preciso - la ricarica telefonica - ho motivo di credere che la conversione potra' raggiungere il 50% con una buona campagna ottimizzata adwords.
Io aggiungerei anche che essendo la ricarica qualcosa che si puo' regalare ad un amico o famigliare, iniziare anche a fare campagne regalo, diciamo cercare di targetizzare coloro che vogliono fare il regalo di una ricarica. Tu faresti una campagna parte? o solo degli annunci?

Rif.: parole chiave sull&#39;annuncio non permesse

Prof. ✭ ✭
Ciao Luca,

sono felice di averti offerto uno spunto per te valido.

Per quanto riguarda la tua considerazione sulla fascia oraria, ti consiglio prima di provare (so che in questo momento il budget non è altissimo come hai anticipato negli altri post ma è uno sforzo ed una spesa motivata secondo me da testare) cerca di provare con una pubblicazione standard nelle 24 ore cercando di mettere un budget giornaliero che ricopra la maggior parte delle impr disponibili per almeno una settimana (anche se l'ideale sarebbe almeno un mese per avere un dato utile) e capire da li, quali sono i giorni e le fasce orarie maggiormente profittevoli per te e il tuo business in modo da poter successivamente concentrare il tuo investimento, solo nei giorni e nelle fasce orarie che hanno generato più conversioni durante questo mese o periodo di test.

Per quanto riguarda l'aspetto che accennavi sulla ricarica regalo è sicuramente un aspetto interessante e ti consiglierei però, di sfruttare un budget a parte e provare anche con una campagna display (basso costo cpc e notevole ritorno) magari con un video o un annuncio d'immagine, a generare il bisogno in siti d'argomento, in modo da "ingolosire" l'utente che sta navigano in siti o portali legati alla telefonia.

Potrei anche azzardare tra un mesetto, più campagne sia search che display, per intercettare coloro che visitano siti per i regali di natale e digitano parole chiave di questo tipo per mostrar loro un messaggio del tipo "non sai che regalo fare a Natale? fai un regalo utile Regala una Ricarica!" della serie ormai tutti abbiamo tutto, non si sa mai che regalare a natale, per non sbagliare regalo la ricarica telefonica è l'ideale.

Fermo restando che il principio è: tanti argomenti = tante campagne ognuna con il budget a se per evitare che vengano "mangiati" gli spazi di altri argomenti.

In bocca al lupo

Daniele
Daniele C. SiComunicaWeb

www.sicomunicaweb.it

Rif.: parole chiave sull&#39;annuncio non permesse

Collaboratore Principale
Scusate solo una nota a margine, perché mi sa che è passato in secondo piano uno dei suggerimenti di Daniele.
@TopUp, ricorda di inserire la parola chiave protetta da copyright nell'URL di visualizzazione. Un pochettino farà il suo gioco.
Quindi se l'annuncio ha questo URL di visualizzazione: dominio.it, potrai fare in questo modo:
- copyright.dominio.it
- dominio.it/copyright

Ricorda che l'URL di visualizzazione non deve essere esistente, ma deve combaciare il dominio principale!

Andrea

Rif.: parole chiave sull&#39;annuncio non permesse

Prof. ✭ ✭
Ciao Andrea,

hai fatto benissimo a rimarcarlo in quanto l'avevo accennato ma non avevo dato il giusto peso alla cosa che invece, come hai ben riportato tu è la parte fondamentale del discorso.

Grazie

A presto
Daniele
Daniele C. SiComunicaWeb

www.sicomunicaweb.it