320 utenti online in questo momento
320 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Display Planner: Cos'è e come utilizzarlo - #AWSeries

 

AdWordSeries.png

Il pianificatore display o Display Planner è uno strumento grautito disponibile all’interno dell’account Adwords che fornisce idee per il targeting e stime per aiutare un inserzionista a pianificare una campagna sulla Rete Display.

 

Il pianificatore può essere utilizzato anche se non si hanno campagne display attive: è sufficiente entrare nell’account di AdWords e selezionare la voce “Pianificatore Display” del menu “Strumenti”.

 

Questo utilissimo strumento genera delle idee per ogni tipologia di targeting della Rete Display di Google sulla base di una pagina di destinazione o degli interessi degli utenti target.

 

Basandosi sulle tipologie di targeting disponibili è evidente come le idee si riferiscano a parole chiave, interessi, argomenti, posizionamenti di siti web, app per dispositivi mobili, dati demografici e remarketing.

 

Ogni risultato proposto dallo strumento è arricchito dalle stime su impressioni e copertura e da una serie di dati statistici storici sul relativo andamento.

 

Questi dati, oltre che rappresentare una ricca base statistica, dovrebbero essere presi in considerazione nell’ottica di ottimizzare la programmazione delle campagne display.

 

L’utilizzo del pianificatore display, dunque può essere particolarmente utile per:

  • individuare idee per iniziare sulla base dei risultati che emergono in termini di parole chiave, interessi, argomenti, posizionamenti di siti web, app per dispositivi mobili, dati demografici e remarketing;
  • orientare le decisioni sulla base dei dati storici sui costi (che sono d’aiuto nella definizione delle offerte e del budget) e delle stime delle impressioni (che sono d’aiuto nella definizione dei contenuti comunicativi);
  • creare una campagna con altre persone grazie alla possibilità di condividere il piano attraverso le semplici operazioni di esportazione tramite download.

 

Accedendo al pianificatore Display ci si trova davanti a un percorso guidato di utilizzo identificato dalla domanda “Da dove desideri iniziare?”; le soluzioni disponibili riguardano la possibilità di individuare nuove idee di targeting oppure di visualizzare degli approfondimenti e delle previsioni.

 

Trova nuove idee di targeting

  • Cerca nuove idee di targeting utilizzando una frase, un sito web o una categoria: consente di trovare nuove idee di targeting sulla base della definizione di una frase di ricerca, di argomenti, siti concorrenti, della propria pagina di destinazione, della posizione geografica, della lingua e della combinazione di questi elementi;
  • Trova posizionamenti a inizio pagina per località: consente di identificare posizionamenti per una specifica località;

 

Visualizza approfondimenti e previsioni per il targeting

  • Ottieni informazioni dettagliate sullo spazio pubblicitario per il targeting: consente di ottenere informazioni dettagliate inserendo parole chiave, argomenti, interessi o posizionamenti oppure caricando un file CSV per il Pianificatore display o AdWords Editor;
  • Ottieni previsioni sul rendimento per il targeting: consente di accedere a delle stime di rendimento inserendo parole chiave, argomenti, interessi o posizionamenti oppure caricando un file CSV per il Pianificatore display o AdWords Editor.

 

Vale la pena osservare che i dati messi a disposizione dello strumento sono eterogenei per cui è opportuno cercare di capire quali sono le tipologie di informazioni sottilineando, fin da ora, come in alcuni casi si tratta di stime (impressioni e copertura) mentre in altri di dati puramente storici (CPC storico e CPM storico).

 

Stime delle impressioni:

  • Impressioni/Settimana: indica quante volte sono stati pubblicati gli annunci in base a un periodo settimanale;
  • Impressioni/Mese: indica quante volte sono stati pubblicati gli annunci in base a un periodo mensile;

 

Stime di copertura:

  • Cookie/Settimana: conta i cookie relativi alle idee di targeting su base settimanale;
  • Cookie/Mese: conta i cookie relativi alle idee di targeting su base mensile;
  • Età: indica la percentuale dei gruppi di età associati alle idee di targeting;
  • Sesso: evidenzia la percentuale di uomini o donne relativa alle idee di targeting;
  • Dispositivo: indica le percentuali per tipo di dispositivo associato alle idee di targeting;

 

Costi storici:

  • CPC storico: indicazione di un intervallo dei costi per clic che sono stati necessari, in un periodo passato recente, all’idea di targeting per aggiudicarsi l’asta per una campagna a risposta diretta;
  • CPM storico: indicazione di un intervallo dei costi per mille impression che sono stati necessari, in un periodo passato recente, all’idea di targeting per aggiudicarsi l’asta per una campagna di brand awareness.

 

Le stime e le statistiche devono essere sempre considerate in una prospettiva più ampia e l’analisi della voce Spazio pubblicitario disponibile sulla rete consente di visualizzare le stime su copertura e impressioni per tutte le idee generate da Pianificatore display.

 

Una volta avuta una visione prospettica più chiara arriva il momento di andare più a fondo e cercare specifiche idee di targeting (usando la scheda Singole idee per il targeting) e per i gruppi di annunci (usando la scheda Idee per i gruppi di annunci): in questa fase è dunque possibile individuare gli elementi di interesse e scoprire come muoversi compatibilmente con il proprio budget e i propri obiettivi di comunicazione.

 

Attraverso l’aggiunta delle idee alla funzionalità Il tuo piano è possibile circoscrivere le stime relative alle sole idee che sono veramente di interesse (la voce Spazio pubblicitario disponibile sulla rete diventa dunque calibrata sulle proprie scelte).

 

Il dettaglio della procedura completa di utilizzo del pianificatore Display è disponibile nella Guida di Adwords.

 

Via via che la pianificazione prende forma non resta che creare la campagna vera e propria e dedicarsi alla creazione degli annunci illustrati come abbiamo già visto in questo articolo

 

0 Mi piace
Bio Marco Biagiotti

Laureato in economia ma ufficiosamente hacker, è socio amministratore di Telemaco, agenzia di marketing in Italia e in Marocco, Top Contributor di Google Ad​W​ords​, formatore e​ autore di libri quali Web Marketing Internazionale, Social Media Advertising e Google ​Data Studio Per Tutti. ​​La potenza di AdWords sia in ottica di pubblicità che di raccolta di informazioni non poteva non sedurlo e coinvolgerlo al punto di aiutare altri che vi si avvicinano.