114 utenti online in questo momento
114 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

I Tipi di Corrispondenza delle Parole Chiave

Sommario


 

 

Con AdWords hai il potere di controllare quando i tuoi annunci verranno pubblicati. Conoscere le opzioni di corrispondenza delle parole chiave ti aiuterà ad incrementare il traffico qualificato verso il tuo sito e allo stesso tempo ti permetterà di ottimizzare i costi.


Che cosa sono le opzioni di Corrispondenza?



Le “opzioni di corrispondenza” sono particolari formattazioni del testo delle parole chiave che permettono di stabilire, sulla base delle query ricercate dagli utenti, quando verranno visualizzati gli annunci. Esistono anche tre tipi di corrispondenza negativa che  permettono di inibire la pubblicazione degli annunci in concomitanza con determinate parole chiave.

 



Perché si utilizzano le corrispondenze?



Esistono quattro tipi di corrispondenza (positiva) che permettono di stabilire, sulla base delle query ricercate dagli utenti,  quando verranno visualizzati i nostri annunci, esistono anche tre tipi di corrispondenza “negativa” che permettono di stabilire quando non verranno pubblicati gli annunci.

Se le parole chiave che abbiamo scelto sono “corrette”, utilizzare le opportune opzioni di corrispondenza ci permetterà di:

  • raggiungere il nostro target
  • aumentare le conversioni
  • diminuire il costo per conversione


il CTR migliorerà e il CPC come per magia si abbasserà, pur mantenendo la posizione di pubblicazione. Alte offerte per le parole chiave saranno solo un ricordo lontano :-)


Quando si utilizzano le Corrispondenze?



La risposte è … Sempre!
Vediamolo con un esempio pratico: Immaginiamo di avere uno store online che vende scarpe da ginnastica

Corrispondenza Generica :

scarpe da ginnastica, scarpe da sport, scarpe da tennis.

Gli annunci saranno idonei alla partecipazione all’asta per la parola chiave anche quando l’utente cerca scarpa da ginnastica, scarpa sportiva, calzature da tennis etc. etc.

L’annuncio però potrebbe essere idoneo anche se la query dell’utente fosse scarpe da ballo. Ma magari quel tipo di scarpa noi non lo vendiamo …. per evitare click da parte di utenti non in target con la nostra attività inseriremo -ballo, cioè useremo la corrispondenza inversa, in questo modo, ogni volta che nella query dell’utente ci sarà la parola “ballo”, il nostro annuncio automaticamente non verrà pubblicato.


Ma supponiamo che “ballo” sia il marchio di scarpe da ginnastica che noi vendiamo. Se utilizzassimo la parola chiave inversa “-ballo”, gli annunci non verrebbero pubblicati nemmeno quando la ricerca dell’utente è pertinente con gli articoli che noi vendiamo. E come fare allora?


Possiamo toglierci dall’imbarazzo usando le corrispondenze inverse a frase -”scarpe da ballo” o inverse esatte -[scarpe da ballo]. Queste corrispondenze funzionano come le positive, ma al contrario: potremmo escludere solo le varianti che non ci interessano. 

Con la Corrispondenza Generica Modificata:

+scarpe +ginnastica; +scarpe ginnastica, scarpe+ginnastica abbiamo una maggior possibilità di controllo rispetto alla generica, ma anche in questo caso il rapporto sulle query di ricerca ci viene in aiuto per controllare quali sono le query che attivano la pubblicazione degli annunci.

Con la Corrispondenza a frase “scarpe da ginnastica” e con l’esatta [scarpe da ginnastica] la possibilità di controllo cresce ancora di più.

Se da un lato aumenta la pertinenza della parola chiave con la query utilizzata dall’utente, dall’altro lato diminuisce la “copertura delle parole chiave”. Nel caso della corrispondenza a frase, gli annunci verranno  pubblicati solo se la query dell’utente contiene la parola/frase chiave , nello stesso ordine e nella stessa forma, nel caso dell’esatta, la query dovrà corrispondere esattamente alla parola chiave. Qual è il problema? Se nella nostra analisi parole chiave non abbiamo considerato tutte le possibili varianti, corriamo il rischio di perderci l’opportunità di trovare parole chiave redditizie per il nostro business.

