150 utenti online in questo momento
150 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

L’importanza della velocità di caricamento delle pagine #AnalyticsGuru

Nel grande varietee di internet, si necessita di tenere in considerazione diversi aspetti di un sito

web al fine di poterne valutare la sua efficacia e qualità. Al di la della forma grafica, dei contenuti

sempre aggiornati e di altre peculiarità che ogni sito web che si rispetti deve possedere, un

elemento centrante è la sveltezza di caricamento pagine.

Al giorno d’oggi, dove le notizie vengono acquisite con una rapidità impensabile, ove ogni

informazione è prontamente reperibile online, è indispensabile avere dei tempi di caricamento delle

pagine molto brevi.

 

Gli internauti non amano attendere il caricamento del sito web, quindi se - in seguito ad un clic -

non dovesse apparire immediatamente la pagina desiderata, è molto probabile che questa venga

abbandonata a favore di un sito web più rapido. Dal momento che la rapidità di caricamento delle

pagine è considerato da Google come un indicatore di ranking per generare la classifica dei

risultati di ricerca, è importante rispettare delle accortezze. Anche se questo dato influenza in

maniera circoscritta le classifiche Google, è importantissimo - in termini di SEO - tenere in

considerazione tali valori. Per gli utenti questo fattore è quasi determinante per l’abbandono o no

del sito web.

Molteplici studi hanno dimostrato che la velocità di caricamento delle pagine influisce sulla user

experience: i lenti tempi di caricamento portano all'abbandono utente e/o un minor tasso di

conversione. Va comunque detto che la rapidità del sito web è importantissima ma solo se questo

non genera poi un discapito in termini di pertinenza dei risultati di ricerca.

 

IMM ARTICOLO.png

 

 Page Speed

Ma come capire se un sito rispetta i requisiti Google di caricamento pagine?

Con l’uso di Page Speed ​​Insights è possibile capire dove il sito pecca e quali sono i modi per

rendere il sito più veloce e più mobile-friendly.

Utilizzando questo strumento di Google Developers sarà possibile reperire informazioni utili circa la

velocità del sito sia con la navigazione da pc che da mobile. Oltre a trovare i vari bug legati al

tempi di caricamento delle pagine, vi sono anche le soluzioni da implementare e apportare al fine

di rendere l’esperienza di navigazione sempre più performante.

Quando si usa questo sistema, il sito web otterrà un punteggio (fino ad un massimo di 100), questo

punteggio indica quanto si può migliorare il sito web. Se si ottiene 100/100 vuol dire che il sito non

ha migliorie da apportare ed è perfettamente performance così com’è.

 

IMM 2 ARTICOLO .png

Analytics e velocità

Una volta installato correttamente il codice di monitoraggio del sito web, con Analytics è possibile

visionare la rapidità del sito web. Cliccando su COMPORTAMENTO e poi su VELOCITA’ SITO è

possibile reperire informazioni utili su questo tema.

Con Google Analytics è possibile monitorare la sveltezza del sito web, valutandola da due punti di

vista (pagine ed utenti):

Tempi Pagine:

Ovvero visualizzare i tempi di caricamento delle pagine in base ai paesi, browser utilizzati, etc.

Tempi Utenti:

La rapidità di esecuzione di comandi dati dall’utente, come per esempio il tempo di risposta dopo

un clic.

 

Accorgimenti per velocizzare il sito web

In generale, ecco alcune accortezze da tenere in considerazione per accorciare i tempi di

caricamento delle pagine.

Occhio i plugin futili:

Soprattutto se si utilizza Wordpress per la realizzazione del sito web, l’uso di molteplici plugin

potrebbe rallentare i tempi di caricamento delle pagine. Si consiglia quindi di rimuovere i plugin non

utilizzati.

No alle pagine di grandi dimensioni:

Al fine di rendere il sito veloce nel caricamento, le pagine devono essere compresse per occupare

meno spazio possibile e quindi consumare meno larghezza di banda quando si caricano.

Impostare la cache del browser:

L'attivazione della cache del browser consente di memorizzare gli elementi necessari sul disco

rigido di un visualizzatore, in termini pratici si può tradurre dicendo che in tal modo i tempi di

caricamento di un visitatore che torna sul medesimo sito web, sono più veloci.

Contenuti visivi adeguati:

I contenuti visivi, seppur molto graditi sia dai proprietari dei siti web che dai visitatori, devono

essere ottimizzati per le pagine web. Con il termine ottimizzare, in questo caso, si riferisce

all’azione di riformattare le immagini in formato JPEG, BMP e ridurre le loro dimensioni.

Oltre a queste accortezze, interne al sito web, va comunque tenuto in considerazione anche il

piano hosting che si utilizza. Informarsi bene prima di acquistare un pacchetto hosting e scegliere

quello più adatto alle proprie esigenze, servendosi di un esperto in materia che funga da

consulente nell’acquisto si hanno meno probabilità di fare una compera sbagliata.

 

Attuare gli accorgimenti suggeriti ed effettuare le opportune verifiche, sono delle accortezze utili ai

fini del rendimento delle performance del sito web. Quando un sito web è rapido nel caricamento

tramite qualsiasi dispositivo, aumentano le visite e i visitatori sono più propensi a ritornare sul sito

web.

 

Bio Luna Mascitti

Mi occupo di social media marketing, amo cucinare e non ho la tv in casa! Credo fermamente nel potere dei social network e nella formazione continua.

Commenti
da Gaetano Trap Collaboratore Principale
in data ‎04-07-2016 18:58

Brava Luna!

Grande articolo di debutto!

da Luna M Astri Nascenti
in data ‎05-07-2016 09:33

Grazie mille Smiley Felice