418 utenti online in questo momento
418 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Vendita al dettaglio - #CeraUnaCampagna

Orazio La Talpa era un ingegnoso ottico nella provincia di Lodi. Il suo negozio aveva un sacco di offerte interessanti, ma soprattutto ci sapeva fare coi clienti. Il suo problema era la difficoltà di pubblicizzarsi fuori dal suo paese. Infatti, la posizione strategica, lo rendeva una meta appetibile non solo per le poche migliaia di abitanti nel suo circondario, ma, con un po' di pubblicità, avrebbe potuto raggiungere gli abitanti delle vicine città. Da Cremona, a Lodi, a Piacenza... e perché no... anche il sud di Milano poteva essere una zona appetibile, in quanto la comodità del percorso, lo rendeva veramente vicino da raggiungere in auto.

La caratteristica del suo negozio, era legata alle promozioni. A rotazione, Orazio metteva in offerta un sacco di prodotti interessanti, che gli consentivano di vendere a prezzo vantaggioso, molte cose.
In realtà però, non avendo un grande smercio, il suo guadagno netto, non era elevatissimo, perché poteva comprare solo pochi pezzi dai fornitori.
Tutti però lo ritenevano un ottimo negoziante... e così un giorno si decise a provare nuovi sistemi di pubblicità, magari qualcosa che col minimo sforzo, poteva renderlo visibile anche più lontano.

Dopo aver cercato un pochino su Google, incuriosito da AdWords, trovò un coupon acquistando un libro di Digital Marketing e attivò un account. Quel libro aveva interessanti consigli, ma tra tutti, l'attenzione di Orazio venne catturata da quattro funzioni.

La prima di tutte, fu la possibilità di circoscrivere la sua promozione a delle aree geografiche vicine al suo negozio. Utilizzando quindi il targeting per raggio e selezionando come centro il suo paesello, Orazio tracciò un raggio di 30 chilometri, ipotizzando che potessero arrivare persone entro una ventina di minuti di macchina da lui!

La seconda cosa fu capire che AdWords era davvero molto complesso... e quindi, prima di provare a domarlo, se lo sarebbe fatto amico.
Decise quindi di partire con una campagna e pochi gruppi annunci. All'interno, si rese conto di aver usato parole chiave che erano piuttosto generiche, ma per lui, quel mondo, era davvero nuovo e sotto certi aspetti misterioso.
Capì quindi, che usando la funzione di "Keyword insertion" (inserimento parola chiave), avrebbe potuto aiutare la poca qualità del suo lavoro digitale, facendosi in parte aiutare da AdWords. Grazie al Keyword insertion, riuscì quindi a recuperare qualche spicciolo nel costo per clic medio e ad alzare leggermente la qualità, grazie a un migliore tasso di clic su suoi annunci (CTR), che si adattavano alla query del cliente.
Chi cercava prodotti in particolare, poteva infatti capire che quell'annuncio andava bene, leggendo la parola chiave di Orazio, direttamente nel titolo dell'annuncio.

La terza mossa fu brillante... e forse un po' più avanzata di quanto pensasse Orazio. Capì infatti, che poiché la forza del suo lavoro stava nelle promozioni, avrebbe potuto incentivare i clienti ad andarlo a trovare velocemente, facendo capire che le sue offerte avevano una scadenza. Attivò quindi la funzione Countdown... facendo in modo che negli annunci potesse comparire anche quanti giorni mancavano alla scadenza della promozione!
Questa funzione lo fece tribolare non poco... perché gli annunci non partivano! Scoprì quindi, dopo essersi documentato meglio, che per far partire gli annunci con countdown, era però necessario attivarne almeno uno senza conto alla rovescia!

L'ultima cosa fu la ciliegina sulla torta! Tutti in zona conoscevano Orazio La Talpa! Ma fuori? No... quindi capì che doveva convincere i potenziali clienti, che il suo negozio era il top, per cortesia e promozioni.
Dopo che i clienti iniziarono a visitare il suo negozio e a trovare promozioni superbe, il suo nome iniziò a girare anche in internet! Fu così che provò ad attivare le estensioni di recensione! Riuscendo a ottenere l'ok da AdWords, perché le recensioni che importava Orazio erano scritte da utenti sui propri blog e addirittura ne pescò una su un quotidiano locale che parlava del grande movimento nel paesello, dovuto proprio all'attività del buon Orazio!

Insomma... Orazio aveva scoperto che quando si è capaci in qualcosa, anche se questo è nell'offline, con un minimo di ingegno e qualche investimento, si può replicare questa notorietà e bravura anche nel digitale... raggiungendo un pubblico più vasto!

 

 

Argomenti consigliati

 

Bio Andrea Testa

Lavoro in ambito web dal 1993 e da sempre mi occupo di indicizzazione e marketing. Dal 2005 affronto l'advertising online e l'indicizzazione con un'ottica prettamente SEM, dedicata cioè al Search Engine Marketing, comprese le sue attuali derivazioni legate ai Social Media. Dal 2012 sono docente di Web Marketing al Corso di Laurea Magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione alla IULM di Milano.