90 utenti online in questo momento
90 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Sai sfruttare il Remarketing Video? - #AWSeries

AdWordSeries.png

 

Il remarketing video è una funzionalità di AdWords che consente di mostrare annunci personalizzati a milioni di utenti su YouTube e su siti partner video, in base alle loro passate interazioni con i video o i canali YouTube dell’inserzionista.

 

Utilizzando il remarketing video è dunque possibile rafforzare il messaggio pubblicitario nei confronti degli utenti che hanno già visualizzato i video o i canali dell’inserzionista e quindi disporre di maggiori probabilità di ottenere attenzione in primo luogo e considerazione poi.

 

L’utilizzo del remarketing video consente di beneficiare di numerosi vantaggi tra i quali vale la pena ricordare:

 

  • Flessibilità: è possibile attivare attività di remarketing o retargeting sulla base di azioni specifiche effettuate si video dell’inserzionista come ad esempio interazioni, visualizzazioni, condivisioni ecc.;
  • Efficienza dei costi: l’offerta basata sul CPV (costo per visualizzazione) consente di pagare solo le effettive visualizzazioni o interazioni con i video;
  • Ottimizzazione del ritorno sull’investimento: la possibilità di selezionare gli utenti ai quali presentare un annuncio personalizzato sulla base delle passate interazioni consente di raggiungere target altamente profilati e quindi, mediamente, più propensi a eventuali conversioni;
  • Ampiezza del target: la quantità di contenuti presenti su YouTube e le dimensioni dell’utenza garantiscono la possibilità di raggiungere un pubblico interessato non solo con le campagne di remarketing standard, ma anche con quelle video.

 

Come per le campagne di remarketing in generale, il vantaggio di questo sistema di retargeting consiste nella sua estrema flessibilità e personalizzabilità grazie alla possibilità di creare liste specifiche di persone a cui far visualizzare il proprio annuncio a partire da un insieme di persone che abbiano già interagito in qualche forma con l’inserzionista.

 

Oltre alle normali caratteristiche del sistema di remarketing di AdWords è dunque possibile generare degli elenchi per raggiungere spettatori che abbiano compiuto una o più tra le seguenti azioni:

 

  • Visualizzazione dei video YouTube dell’inserzionista;
  • Interazione con i video YouTube dell’inserzionista (clic su mi piace, su non mi piace, commento o condivisione)
  • Iscrizione o annullamento dell'iscrizione al canale;
  • Visualizzazione degli annunci TrueView;
  • Visita del canale.

 

Questi elenchi possono essere utilizzati per impostare il targeting di campagne video nuovo o esistenti e possono essere gestiti nella sezione "Segmenti di pubblico" della libreria condivisa AdWords.

 

Per sfruttare il remarketing con i video è necessario collegare l’account Google AdWords all’account YouTube: se gli account sono già collegati, il sistema avrà già creato elenchi che raggruppano gli spettatori, gli iscritti e i visitatori del canale.

 

E’ inoltre possibile collegare più account YouTube all’account AdWords e creare diversi elenchi per ogni canale, ma non utilizzare lo stesso elenco su più canali.

 

Non esiste un limite al numero di elenchi che è possibile creare e possono essere utilizzati anche per gli annunci testuali o illustrati della Rete Display di AdWords.

 

Come per il normale remarketing questi elenchi possono essere combinati tra di loro al fine di raggiungere un segmento di pubblico personalizzato.

 

Ad esempio è possibile raggiungere persone che hanno visualizzato un video del prodotto ma che ancora non sono state esposte allo spot pubblicitario tramite annuncio TrueView oppure generare delle campagne seriali di annunci TrueView in modo da far vedere diversi annunci sulla base di quelli già visualizzati dall’utente (“far vedere l’annuncio #2 agli utenti che hanno già visto l’annuncio #1”).

 

Per ottenere migliori performance dal remarketing video è opportuno:

  • creare e indirizzare la campagna di remarketing non solo tramite gli annunci TrueView ma anche con tutte le altre opzioni pubblicitarie di AdWords ovvero annunci di testo, illustrati e rich media sulla Rete Display di Google;
  • creare annunci ancora più personalizzati combinando gli elenchi con altre opzioni di targeting come ad esempio argomenti, interessi, parole chiave, dati demografici e così via;
  • combinare gli elenchi di remarketing per individuare segmenti avanzati e determinare comunicazioni più efficaci;
  • controllare le dimensioni degli elenchi di remarketing per ipotizzare nuove segmentazioni o utilizzi;
  • ottimizzare la campagna di remarketing sulla base delle metriche sul rendimento aumentando o diminuendo le offerte o testando nuove creatività;
  • impostare un’adeguata quota limite per evitare di “vessare” gli utenti.

0 Mi piace
Bio Marco Biagiotti

Laureato in economia ma ufficiosamente hacker, è socio amministratore di Telemaco, agenzia di marketing in Italia e in Marocco, Top Contributor di Google Ad​W​ords​, formatore e​ autore di libri quali Web Marketing Internazionale, Social Media Advertising e Google ​Data Studio Per Tutti. ​​La potenza di AdWords sia in ottica di pubblicità che di raccolta di informazioni non poteva non sedurlo e coinvolgerlo al punto di aiutare altri che vi si avvicinano.