121 utenti online in questo momento
121 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

I segmenti Avanzati - Confronto fra segmenti

Sommario



Google Analytics fornisce una panoramica completa del comportamento dei visitatori sul sito: quali pagine vedono, quali parole chiave usano per accedere, etc. con la segmentazione possiamo analizzare i dati proposti più in profondità.
Personalmente, ho tratto grande vantaggio dall’uso della segmentazione, soprattutto per identificare il comportamento del mio “segmento di pubblico ideale”... quello che converte!

Cos’è la Segmentazione



Segmentare i dati significa “scomporre” i visitatori al sito suddividendoli in gruppi più piccoli con caratteristiche omogenee.
Google Analytics ci fornisce dei segmenti avanzati già pronti all’uso, e ci da la possibilità di creare anche dei segmenti personalizzati




Nella mia esperienza, l’obiettivo principale è la risposta diretta: un utente entra nel sito, trova quello che stava comprando e lo acquista.

Nella figura sottoriportata, l’andamento delle transazioni negli ultimi sei mesi dello scorso anno. Si vedono chiaramente dei “picchi” ad intervalli piuttosto regolari.



I picchi erano dovuti all’invio delle newsletter.
L’ipotesi che volevo verificare era: “c’è una qualche correlazione tra l’invio delle newsletter e le transazioni da altre sorgenti di traffico”?


Negli stessi giorni in cui viene inviata la newsletter aumentano anche le transazioni da traffico diretto e da organico con parole chiave legate al brand.

Non dobbiamo però dimenticare che abbiamo scoperto una correlazione, e non un nesso di causalità tra i due eventi (l’invio newsletter e l’aumento delle transazioni da traffico branded).

Da quest’osservazione l’attenzione si è spostata (in parte) dalla vendita, alla generazione contatti che sarebbero stati “ri-lavorati e convertiti” nei periodi di newsletter.


Suggerimenti per l’Uso




  • osservare la tendenza generale e scendere sempre più nel particolare
  • segmentare i visitatori sulla base di caratteristiche omogenee
  • Confrontare i segmenti
  • Fare delle ipotesi, testarle, riformule e ricominciare il processo daccapo



Ulteriori Informazioni


 

Bio Rossella Cenini

Un pò Psicologa un pò Sem... e la differenza fra i due non è così grande! Obiettivo: Capire gli utenti per farli convertire di più. E per chi come me si occupa prevalentemente di e-commerce è una bella sfida! ...E a me piace vincere.