188 utenti online in questo momento
188 utenti online in questo momento
Benvenuti nella Community degli Inserzionisti Google
star_border

Google Tag Manager #2: Principali Vantaggi

 

Riepilogo: cosa è Google Tag Manager?

 

Come già detto nell’introduzione, Google Tag Manager non è altro che un Sistema di Gestione dei Tag fornito gratuitamente da Google. Questo strumento serve a inserire degli snippet di codice (chiamati Tag, da qui infatti il nome dello strumento) nei siti o nelle app senza mettere mano al codice, ma semplicemente implementandoli e gestendoli tramite la semplicissima interfaccia web di GTM.

 

Quali sono i principali vantaggi di Google Tag Manager?

 

Per fartela breve, i principali vantaggi sono:

 

  1. Praticità: anche se ti intendi poco di codici e programmazione, capendo il funzionamento dello strumento potrai inserire da solo “pezzi” di codice nel tuo sito (o nel sito del tuo cliente), in perfetta autonomia, senza disturbare programmatori e IT.
  2. Velocità: tutto questo vuol dire che non dovrai sottostare alle eterne tempistiche di implementazione dei codici che hai passato allo sviluppatore, telefonate per ricordargli di farlo, e poi per dirgli che il codice magari non funziona... Che sollievo, vero? Inoltre puoi esportare e importare le configurazioni e implementarle velocemente in altri contenitori di GTM (ovvero cloni le impostazioni di tracciamento da un sito ad un altro).
  3. Affidabilità: Google Tag Manager è fatto in modo da poter verificare immediatamente se il Tag è funzionante, ancor prima di pubblicarlo. Questo ti farà risparmiare tanto tempo (ancora), importanti dati persi nel nulla e anche parecchio mal di testa.
  4. Condivisione: è possibile gestire più utenti e dividere le varie implementazioni in sezioni attraverso le aree di lavoro.

 

Molto interessante, vero? Andiamo nello specifico.

 

Cosa fa Google Tag Manager in concreto?

 

  1. Ti permette di installare degli snippet di codice (“Tag”) che invieranno informazioni a strumenti esterni, come Google Analytics o Google AdWords, Hotjar, AdRoll, Pixel di Facebook e tanti altri.
  2. Ti viene in aiuto dell’analisi dei dati del sito web, permettendoti di tracciare praticamente (quasi) tutto, visto che si tratta di uno strumento altamente customizzabile Smiley Felice puoi creare degli eventi personalizzati, e puoi tracciare tutti gli eventi lato Javascript.
  3. Grazie al Debug e Preview è possibile capire in anticipo se ci sono dei problemi e il tag non funziona: in questo modo puoi intervenire in tempo e risparmiarti un sacco di scocciature.
  4. Gestisce il versioning, il chè vuol dire in pratica che in qualsiasi momento puoi fare un rollback a una versione precedente, se per caso tu (o qualcuno dei collaboratori) ha combinato un pasticcio e vuoi tornare indietro.
    ►Per maggiori dettagli: https://support.google.com/tagmanager/answer/6107163?hl=it&ref_topic=3441532
  5. Puoi inserire anche codice HTML - JSON LD e fare anche delle ottimizzazioni SEO.
  6. Tante altre bellissime magie che nemmeno immagini.

 

Altri vantaggi:

  • Lavora in asincrono. Asin-Che??  Lavora in asincrono: vuol dire che non ti devi preoccupare, perchè non rallenterà il caricamento della pagina. Tecnicamente carica i tag in modo parallelo al caricamento della pagina HTML.
  • Puoi condividere l’accesso con altri utenti dando l’autorizzazione a chi vuoi tu. Puoi anche condividere le modifiche con chi non ha l’accesso, inviandole via email, ad esempio. La gestione è molto simile a quella di Google Analytics solo che qui ci sono account e contenitori, mentre su Google Analytics ci sono account, proprietà e viste.
    ► Per maggiori dettagli: https://support.google.com/tagmanager/answer/6107011?hl=it&ref_topic=3441532
  • Puoi lavorare in team separati e poi fare l’unione (merge) delle configurazioni grazie alle aree di lavoro.
    ►Per maggiori dettagli: https://support.google.com/tagmanager/answer/7059647?hl=it&ref_topic=3441532

 

Scoprirai che esistono talmente tante cose che puoi fare con Google Tag Manager che ti ci appassionerai, te lo assicuro. Anche se ora quando guardi il linguaggio di programmazione ti viene da piangere, sono sicuro che ci prenderai gusto anche tu Smiley Felice
Su Tag Manager Italia ti spiego un bel po’ di cosette, alcune più divertenti, altre un po’ meno, ma te le spiegherò sempre nel modo più semplice possibile, giuro!


Dimenticavo, mi piace parlare, ma forse si era capito. Quindi per qualsiasi dubbio, curiosità o anche semplicemente per raccontarmi qualcosa di nuovo su Google Tag Manager che hai scoperto, commenta pure qua sotto, sarò il primo a rispondere!! Smiley Felice

Bio Matteo Zambon

​Amministratore dell’agenzia digitale In Risalto e fondatore di Tag Manager Italia, ha un’esperienza decennale come web developer senior. Ha una forte specializzazione in ambito SEM e SEO, con certificazione Google Partners e Google Analytics. Primo divulgatore italiano di Google Tag Manager e figura di riferimento nei maggiori eventi del settore. Autore del primo libro in italiano sull’argomento: Google Tag Manager per principianti