258 utenti online in questo momento
258 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Ripassa con AdWords: Obiettivi e Conversioni

Obiettivi in Analytics e Conversioni in AdWords


Qualunque campagna AdWords è chiaramente finalizzata a raggiungere un obiettivo, che può essere la vendita di un prodotto, la registrazione ad un servizio, la richiesta di contatto,...

Per poter analizzare il risultato delle nostre campagne è basilare poter sapere quando questi obiettivi vengono raggiunti nel nostro sito. Per fare questo abbiamo due necessità:

  • sul nostro sito deve esserci la possibilità di fare queste operazioni, quindi avere la gestione del carrello per la vendita, il form di registrazione al servizio, il form di richiesta di contatto,...

  • dobbiamo aver impostato un obiettivo e/o una conversione

Vediamo cos’è un obiettivo e cosa una conversione. In realtà le due cose sono molto simili, quasi equivalenti. Quando parliamo di obiettivi, parliamo di Google Analytics. La creazione di un obiettivo è semplice e generalmente si attiva indicando quale pagina di destinazione (chiamata spesso Thank You Page) indica il raggiungimento di questo obiettivo. Se nel nostro sito è già presente il codice di monitoraggio di Google Analytics, non sarà necessaria nessuna modifica aggiuntiva al sito internet e tutte le operazioni saranno fatte direttamente dall’interfaccia di Analytics.

Le conversioni di AdWords servono per segnalare ad AdWords che è stato raggiunto un obiettivo. Se gli account Analytics ed AdWords sono collegati, nel momento in cui avviene il primo raggiungimento di un tipo di obiettivo, in AdWords, ci sarà la possibilità di creare una conversione importando l’obiettivo direttamente da Analytics. Qualora non si utilizzi Google Analytics (brutta idea) oppure si vogliano utilizzare le conversioni AdWords, la loro creazione è un po’ più complessa da gestire. Nell’interfaccia di Google AdWords è necessario creare la conversione, che fornirà un codice che dovrà essere inserito nella “Thank You Page”, quindi sono necessarie maggiori conoscenze e l’accesso ai files del sito internet, in alternativa sarà il WebMaster a fare l’operazione per voi.

Ricordiamoci che le conversioni AdWords tracceranno esclusivamente il raggiungimento di obiettivi di utenti che sono arrivati al sito tramite un click sugli annunci AdWords, mentre l’obiettivo Analytics traccerà tutti i tipi di visitatori (compresi quelli che arrivano da campagne AdWords)

 

Approfondimenti:

Video Corso (base) di +Filippo Trocca: AdWords College Video: Obiettivi di Google Analytics

Articolo (base) di +Alice Mariano: Analytics Google Italy 101: Impostare gli Obiettivi!

Articolo (base) di +Andrea Testa: Come impostare il monitoraggio delle conversioni

Video Corso (base) di +Mauro Gadotti: AdWords Video: Implementazioni del monitoraggio delle conversioni

Articolo (avanzato) di +Alice Mariano: Analytics 201: Analizzare i dati nel rapporto Flusso di Obiettivo

Articolo (base) di +Filippo Trocca: Google Analytics e Google Adwords le differenze di attribuzione

Articolo (avanzato) di +Rossella Cenini: Le Conversioni Multicanale

I Segreti di AdWords di +Andrea Testa: Pagina 138

Le conversioni OffLine


Qualora sul nostro sito non esista la possibilità di raggiungere un obiettivo, AdWords ci viene in contro con le conversioni OffLine. Vediamo come funziona.

Supponiamo che un Hotel non abbia il booking sul suo sito, ma abbia il form per la richiesta di contatto. Nel momento in cui un potenziale cliente (che arriva da un Click su un annuncio AdWords) fa una richiesta di contatto, verrà registrato sul nostro database il suo indirizzo email e il GClid (identificatore univoco in AdWords dell’utente che ha cliccato).

Nel momento in cui un cliente prenota (dal form del contatto, telefonicamente o in qualunque altro modo), sarà nostra cura farci dare il suo indirizzo email. A quel punto se l’indirizzo email farà parte della lista che abbiamo registrato con relativo GClid, in AdWords sarà possibile importare la conversione (perchè di fatto la prenotazione è avvenuta grazie alla richiesta di contatto fatta dopo un click su un annuncio AdWords). Per fare questo sarà necessario creare una conversione di tipo “importa” che non necessita di inserimenti codici nel tuo sito internet.

Questo ci consentirà qualunque tipo di analisi conversione, esattamente come sulle conversioni classiche online.

 

Approfondimenti:

Guida AdWords: Monitoraggio delle conversioni offline

Articolo (avanzato) di +Mauro GadottiRipassa con AdWords: Conversioni OffLine queste sconosciute

 

Alla prossima!

Bio Mauro Gadotti

Lavoro come programmatore dal 1992. Sono specializzato nelle tecniche di SEO e SEM e la mia prima campagna AdWords risale al 9 maggio 2005 e dal 2010 sono un Top Contributor del forum google di AdWords. Sono anche un esperto AdSense di cui gestisco Account dal 2004