160 utenti online in questo momento
160 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Essere online è essenziale: i 5 suggerimenti per i venditori

L’affermazione “se non sei online, non esisti” non è uno slogan apparso dal nulla. Ci sono ricerche che ci forniscono dati precisi sul comportamento in rete e non lasciano dubbi: se vuoi vendere, devi essere presente online e imparare ad esserlo in modo efficace.

 

In questo articolo condividerò alcuni suggerimenti su come essere più efficaci nel mondo del mobile e vendere di più. Mi baserò sui dati che riguardano il settore del turismo ma i consigli possono essere applicati in tutti i settori.

 

Scarica l'infografica in PDF

 

Suggerimenti (2).png

 

1. Punta sul servizio clienti online

 

 

Con l’uso quotidiano degli smartphone non solo sono cambiati i nostri comportamenti in rete ma anche le nostre aspettative verso il servizio clienti. Gli utenti di oggi si aspettano risposte veloci e una perfetta user experience (l’esperienza d’uso).

 

Il 43% degli intervistati ammette che la comunicazione online delle aziende influenza le loro scelte d’acquisto.

 

Conviene, quindi, ottimizzare i canali con cui comunichiamo con i clienti, rispondere velocemente e fornire più informazioni possibili, non creare confusione fornendo poche informazioni o informazioni poco chiare.

 

2. Pubblicizza il tuo prodotto in diversi modi

 

Il 55% dei clienti ammette che la pubblicità online li ha spinti ad effettuare ricerche ulteriori sul prodotto.

 

E’ molto importante fornire molte informazioni e renderle facilmente reperibili, visto che il 77% degli utenti smartphone, usa questo device per raccogliere informazioni essenziali sul prodotto prima di acquistarlo. Inoltre, la maggior parte di questi utenti, inizia con una ricerca senza avere un’immagine precisa del prodotto che vorrebbe comprare. Questo dettaglio lascia spazio alla creatività dei marketer: bisogna trovare un modo per farsi conoscere facilmente da coloro che cercano un prodotto che rientri nella categoria dei prodotti presenti nella nostra offerta.

 

Una volta trovato il prodotto, c’è una buona possibilita che l’utente visiti il negozio (il 61%) oppure prenda in considerazione l’acquisto del prodotto (il 43%). Tanti, dopo aver trovato in rete informazioni su un prodotto che non conoscevano finora, cominciano a considerarlo, altri (il 29%) confermano di aver acquistato tramite mobile un prodotto che altrimenti non avrebbero considerato.

 

3. Punta sulle opinioni degli altri

 

Gli utenti ammettono che le pubblicità online determinano le loro scelte più di quelle offline. La cosa più determinante però è l’opinione degli amici o familiari, perciò è importante fare in modo che il nostro prodotto, e le opinioni su di esso, siano facilmente condivisibili dai clienti soddisfatti.

 

L’esperienza degli amici è anche una delle più grandi ispirazioni, subito dopo le belle foto viste online. Il 75% delle persone che hanno comprato un viaggio, dice che il bisogno è emerso o durante la navigazione Internet sul PC, tablet o cellulare o parlando con qualcuno che aveva già comprato il prodotto.

 

Facendo una ricerca online, gli utenti non solo vogliono confrontare i prezzi o leggere le informazioni sulla destinazione, ma cercano anche le opinioni su forum o blog. Concentrarsi su questo può permettere di aumentare notevolmente le vendite.

 

4. Non dimenticare di fare pubblicità anche offline

 

Ovviamente i clienti si ispirano anche alle risorse offline come le riviste, la tv o le pubblicità per strada, anche se questi costituiscono un’influenza sempre minore. Conviene comunque ricordarsi di promuovere il proprio prodotto anche tramite altri media, visto che l’86% degli acquisti fatti da clienti che utilizzano il mobile per eseguire ricerche in ambito turistico, è stato comunque spinto almeno una volta da una pubblicità vista altrove.

 

 

5. Sii smart con lo smartphone

 

Il 100% delle persone intervistate usa lo smartphone. Più della metà delle persone che hanno acquistato un viaggio, confermano che l’influenza del mobile è stata determinante.

 

L’acquisto in sè, però, avviene soprattutto via PC o tablet, raramente via telefono. Come motivo di questa scelta, la gente indica soprattutto la comodità - il mobile è troppo piccolo ed è troppo difficile riempire dei moduli. La gente è anche scoraggiata dal contenuto (soprattutto visivo, come le foto) non ottimizzato per i mobile. Cerchiamo quindi di curare i nostri contenuti e assicurarci che siano mobile friendly.



Ormai vengono fatte così tante ricerche sui comportamenti online, che sarebbe un gran peccato, da parte dei marketer, non approfittarne. Ho già parlato di uno strumento utilissimo, il Consumer Barometer, e del sito ThinkWithGoogle. Ci puoi trovare tanti dati interessanti che potranno dare spinta al tuo business.

 

Cosa pensi di queste statistiche? Lascia un commento! 

Pensi che questo articolo possa essere utile per gli altri? Condividi!

 

 

Fonte: https://drive.google.com/file/d/0B98AYeoH15DdSW5rV21URFVmdVk/view?usp=sharing

 

 

0 Mi piace