408 utenti online in questo momento
408 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Funzionalità di condivisione di Google Data Studio. #GDS #GDSAcademy

GDSAcademy.png

 

Google Data Studio utilizza il sistema di condivisione di Google Drive per cui consente l’accesso in visualizzazione e in modifica ai file attraverso varie forme di condivisione.

 

Per condividere un’origine dati, nell’interfaccia Origini dati fare clic nel menu di overflow che si apre alla destra del nome dell’origine dati scelta e selezionare Condividi.

 

Una volta fatto clic sulla voce Condividi è possibile inserire gli indirizzi email degli utenti ai quali si vuole attribuire l’autorizzazione in visualizzazione o modifica dell’origine dati.

 

Con l’opzione Può visualizzare gli altri utenti possono:

  • utilizzare l'origine dati nella creazione dei loro rapporti;
  • visualizzare i dati all’interno di grafici e controlli presenti nei rapporti che utilizzano tale origine;
  • visualizzare i campi.

 

Con l’opzione Può modificare gli altri utenti possono:

  • modificare l'origine dati (aggiunta di campi calcolati, rimozione, ridenominazione e modifica del tipo);
  • condividere l'origine dati con altri.

 

Vale la pena osservare che l’autorizzazione di modifica non consente assolutamente l’accesso al set di dati sottostante né la possibilità di modificare le credenziali dell’origine dati.

 

Attraverso il link Avanzate è possibile selezionare ulteriori opzioni di condivisione.

 

La condivisione, per determinate origini dati che richiedono autenticazione, può avvenire con le credenziali del:

  • Proprietario: l'utente autorizzato può accedere all'origine dati senza dover accedere al set dati sottostante;
  • Visualizzatore: l’utente autorizzato deve fornire le proprie credenziali per accedere ai dati e dunque deve essere autorizzato anche ad accedere ai set di dati sottostanti.

 

Per condividere un rapporto, invece, nell’interfaccia Rapporti fare clic nel menu di overflow che si apre alla destra del nome del rapporto scelto e selezionare Condividi.

 

Una volta fatto clic sulla voce Condividi è possibile inserire gli indirizzi email degli utenti ai quali si vuole attribuire l’autorizzazione in visualizzazione o modifica del rapporto.

 

La condivisione può essere in sola visualizzazione, selezionando Può visualizzare o in collaborazione, selezionando Può modificare.

 

La condivisione di tipo Può visualizzare è quella che consente agli utenti di accedere al rapporto e di fruirne dei contenuti anche attraverso personalizzazioni quali gli intervalli di date e i filtri e rappresenta il metodo per “pubblicare” il rapporto nei confronti dei principali destinatari.

 

Attraverso il link Avanzate è possibile selezionare ulteriori opzioni di condivisione.

 

E possibile condividere il rapporto anche dall’interfaccia Editor Rapporti facendo clic sul pulsante Condividi in alto a destra o scegliendo la voce Condividi… del menu File.

 

Poiché un rapporto di Google Data Studio rappresenta anche un normale file all’interno di Drive è possibile condividerlo anche dall’interfaccia di Google Drive, selezionandolo e facendo clic sull’icona Condividi nella parte superiore della pagina sulla destra oppure facendo clic con il tasto destro del mouse e scegliendo Condividi….

0 Mi piace
Bio Marco Biagiotti

Laureato in economia ma ufficiosamente hacker, è socio amministratore di Telemaco, agenzia di marketing in Italia e in Marocco, Top Contributor di Google Ad​W​ords​, formatore e​ autore di libri quali Web Marketing Internazionale, Social Media Advertising e Google ​Data Studio Per Tutti. ​​La potenza di AdWords sia in ottica di pubblicità che di raccolta di informazioni non poteva non sedurlo e coinvolgerlo al punto di aiutare altri che vi si avvicinano.

Etichette