241 utenti online in questo momento
241 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Impostare il Modello di Attribuzione di AdWords: Un Modello Mentale

In questo articolo ti dico come impostare il modello di attribuzione di AdWords può essere molto semplice, se ti immedesimi nel consumatore del prodotto o servizio a cui fai pubblicità.

 

scegliere-modello-attribuzione.jpgScegliere Modello di Attribuzione Conversioni AdWords

Oltre che in base agli obiettivi di business, che possono variare molto, in base l'attività ed al suo settore, la stagionalità ed altro, per impostare i modelli di attribuzione di Google AdWords può esserti utile basarti sul prodotto o servizio che pubblicizzi, ed immedesimarti in chi il tuo prodotto o servizio lo acquisterà.

 

La doverosa premessa che ti faccio è che, in questo articolo non verranno analizzati nel dettaglio i modelli di attribuzione di Google AdWords. La guida ufficiale linkata poco fa può bastarti.

 

Questo articolo ha lo scopo di farti capire un semplice "modello mentale" che ti potrà essere utile per impostare i modelli di attribuzione da usare con Google AdWords.

 

Esempi per impostare i modelli di attribuzione, immedesimandoti consumatore

 

Per essere più utile e comprensibile possibile - dato che il settore turistico in Italia è pieno di piccole e medie attività che si promuovono online - per dimostrarti come può essere semplice impostare il modello di attribuzione su Google AdWords prenderò come esempio due ipotetiche campagne AdWords. Nelle quali il modello di attribuzione può essere diverso ma che hanno lo stesso obiettivo: ricevere prenotazioni online.

 

Che sia un ristorante, una trattoria, un hotel od altro non cambia molto. A grandi linee quello che cambia molto per questo settore può essere il periodo dell'anno e l'intento di chi prenota. Questo può far cambiare il modello di attribuzione.

 

Provando ad immedesimarti in una persona che vuole prenotare in un locale (di varie tipologie) per Ferragosto riuscirai a capire meglio che modello di attribuzione usare.

 

Una breve parentesi: senza che le tue abitudini personali influenzino le tue ipotesi, che sono appunto ipotesi, dovresti creare delle vere e proprie buyer personas. Oltre il link di approfondimento di questa breve parentesi non mi soffermo oltre riguardo le personas in questo articolo.

 

Strettamente riguardo le variabili che devi prendere in considerazione per impostare il modello di attribuzione della campagna di Google AdWords, che possono cambiare anche se vuoi lo stesso risultato, a grandi linee devi principalmente tenere in considerazione 2 cose:

 

  1. Quanto tempo hai disponibile per anticipare la campagna o comunque per tenerla attiva;
  2. Il costo del servizio (o prodotto, se fosse un prodotto, non per questo esempio).

 

Ora prova ad immedesimarti nella persona che vuole prenotare per Ferragosto tenendo presente (anche) le due variabili elencate poco sopra e immagina di:

 

  • Cercare un locale per Ferragosto un paio di mesi prima;
  • Cercare il posto dove trascorrere Ferragosto un paio di settimane prima.

 

Molto probabilmente:

 

  • Se cerchi un locale un paio di mesi prima vuoi informarti, cominciare a valutare proposte o comunque non desideri prenotare;
  • Se un paio di settimane prima di Ferragosto cerchi un posto per fare la cena, il weekend od altro, sapendo che molti locali sono già full vorrai prenotare.

 

Questo cosa centra con il modello di attribuzione delle conversioni? Tutto.

 

Il momento in cui effettuano la conversione le persone che "si guardano in giro", rispetto a quelle che hanno l'intenzione di prenotare è diverso, l'intento è diverso. Anche se le query di ricerca fossero le medesime.

 

Per l'esempio sopra riportato, si potrebbe usare il modello di attribuzione al primo click od in base la posizione per chi è in cerca di informazioni, ed il modello di attribuzione all'ultimo click per chi è più propenso alla prenotazione.

 

Non solo immedesimazione, anche strategia delle campagne

 

Come ho accennato, delle 2 variabili da tenere in considerazione per impostare il modello di attribuzione di AdWords, la durata della campagna influenza il modello di attribuzione. La durata può far parte della strategia delle campagne pubblicitarie. Ad esempio:

 

  • Una campagna può essere continuativa e/o incentrata per il lungo termine;
  • Un'altra campagna può essere realizzata occasionalmente per promuovere offerte.

 

Allungando la durata della campagna potrebbe allungarsi anche il tempo di conversione, quindi il modello di attribuzione è utile impostarlo diversamente.

 

Per approfondire ulteriormente l'articolo, correlandolo con la "variabile costo" ed alla durata della campagna ti faccio un altro esempio reale:

 

Di recente ho acquistato una e-bike. Visto il prezzo non ho comprato istintivamente, il mio percorso d'acquisto è durato qualche mese ed stato fatto da ricerche su Google, Amazon, recensioni, siti di produttori, forum di settore ed altro.

 

In questo caso reale preso come esempio puoi capire che, difficilmente noterai conversioni se fai una campagna di breve periodo per prodotti/servizi con alto valore.

 

Immedesimandoti nel consumatore puoi inoltre capire anche che il percorso d'acquisto è fatto da molti touchpoint, che puoi tentare di analizzare (e sfruttare) per migliorare il rendimento. Anche, ma non solo, di Google AdWords.

 

Che ne pensi di questo articolo, ti è stato utile per capire maggiormente quale modello di attribuzione usare su Google AdWords? Metti un "mi piace" al post e condividilo che può essere utile anche ad altri. Inoltre, se vuoi di la tua opinione nei commenti.

Bio Yuri Carlenzoli

Più unico che raro. Ovvio, tutti sono unici, ma, presentandomi preferisco dire qualcosa di scontato piuttosto che parole anglofone che fanno sembrare guru, ingiustificatamente. L'unicità inoltre la tengo sempre presente, anche in quello che faccio online, nei siti web, nella SEO, ecc., mie passioni oltre che il mio lavoro. Vuoi sapere altro? Google Me!

Commenti
da JVB Astri Nascenti
in data ‎14-06-2018 22:16

e bravo @Yuri :-)