155 utenti online in questo momento
155 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Come aggiungere una forma di pagamento - #AWSeries

AdWordSeries

 

Sommario


 

Restando nell’ambito dell’insidioso campo della fatturazione, una delle questioni più spesso sollevate, riguarda la possibilità di aggiungere e/o modificare una forma di pagamento.

 

 

Inserire o aggiornare?


 

Nel precedente articolo abbiamo visto come è possibile pagare su AdWords. Capiamo ora come gestire le forme di pagamento e come al solito, il menù da prendere in considerazione è quello staccato dalle aree di funzione di AdWords. Il centro di lavoro è la “rotellina”  - o ingranaggio che dir si voglia - che si trova in alto a destra nel pannello di AdWords.
Dopo fatturazione > impostazioni fatturazione (menù laterale a sinistra), sarà possibile accedere a tutte le funzioni.
I comandi potrebbero variare a seconda del fatto che siano già stati inseriti i dati di pagamento ed è bene sempre ricordare che alcune forme di pagamento e/o opzioni, sono disponibili solo in determinate aree geografiche.
In impostazioni di fatturazione comparirà - se il metodo di pagamento è già stato inserito - il pulsante “aggiungi un nuovo metodo di pagamento”, dove verranno presentati i metodi disponibili.
Come detto anche nel precedente articolo, se usate una carta di credito e meglio ancora se usate una prepagata, è sempre bene aggiungere una forma di pagamento secondaria, in modo tale che se per un qualsiasi motivo la carta principale è priva di fondi, sarà la secondaria a gestire il pagamento. Questo è molto importante perché impedisce all’account di essere fermato per problemi legati al saldo.
Per quanto possa sembrare sciocco da pensare, i motivi sono tanti. Non è detto che manchino i fondi... può subentrare una serie di altri problemi, come un cambio IBAN, un RID che non passa per problemi software o altro. Vedere fermato l’account per sciocchezze del genere è frustrante, perché potreste impiegare giorni a vederlo ripartire. Questo è uno dei motivi per i quali è stata tolta la funzione di pagamento manuale con carta. Molte volte l’utente non ricaricava l’account! Ogni secondo perso, è un mancato guadagno!

 

 

Modifica


 

Ricordando che non è possibile modificare il numero di una carta, la modifica è possibile quando per esempio la carta è scaduta e ne arriva una nuova con stesso numero e codice di sicurezza e scadenza diversa. In questo caso basta modificare la carta.
Se invece la carta è proprio nuova, allora andrà aggiunto un metodo di pagamento nuovo.
Stessa cosa vale per il bonifico bancario. Se il conto cambia, allora dovrete aggiungerne uno nuovo.

 

 

Rimozione


 

Qui è importante tenere presente che all’account dovrà sempre essere associato un metodo di pagamento. Quindi se volete aggiungerne uno nuovo in sostituzione del vecchio, dovrete prima aggiungere il nuovo e poi potrete rimuovere il vecchio. Un aspetto da tenere presente è legato alla disattivazione di un metodo di pagamento. Se per qualche motivo la forma di pagamento si blocca, non dovrete rimuoverla e inserirla di nuovo, ma dovrete semplicemente procedere alla riattivazione della stessa.
La procedura è semplicissima. Individuata la forma di pagamento bloccata, basterà cliccare su “riattiva metodo di pagamento”. Alla comparsa della voce "Correggi", sarà necessario cliccare e di nuovo cliccare su "Correggi" nell'azione successiva (nella barra sopra l'immagine della carta di credito o della banca). Dopo questo doppio passaggio comparirà la voce "Il problema con la banca o l'istituto di credito è stato risolto..." che è necessario spuntare e salvare per risolvere il problema. Nell'arco di qualche minuto, infatti, la barra rossa così facendo dovrebbe scomparire.

 

 

Conclusioni


 

Per quanto tediose, le questioni amministrative sono il motore e la benzina di un account AdWords. Spesso queste cambiano, quindi è sempre consigliabile salvare tra i preferiti le relative pagine della guida. Essere prudenti è sempre meglio. Meglio perdere un po’ di tempo in una corretta configurazione all’inizio, che perdere tempo nell’attivazione delle campagne dopo, perché l’account non è a posto amministrativamente!

 

 

Contenuti consigliati


 

Bio Andrea Testa

Lavoro in ambito web dal 1993 e da sempre mi occupo di indicizzazione e marketing. Dal 2005 affronto l'advertising online e l'indicizzazione con un'ottica prettamente SEM, dedicata cioè al Search Engine Marketing, comprese le sue attuali derivazioni legate ai Social Media. Dal 2012 sono docente di Web Marketing al Corso di Laurea Magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione alla IULM di Milano.