228 utenti online in questo momento
228 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Best practice per le parole chiave inverse

Sommario



Un sistema che utilizzo per ottimizzare le parole chiave, è quello di escludere le chiavi che sicuramente non interessano l’attività. Le parole a corrispondenza inversa infatti, consentono di risparmiare importi su termini che non occorrono e di investirli eventualmente in parole con una percentuale di conversione più alta.



Come trovare le parole chiave inverse da scartare subito



Qui è importante lavorare su tre fronti. Esperienza personale, trend di ricerca e strumenti dedicati interni a Google AdWords.

L’esperienza personale è quella che ti dice a senso, quali chiavi non vanno sicuramente bene per la tua campagna.
Semplicemente se ad esempio ho un negozio che vende scarpe artigianali e non ha assolutamente scarpe da calcio o di marche specifiche, dovrò eliminare determinate parole chiave mettendole come negative.
Selezionerò quindi ad esempio chiavi come sneakersscarpe da calcio... e come detto varie marche, per evitare che i miei annunci si attivino in corrispondenza di queste ricerche.

I trend di ricerca si ottengono da strumenti esterni ad AdWords e si ottengono primariamente in due modi.
Il primo è Google Insights.

 

 

 

Inserisco una (o più) parola chiave, interrogo il sistema scegliendo periodo ed eventualmente porzione di territorio ed ottengo un esempio delle parole chiave più cercate usando come base ricerca quella che ho inserito (nell’esempio sopra ho usato scarpe).
Da questa ottengo sia chiavi idonee, sia chiavi che dovrò impostare come inverse, perché non legate alle mie ricerche.

Il secondo metodo è l’opzione Suggest presente in molti browser; in sostanza scrivendo nella barra di ricerca di Google (o altri motori) una parola, l’autocompilazione mi fornirà degli spunti ideali per promuovere la mia campagna, o di contro eliminare chiavi che non mi occorrono.

Poi entriamo dentro AdWords.
Qui abbiamo uno strumento utilissimo, lo “Strumento per le parole chiave”.
Con lo strumento per le parole chiave si può scegliere di approfondire la ricerca per trovare chiavi specifiche:

 

 

Quindi il suggerimento, visto che parliamo di chiavi a corrispondenza inversa, è quello di stare il più generico possibile e valutare quali chiavi sicuramente non occorrono alla mia campagna.



Come si impostano le parole chiave inverse


 

Selezioniamo la campagna, il gruppo di annunci e le relative parole chiave. Sotto all’elenco delle parole chiave si trova il menù “Parole chiave a corrispondenza inversa”.
Qui abbiamo due opzioni. La prima consente di escludere delle chiavi a livello di gruppo di annunci, la seconda di escluderle a livello di campagna.
Cliccando su aggiungi, possiamo inserire un elenco di parole.
La differenza tra i due insiemi è molto semplice. Ipotizziamo (con un semplicissimo esempio) di avere due gruppi di annunci. Nel primo proponiamo scarpe verdi, nel secondo scarpe rosse.
Quindi come chiavi inverse per la campagna metteremo tutti i colori tranne il verde e il rosso, perché questi colori sono in comune esclusione per entrambi i gruppi.
Però nel primo gruppo, a livello di gruppo annunci escluderemo il rosso, mentre nel secondo escluderemo il verde.
Di fatto stiamo dicendo al sistema che la mia ricerca non deve apparire con nessuno colore fatto salvo il verde e il rosso, ma il verde sarà visibile solo nel primo gruppo, mentre il rosso nel secondo.



Come perfezionare le esclusioni, mano a mano che passa il tempo



Ora abbiamo detto che la chiave di successo di una buona campagna passa anche dall’esclusione delle parole chiave, ma ovviamente queste possono essere centinaia se non addirittura migliaia... e pensare di scovarle tutte in un’analisi preliminare è davvero arduo. La fantasia e l’approfondimento che ogni utente usa nelle proprie ricerche è tavolta sorprendente.
Come è possibile dunque sopperire a questa mancanza?
Niente di più semplice.

Entrando nel menù parole chiave apparirà l’elenco di tutti i termini. Si seleziona quindi un termine e poi si sceglie la voce “dettagli parola chiave”, dopodiché si clicca su “Selezionato”.

 

 

Il sistema mostrerà quali parole chiave hanno determinato l’attivazione dell’annuncio e potrò valutare se queste chiavi sono idonee o meno ai miei scopi.



Link Help Center



Esclusione di parole chiave da una campagna
Idee per elenchi di parole chiave a corrispondenza inversa ed esclusioni posizionamenti
Utilizzo dello Strumento per le parole chiave per ottenere idee per le parole chiave e i gruppi di a...

 

 

Bio Andrea Testa

Lavoro in ambito web dal 1993 e da sempre mi occupo di indicizzazione e marketing. Dal 2005 affronto l'advertising online e l'indicizzazione con un'ottica prettamente SEM, dedicata cioè al Search Engine Marketing, comprese le sue attuali derivazioni legate ai Social Media. Dal 2012 sono docente di Web Marketing al Corso di Laurea Magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione alla IULM di Milano.