272 utenti online in questo momento
272 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Come leggere la cronologia delle transazioni - #AWSeries

AdWordSeries

 

Sommario


 

Quanto ho speso? Quando ho pagato... e perché ho speso? Tante domande “da panico” che trovano una risposta in una sezione unica: Fatturazione.

 

 

Cronologia Transazioni


 

Dal solito pulsante a forma di ingranaggio o “rotella” e cliccando su “Fatturazione” si accede come default alla sezione “Cronologia Transazioni”.
Da questa sezione possiamo attingere a una serie di opzioni, che aiutano a comprendere come, quanto e perché stiamo spendendo su AdWords.
In poche parole possiamo:

 

  • Stampare e scaricare le fatture;
  • esaminare i dati di pagamento dell’account;
  • visualizzare le attività della campagna.

 

 

La Fattura


 

Nella sezione di cronologia, sono presenti tutte le fatture dell’account. I pagamenti vengono individuati nella parte bassa, dove la tabella pivot mostra le attività della campagna espresse in clic e i pagamenti effettuati con la forma di pagamento scelta.
Ogni fine mese, con una barra grigia, viene evidenziato il periodo di riferimento delle attività e viene indicata la voce “Fattura IVA UE”. Cliccando su questa voce si srotolerà il menù che contiene il numero della fattura stessa e il link diretto per ottenere il PDF.

 

 

Forse non tutti sanno che: il filtraggio delle info


 

Nella barra degli strumenti della sezione, abbiamo la possibilità di slittare tra una visualizzazione di riepilogo o di dettaglio. Entrambe le sezioni hanno dati in comune che sono:

 

  • il saldo iniziale;
  • i costi complessivi nel periodo scelto;
  • i pagamenti che comprendono importo e aggiustamenti eventuali (esempio clic non validi);
  • il saldo e cioè il rapporto tra le spese maturate e l’importo pagato.


Riepilogo - con questa modalità di visualizzazione, i dati sono aggregati per tipo di transazione, in modo da dare un accesso veloce e schematico delle informazioni su costi, pagamenti e aggiustamenti. È possibile filtrare per costi, pagamenti, aggiustamenti e imposte (collegate all’account).

Dettaglio - in questa schermata è possibile analizzare i dati di fatturazione su base giornaliera e i dati ottenibili, sono davvero molti, vediamoli in elenco:

 

  • le attività, cioè i clic (CPC) e/o le impressioni (CPM) che hanno determinato i costi;
  • la pianificazione di pagamenti automatici (disponibile per chi paga con bonifico bancario pianificato);
  • se vi sono pagamenti in corso e non ancora completati;
  • se è stato applicato un pagamento automatico;
  • se è stato rifiutato un pagamento e se questo era pianificato in modo automatico o ancora se la banca ha annullato tale attività di pagamento;
  • se abbiamo un aggiustamento a credito;
  • se il pagamento non è riuscito, sia esso manuale che automatico;
  • se il pagamento è stato rimborsato.

Tra le opzioni di filtro principali, ricordiamo sempre quello per intervallo di date e quello per tipo di transazione.

 

 

Analisi delle attività


 

Importante ai fini dell’analisi dei costi, è attingere alla voce di descrizione nella tabella pivot riepilogativa.
Di fatto, a livello giornaliero, è possibile vedere l’attività che ha maturato i costi. Questo è un link e al clic si accederà al dettaglio dell’attività stessa espressa per campagna.
Una raccomandazione per chi usa account con campagne singole, naturalmente il dettaglio è in campagna e non a livello di gruppo annunci. Quindi la voce sarà sempre la stessa.

 

 

 

Contenuti consigliati


 

0 Mi piace
Bio Andrea Testa

Lavoro in ambito web dal 1993 e da sempre mi occupo di indicizzazione e marketing. Dal 2005 affronto l'advertising online e l'indicizzazione con un'ottica prettamente SEM, dedicata cioè al Search Engine Marketing, comprese le sue attuali derivazioni legate ai Social Media. Dal 2012 sono docente di Web Marketing al Corso di Laurea Magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione alla IULM di Milano.