162 utenti online in questo momento
162 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Migliorare il CTR sulla rete Display - parte 2: Gli Interessi

Cosa sono gli interessi


 

L'interesse è il contenuto di un sito, blog o comunque di una risorsa web che viene navigata da un utente. Ad esempio, se mi trovo su un sito che parla di calcio, l'argomento sarà appunto "sport / calcio" e ciò denota che almeno in questa circostanza l'utente è interessato a sport e calcio. Ovviamente una visita sola non basta per definire se esiste una reale attrazione verso quell'argomento, o è solo una circostanza dovuta ad una curiosità momentanea, quindi il sistema provvede a "seguire" il percorso dell'utente nei giorni successivi. Se quindi nel tempo, le visite a questo e soprattutto ad altri siti con le stesse affinità semantiche si manterranno costanti o addirittura in aumento, per il sistema sarà chiaro che si, questo utente è realmente interessato a questo argomento. Denota cioè un "interesse".

Tutto avviene nel rispetto della privacy, infatti il cookie che si occupa di salvare le vostre preferenze non registra il nome, ma solo il "percorso", tanto è vero che se su stesso computer cambiate browser, il vostro cookie non sarebbe presente. E' molto interessante ricordare che è anche possibile indicare a Google i nostri interessi, facendo in modo che prevalgano su quelli imposti dalla navigazione. Per vedere come fare dai un occhio all'articolo "Preferenze annunci", dove troverai anche un video in lingua inglese che spiega come funziona il targeting per interessi.

 

 

Come funziona il targeting per interessi


 

Cosa succede dunque… sapendo che l'utente è attratto da un particolare argomento, i miei annunci per "interessi" verranno mostrati anche su siti web che non contengono affinità semantica con il mio annuncio. In pratica sto dicendo: "so che sei interessato a questo argomento, quindi te lo mostro anche su altri siti che non hanno a che vedere con questo argomento".

 

 

Obiettivo: proporre qualcosa


 

Abbiamo visto nel targeting per argomenti che l'obiettivo è l'aumento del CTR. Con gli interessi è diverso. Mentre infatti la natura della campagna per argomenti è di tipo prevalentemente opt-in, gli interessi sono assolutamente opt-out.

Capiamo questo concetto. Opt-in è qualcosa che nasce da una scelta, opt-out ti viene imposto. Bene… può sembrare strano che sulla rete display, la presenza di un banner venga classificata come opt-in, cioè scelta, ma se consideriamo il targeting per argomenti, di fatto sto mostrando qualcosa che serve, proprio nel momento in cui viene cercato. L'azione scatenante non è la ricerca con parola chiave, ma appunto la ricerca tematica. In pratica cerco questo, quindi entro qui e potrei essere felice di trovare qualcosa che parla di questo argomento anche se non mi aspettavo di trovarcelo.

 

 

Come impostare quindi, gli interessi in modo corretto


 

  • Rete display
  • modifica il targeting display
  • interessi / modifica

 

La mia raccomandazione è di fare un salto anche nel menù impostazioni, attingendo al menù "Pubblicazione degli annunci: rotazione annunci, quota limite". Questo per impostare una "Quota limite per le impressioni per utente al giorno per ogni gruppo di annunci".

Il motivo è semplice… come detto non stiamo fornendo un'informazione collegata al contenuto, ma al gusto manifesto. Quindi dobbiamo evitare di risultare troppo ossessivi nei confronti dell'utente. Di fatto - proprio per il suo interesse espresso - se il nostro annuncio è ben strutturato e l'utente è ancora altamente motivato, il clic dovrebbe avvenire con una certa facilità (con tutte le dovute metriche della rete display). Se quindi dopo qualche impression non viene cliccato, inutile riproporlo con troppa insistenza.

Un buon sistema che utilizzo è impedire la visualizzazione dell'annuncio per più di 3/5 volte al giorno.

 

 

Usare con parsimonia


 

Il concetto di fondo è quindi quello di usare con parsimonia gli interessi. Sono a mio parere un ottimo sistema di ingaggio dei clienti, ma nel rispetto prima di tutto della pazienza del cliente e secondariamente sarebbero da usare in situazioni di urgenza.

Bene usarli per promuovere qualche last minute turistico, qualche offerta speciale di un e-commerce… qualche evento a breve scadenza. Bene anche quando siamo sicuri che il prodotto - supportato magari dal remarketing - sia superiore per qualche motivo a quello della concorrenza.

 

 

Link Help Center


 

Bio Andrea Testa

Lavoro in ambito web dal 1993 e da sempre mi occupo di indicizzazione e marketing. Dal 2005 affronto l'advertising online e l'indicizzazione con un'ottica prettamente SEM, dedicata cioè al Search Engine Marketing, comprese le sue attuali derivazioni legate ai Social Media. Dal 2012 sono docente di Web Marketing al Corso di Laurea Magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione alla IULM di Milano.