251 utenti online in questo momento
251 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Come Analizzare un Calo del Traffico

 Riuscire a riconoscere un vero calo di traffico è una caratteristica fondamentale. Questo post vi aiuterà attraverso alcune analisi a confermare o meno le vostre teorie.

 

Esiste davvero un calo di traffico?

Dal grafico sottostante vediamo che esiste un calo di traffico.

A.PNG

La prima cosa da fare è controllare quale sorgente è responsabile del traffico. Per analizzarlo basta inserire i segmenti per i principali canali di marketing che portano traffico e vedere a chi corrisponde il calo.

Cattura.PNG

Analytics offre anche la possibilità di esportare i dati per maggiori elaborazioni su excel. Nell’immagine di seguito trovate un ottimo grafico che riassume la quantità di traffico segmentata per sorgente, in modo da capire subito qual è quella responsabile del calo.

LL.PNG

Questo grafico è molto utile perchè intanto capiamo che tutte le fonti di traffico sono interessate dal calo e non esiste una cannibalizzazione tra canali. Ovvero nessun canale ha “rubato” traffico ad un altro. Trovate sotto un grafico realizzato su un cliente durante un’analisi che ha riscontrato  cannibalizzazione: in questo caso il calo di una sorgente è proporzionale all’aumento di un’altra.

LLPP.PNG

 

Certe volte, dipende dai casi, è utilissimo segmentare anche per device

Inoltre, anche se non è una vera e propria analisi, ma se notate un calo permanente potrebbe essere utile controllare se alcune delle pagine del sito hanno perso il tracciamento .

 

Cosa è successo?

Qui bisogna innanzitutto confrontare il trend del traffico anno su anno o YoY. Questo vi aiuta a capire se il comportamento è stagionale o sporadico. In questo caso si nota bene che il calo appartiene a YoY.

òòòò.PNG

Per vedere meglio questo fenomeno però vi consiglio di normalizzare il traffico (ovvero sottrarre la media e dividere per la varianza) e utilizzare solo il traffico organico perchè quello più “naturale”.

L+L.PNG

In questo caso si nota come il calo non sia solo nel periodo di dicembre, ma inizia molto prima, già da luglio. Il calo quindi è graduale.  Una volta che abbiamo confermato il calo passiamo al perchè c'è stato.

 

Perchè c'è stato un calo del traffico Organico?

Abbiamo capito che c'è stato un calo di traffico generale e quindi il traffico organico siccome rappresenta il traffico naturale è il maggiore responsabile. In questo caso è utile analizzare

  • cambio dei posizionamenti
  • Variazioni del CTR
  • Segmentazione per landing page

 

Analisi del Calo SEO

Controllo le parole chiave che portano più traffico e ne analizzo il trend (ovviamente faccio diverse prove per Stato se è un business internazionale).

Attraverso Google  Search Console potete confrontare i posizionamenti, CTR e landing come dal grafico sottostante.

dsfde.PNG

Una volta individuate le query dovete cercare di capire come mai si è persa la posizione guardando la SERP, controllando ad esempio se c’è un nuovo competitor. In questo caso i posizionamenti non sono calati particolarmente mentre il CTR si. Questo può voler dire che i metatag come titolo e descrizione hanno bisogno di un bel rinnovo.

 

Se individuate delle particolari pagine che hanno perso traffico potete andare nei report di google analytics e giudicare le metriche bounce rate, time on site e exit rate, per capire se il vostro contenuto ha bisogno di un restyle/ottimizzazione.

 

Grazie a queste analisi e all’utilizzo di due semplicissimi strumenti (gratuiti!) siamo stati in grado di capire se il calo di traffico era reale e quale fosse la causa in modo da guidare i reparti di marketing come SEO e UX nelle loro attività.

 

Buona analisi a tutti Smiley Felice

 

Fonti: https://www.distilled.net/resources/beginners-guide-to-traffic-drop-analysis/

Bio Federica Brancale

Commenti
da Alessandro M
in data ‎12-09-2016 22:41

Complimenti Federica per il post, letto tutto d'un fiato perchè molto interessante! Smiley Strizza l'occhio

Potresti spiegare come normalizzare la distribuzione del traffico? Usi una metrica calcolata? E su quale statistica lo fai?

Grazie anticipato. Smiley Felice

da Federica B Astri Nascenti
in data ‎13-09-2016 09:41

Ciao Alessandro ! Grazie mille, mi fa piacere che ti sia piaciuto Smiley Felice

 

Praticamente per normalizzare si intende fare questo N=(x-mediax/varianzax). si tratta sostanzialmetne prendere X=sessioni e fare la media e la varianza (excel ha due formule già impostate). QUesto ti aiuterà a visualizzare meglio i dati.

 

Ciao!

da Alessandro M
in data ‎13-09-2016 09:45

Ciao Federica, grazie per la risposta.

Dovevo essere più preciso io nella domanda: vorrei sapere se questa operazione l'hai fatta all'interno di Analytics; se sì cosa hai utilizzato? Oppure hai fatto una esportazione in Excel?

da Federica B Astri Nascenti
in data ‎13-09-2016 09:46

Ciao Alessandro, tranquillo nessun problema.

 

Praticamente ho esportato i dati da analytics in serie storica quindi col periodo in una colonna e le sesisoni in un altra e poi ho applicato la formula nel tempo.

 

Ciao!

da Guglielmo C
in data ‎13-09-2017 12:23

Ciao @Federica B, complimenti per l' articolo! Smiley Felice
Vorrei chiederti come hai fatto a ricavare quei due bellissimi grafici per Sorgente ... non riesco a replicarli.

Grazie Smiley Felice

da Federica B Astri Nascenti
in data ‎18-09-2017 09:22

Ciao Guglielmo C

 

quelli sono fatti con excel, ma pui riuscire a crearli anche con data studio!