Suggerimenti per l'uso  



Quando dobbiamo scegliere che tipo di corrispondenza usare dobbiamo fare due tipi di considerazioni:

  • budget
  • copertura delle parole chiave


Se abbiamo un budget limitato e vogliamo aumentarlo solo finchè le parole chiave portano profitti immediati, è utile partire con corrispondenze esatte e a frase. Queste opzioni ci consentiranno di guadagnare rapidamente un alto CTR abbassando il CPC delle parole chiave, avremo il massimo controllo sulle parole chiave che attiveranno la pubblicazione degli annunci evitando la pubblicazione per query non pertinenti. Una volta trovate le parole chiave più profittevoli, potremo espandere il parco keyword utilizzando le varianti con corrispondenza generica modificata per le parole chiave più redditizie.

Se invece partiamo con un budget giornaliero medio alto, cominciare con la corrispondenza generica e con la generica modificata puòaiutarci a scoprire parole chiave con buon rendimento che magari non avevamo considerato nella nostra analisi iniziale. Man mano che raccoglieremo dati aggiungeremo parole negative, può darsi che all’inizio perderemo un pò di soldi ma ci assicureremo il vantaggio di conoscere quali parole chiave usano i nostri (potenziali) clienti.

Potremmo sempre scoprire che per cercare scarpe da ginnastica i nostri clienti cerchino “scarpe per fare attività sportiva all’aperto”. Avremmo un ulteriore definizione del nostro target che ci permetterà di adattare il copy dell’annuncio e la nostra landing page!

 

 




Ulteriori informazioni

 


 

 

Bio Rossella Cenini

Un pò Psicologa un pò Sem... e la differenza fra i due non è così grande! Obiettivo: Capire gli utenti per farli convertire di più. E per chi come me si occupa prevalentemente di e-commerce è una bella sfida! ...E a me piace vincere.

Commenti
da PaoloPaolo
in data ‎15-05-2013 12:06

Rossella una domanda.

Nel definire le corrispondenze di un parco keywords e' possibile utilizzare varie corrispondenze per la stessa parola chiave nel medesimo gruppo annunci. Ad esempio:

scarpe da tennis

"scarpe da tennis"

[scarpe da tennis]

L'ho scoperto leggendo The definitive guide to Google Adwords di Perry Marshall.

 

Che ne pensi?

 

 

da Rosserva
in data ‎15-05-2013 13:46

Ciao PaoloPaolo,

 

 è un vero peccatone che tu l'abbia scoperto da Perry Marshall oggi... in questa Community se ne è dibattuto parecchio, ti dirò di più: c'è stato un periodo in cui le parole chiave a "tripla/quadrupla" corrispondenza potessero essere l'unica strategia possibile. 

 

Come la vedo io? Potrei scrivere un articolo solo sul "come la vedo io". Mi limito alla triplice corrispondenza nello stesso AdGroup.

 

nel tuo esempio:

 

  • scarpe da tennis
  • "scarpe da tennis"
  • [scarpe da tennis]

Se l'utente cercasse scarpe da tennis che parola chiave attiva l'annuncio? Potenzialmente tutte sono idonee, quindi viene scelta quella col ranking più alto. E da cosa è dato il ranking? Dal punteggio di qualità per il CPC. Per esperienza personale, il modo migliore (ma non sempre funziona) per attivare la parola chiave "giusta" è quella di biddare in modo differente. (di più per la exact match, un pò meno per la phrase e un pò meno ancora per la broad). 

 

Bene, e una volta che ti sei sbattuto a fare tutto questo cos'hai guadagnato sul lato pratico?? 

 

Personalmente uso questa strategia (delle parole chiave con più corrispondenze), ma utilizzando gruppi di annunci (talvolta campagne) diverse, proprio perchè (per come lavoro io), pubblicare 

[scarpe da ginnastica] o +scarpe +da +ginnastica mi permetterà di raggiungere obiettivi diversi che ti sentetizzio con:

[parola chiave] > risposta diretta

+parola +chiave > scoperta di parole chiave potenzialmente utili.

 

Ciao

R.

da PaoloPaolo
in data ‎15-05-2013 14:04

beh non l'ho scoperto oggi, mi interessava sapere la tua opinione dato che Perry non si e' dilungato molto come hai fatto tu!

 

sei stata molto chiara, grazie!!!!